OBESO FA CAUSA ALL’AIR FRANCE

Tempo di lettura: 1 minuto

E’ stato costretto a prenotare due posti sull’aereo perché troppo grasso. E’ successo a Jean-Jacques Jauffret, un corpulento sceneggiatore e regista francese. Jauffret, 41 anni, 160 chili di peso, ha così deciso di citare in giudizio la compagnia aerea transalpina ‘Air France’, affermando di essere stato “umiliato” perché “costretto” a pagare il secondo posto, oltre al suo, sul volo di ritorno Nuova Delhi-Parigi. Lo sceneggiatore ha dato mandato ai suoi legali di chiedere 8mila euro di indennizzo per danni morali, oltre al rimborso di 500 euro, la cifra sborsata a Nuova Delhi per assicurasi il secondo posto – in teoria vuoto – sull’aereo dell’ ‘Air France’. L’umiliazione, ha osservato Jauffret, è avvenuta in aeroporto, prima dell’imbarco: un dipendente dello scalo indiano ha misurato la sua circonferenza dopo un diverbio con gli addetti del check-in sulla necessità di prenotare il posto accanto a quello già riservato. Un giudice esaminerà il caso il prossimo 20 febbraio.
(www.tgcom.it)

Last Updated on