VOLOTEA REGISTRA OTTIMI RISULTATI A PALERMO E NAPOLI

Tempo di lettura: 3 minuti

Volotea logoVolotea, la compagnia aerea low cost che collega città di medie e piccole dimensioni basata a Palermo, vola sempre più in alto e registra un importante traguardo: nel 2017 sono stati circa 495.000 i passeggeri che hanno scelto il vettore per i propri spostamenti da e per il Falcone Borsellino, con un incremento del 24% rispetto al 2016. E questa estate il vettore ha infranto il tetto di 1,5 milioni di passeggeri trasportati presso lo scalo siciliano. Durante lo scorso anno, il vettore ha operato a Palermo più di 4.500 voli, offrendo ai suoi passeggeri collegamenti verso 19 destinazioni, 7 in Italia (Bari, Genova, Napoli, Olbia, Torino, Venezia e Verona) e 12 all’estero (Bordeaux, Nantes, Tolosa, Strasburgo e Nizza in Francia, Ibiza, Malaga e Palma di Maiorca in Spagna, Atene, Corfù, Creta e Santorini in Grecia). Un ventaglio ricco ed eterogeneo che ha conquistato i viaggiatori palermitani: il load factor della compagnia a Palermo, infatti, è passato, durante lo scorso anno, dal 73% all’86%.

“Sin dall’avvio delle nostre attività a Palermo ci siamo impegnati per soddisfare le esigenze di viaggio più diverse: una strategia che ha fatto davvero centro – afferma Carlos Muñoz, Presidente e Fondatore di Volotea -. Concludiamo positivamente il 2017, all’insegna del successo e della crescita e confermiamo la nostra volontà di continuare ad investire sul territorio, supportando con i nostri collegamenti il tessuto economico locale. Al Falcone Borsellino ci riconfermiamo anche per il 2018 come il primo vettore per numero di destinazioni collegate. Siamo orgogliosi di aver registrato un’importante crescita a Palermo dove, per i prossimi 12 mesi, incrementeremo il numero di posti disponibili del 22% rispetto al 2017. Inoltre presso lo scalo palermitano siamo orgogliosi di operare in esclusiva ben 21 delle 25 rotte disponibili”.

Per i prossimi mesi, infatti, la low cost ha annunciato l’avvio di 6 nuove rotte verso Rodi (disponibile dal 27 giugno, una volta alla settimana per un totale di più di 2.600 biglietti in vendita), Zante (dal 26 luglio, una volta alla settimana per un totale di più di 1.600 biglietti in vendita), Spalato (dal 27 giugno, una volta alla settimana per un totale di oltre 2.600 biglietti in vendita), Ancona (dal 26 maggio, due volte alla settimana per un totale di oltre 9.700 posti in vendita), Lione (dal 6 aprile con frequenza bisettimanale per un’offerta totale pari a circa 17.400 posti) e Bilbao (dal 26 giugno con frequenza monosettimanale per un’offerta totale pari a più di 2.600 posti). Un trend di crescita più che positivo, in linea con gli ottimi risultati registrati.

Volotea registra un importante traguardo anche a Napoli: nel 2017 sono stati quasi 500.000 i passeggeri che hanno scelto il vettore per i propri spostamenti da e per l’Aeroporto Internazionale di Napoli, con un incremento pari a +77% rispetto al 2016. Recentemente la low cost ha infranto, inoltre, il tetto di 1 milione di passeggeri trasportati presso lo scalo partenopeo. Durante lo scorso anno, il vettore ha operato a Napoli più di 4.800 voli (+38% vs 2016), offrendo ai suoi passeggeri collegamenti verso 17 destinazioni, 4 delle quali novità 2017. Un ventaglio di destinazioni ricco ed eterogeneo che ha conquistato i viaggiatori napoletani, facendo registrare un load factor medio dell’81%, grazie anche alle nuove rotte proposte.

“L’ulteriore crescita di Volotea a Napoli nel 2018 è la riprova di come la strategia di sviluppo del vettore si sposi con le esigenze del nostro mercato – commenta Margherita Chiaramonte, Responsabile Sviluppo Network Aeroporto di Napoli -. Grazie ai 2 nuovi collegamenti per Cefalonia e Rodi, Volotea si conferma leader sulle tratte per le isole greche, 8 in totale, e terzo vettore su Napoli per numero di città collegate”.

Durante il 2018, Volotea decollerà da Napoli verso 19 destinazioni, 2 delle quali nuove. Per i prossimi mesi, infatti, la low cost ha annunciato l’avvio di 2 nuove rotte verso Cefalonia (dal 27 giugno con frequenze fino a 2 volte a settimana e un’offerta totale di 4.800 biglietti) e Rodi (al via dal 28 giugno una volta a settimana per un totale di 3.800 posti in vendita). Un trend di crescita più che positivo, in linea con gli ottimi risultati registrati a Napoli.

Alle due novità si aggiungono i classici voli per Cagliari, Catania, Genova, Olbia, Palermo, Trieste e Verona in Italia, Creta, Mykonos, Preveza-Lefkada, Santorini, Skiathos e Zante in Grecia, Bordeaux, Marsiglia, Nantes e Tolosa in Francia, per un totale di 19 destinazioni raggiungibili nel 2018 dallo scalo partenopeo.

(Ufficio Stampa Volotea)

Last Updated on