ETIHAD AIRWAYS RIDUCE LE PERDITE NEL 2017

ETIHAD AIRWAYS RIDUCE LE PERDITE NEL 2017

Etihad Airways ha migliorato la sua performance operativa del 22% nel 2017, nonostante molte sfide, tra cui i significativi aumenti del costo del carburante, l’entrata in amministrazione controllata dei suoi equity partner Alitalia e airberlin e l’investimento iniziale in un programma di trasformazione aziendale completo.

La compagnia aerea ha incrementato i ricavi delle attività core dell’1,9% a US $6,1 miliardi (2016: US $5,9 miliardi), riducendo le perdite nelle core operations di US $432 milioni, a US $1,52 miliardi (2016: perdita di US $1,95 miliardi ). I risultati pubblicati per il 2017 riguardano le operazioni di base della compagnia aerea ed escludono qualsiasi extraordinary or one-off items. Le cifre del 2016 sono state rideterminate per mostrare un confronto omogeneo.

I rendimenti dei passeggeri e delle merci sono migliorati a causa della disciplina della capacità, delle modifiche alla rete con una maggiore attenzione al traffico point-to-point, all’aumento della tecnologia e al miglioramento delle condizioni del mercato.

Una forte attenzione all’efficienza ha prodotto una riduzione del 7,3% dei costi unitari, nonostante l’impatto negativo di US $337 milioni derivante dall’aumento dei prezzi del carburante.

La compagnia aerea ha ridotto le spese amministrative e generali del 14%, o US $162 milioni, nel 2016.

Etihad Airways ha trasportato 18,6 milioni di passeggeri con un load factor del 78,5%. La capacità in ASK è aumentata dell’1% nel 2017, riflettendo una significativa moderazione della crescita della capacità e contribuendo a migliorare la qualità dei ricavi della compagnia aerea.

Etihad Cargo ha ridotto la capacità del 6%; tuttavia, i ricavi sono diminuiti solo marginalmente, dello 0,8%, guidati da load factor e rendimenti più forti. Etihad Cargo ha trasportato 552.000 tonnellate di merci nel 2017.

Mohamed Mubarak Fadhel Al Mazrouei, Chairman of the Board of Etihad Aviation Group, ha dichiarato: “La nostra compagnia aerea continua a essere un elemento chiave della visione di Abu Dhabi per sviluppare il suo settore turistico, far crescere il commercio e rafforzare i collegamenti ai principali mercati regionali e internazionali. Questo è stato un anno cruciale nel viaggio di trasformazione di Etihad. Il consiglio di amministrazione, il nuovo gruppo dirigente e tutti i nostri dipendenti hanno lavorato duramente per superare le sfide che abbiamo affrontato. Abbiamo fatto progressi significativi nel migliorare le performance e siamo sulla buona strada nel 2018”.

Tony Douglas, Chief Executive Officer di Etihad Aviation Group, ha aggiunto: “Abbiamo fatto buoni progressi nel migliorare la qualità dei nostri ricavi, razionalizzare la nostra base di costi, migliorare il flusso di cassa e rafforzare il nostro bilancio. Questi sono solidi primi passi in un viaggio in corso per trasformare questo business e posizionarci per una crescita finanziariamente sostenibile nel lungo periodo. Vorrei ringraziare la nostra gente per il duro lavoro e la dedizione nel 2017. È fondamentale mantenere questo slancio, mantenere il talento e attrarre professionisti di spicco di tutto il mondo per lavorare a fianco della nostra forza lavoro nazionale UAE altamente qualificata”.

Etihad Airways ha ricevuto dodici nuovi aeromobili nel 2017, tra cui due Airbus A380, nove Boeing 787-9 Dreamliner e un Airbus A330F. Questi aeromobili hanno sostituito 16 aeromobili Airbus A340, A330, A319 e A330F cargo, che hanno abbandonato le operazioni, riducendo così l’età media della flotta a soli sei anni.

Nel 2017 la compagnia aerea ha annunciato che cesserà di operare a Dallas / Fort Worth, Entebbe, Jaipur, San Francisco, Teheran e Venezia. Una nuova rotta tra Abu Dhabi e Baku è stata lanciata nel marzo 2018 e i servizi per Barcellona inizieranno il 21 novembre 2018. La rete globale di rotte è stata ulteriormente migliorata con l’introduzione dell’Airbus A380 su uno dei due voli giornalieri di Etihad Airways per Parigi Charles de Gaulle, e del Boeing 787-9 Dreamliner sui servizi per Amsterdam, Atene, Amman, Madrid, Pechino, Seoul, Shanghai, Nagoya e Melbourne.

Peter Baumgartner, Chief Executive Officer di Etihad Airways, ha dichiarato: “Il nostro processo di trasformazione ha prodotto risultati tangibili fino ad oggi, con un significativo miglioramento delle performance per il 2017. I rendimenti passeggeri nell’ultimo trimestre sono saliti del 9% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Le performance di puntualità sono a livelli record e operativamente continuiamo a ridurre i costi senza compromettere la sicurezza o la qualità in tutte le aree aziendali. Il principale driver per diventare un’organizzazione più agile, efficiente e resiliente in un panorama molto competitivo, è il nostro continuo investimento in professionisti qualificati, tecnologia e innovazione digitale, che ci permetterà di diventare più intelligenti, più veloci e ancora più reattivi alle esigenze in continua evoluzione dei nostri clienti, rendendo Etihad la compagnia aerea di scelta. Questi sviluppi sono al centro della nostra strategia di trasformazione”.

(Ufficio Stampa Etihad Airways)

Last Updated on