IL BOEING KC-46 TANKER PROGRAM COMPLETA I FAA CERTIFICATION FLIGHT TESTING

Tempo di lettura: 2 minuti

BoeingIl Boeing KC-46 tanker program ha ora completato tutti i Supplemental Type Certificate (STC) flight tests, dopo un refueling/communications flight con un C-17 Globemaster III. L’STC comprende i sistemi militari installati sull’aeromobile 767-2C per renderlo un tanker, ed è una delle due FAA airworthiness certification richieste. Boeing presenterà i dati e i report risultanti alla FAA per la revisione prima dell’STC. “Questa è una pietra miliare per il programma e ci avvicina alla prima consegna del KC-46”, ha dichiarato Mike Gibbons, Boeing KC-46A tanker vice president and program manager. “Abbiamo il meglio di Boeing che lavora insieme per garantire che l’Air Force abbia un tanker rivoluzionario con capacità senza pari”.

Come parte dei test STC, il team combinato Boeing / Air Force ha dovuto convalidare sia il boom che il drogue systems per aerial refueling con multiple receiver aircraft. Si è anche dimostrato che il KC-46 può caricare carburante da KC-135, KC-10 e altri tanker KC-46, testando inoltre i sistemi di difesa dell’aeromobile e l’avionica.

Boeing ha ricevuto in precedenza l’Amended Type Certificate dalla FAA per la sua configurazione core 767-2C a dicembre 2017. Il 767-2C è una versione modificata del 767 commerciale, con struttura, cablaggio e impianto idraulico rivisti.

Il programma ha sei aeromobili che hanno supportato vari segmenti di test ATC e STC. Complessivamente hanno completato 2.900 ore di volo e oltre 2.500 “contatti” durante i voli di rifornimento con velivoli F-16, F/A-18, AV-8B, C-17, A-10, KC-10 e KC-46.

Il KC-46, derivato dal 767 commerciale, è costruito nell’impianto di Everett, Wash. Boeing è attualmente sotto contratto per i primi 34 di 179 tanker previsti per l’U.S. Air Force.

(Ufficio Stampa Boeing)