QANTAS GROUP RIPORTA UN FULL YEAR PROFIT RECORD

Tempo di lettura: 3 minuti

Qantas Group ha comunicato il full year profit per l’anno finanziario 2018. L’Underlying Profit Before Tax è pari a $1,6 miliardi (+14%), un record per il vettore, con Statutory Profit Before Tax pari a $1,4 miliardi (+18%).

Tutte le parti del business hanno contribuito al risultato, aiutato da un buon livello di domanda nei mercati chiave, da maggiori entrate e da una performance particolarmente forte nelle attività dei voli domestici di Qantas e Jetstar. Il risultato consente al Gruppo di restituire ulteriore capitale agli azionisti, continuare a investire per i clienti e premiare i propri dipendenti con un bonus in denaro.

Il CEO di Qantas Group, Alan Joyce, ha dichiarato che l’utile record riflette un mercato forte, nonché i benefici del lavoro in corso per migliorare il business e creare valore per gli azionisti a lungo termine: “Il nostro investimento nel Wi-Fi gratuito e i miglioramenti di cabina stanno offrendo un’esperienza migliore per i clienti e maggiori profitti per Qantas e Jetstar. Il valore complessivo per il pubblico viaggiante rimane estremamente forte, con tariffe di vendita interne quasi del 40% inferiori in termini reali rispetto a quindici anni fa. Stiamo assistendo a una domanda soddisfacente in tutti i settori chiave, abbinata a un miglioramento dei livelli di disciplina della capacità, che rappresenta un segnale positivo per l’anno a venire. Questo risultato record arriva nonostante i maggiori prezzi del petrolio. Stiamo affrontando un altro aumento della nostra bolletta del carburante per il FY19 e siamo fiduciosi che riusciremo a recuperarlo sostanzialmente attraverso una serie di misure in termini di capacità, entrate e costi, oltre al nostro programma di copertura. In definitiva il nostro successo dipende dall’ottimo servizio e dalla dedizione delle nostre persone, supportate dal continuo investimento e dall’innovazione. Siamo molto lieti di premiare la nostra gente con un bonus per questo fantastico risultato”.

Riguardo l’outlook, la forza delle prenotazioni e il costante focus sulla trasformazione danno la sicurezza che il Gruppo recupererà in modo sostanziale i maggiori costi del carburante nel FY19. Ciò è supportato dalla disciplina della capacità e dai punti di forza fondamentali della strategia a doppio brand nel mercato nazionale, combinata con il vantaggio di margine e con l’investimento nella flotta nel mercato internazionale.

Qantas ha inoltre annunciato oggi un’estensione del suo global lounge improvement program. Il programma multi-milionario vedrà il vettore nazionale aggiornare sei lounge: Auckland, Brisbane, Hobart, Sydney, Tamworth e Tokyo. Il CEO di Qantas Group, Alan Joyce, ha dichiarato: “Negli ultimi anni abbiamo rinnovato costantemente le lounge in tutta la nostra rete. Questa prossima ondata di miglioramenti che annunciamo oggi migliorerà l’esperienza di viaggio complessiva dei nostri clienti”.

Tra gli annunci di oggi, Qantas Group ha confermato che aprirà la sua Pilot Academy in due località dell’Australia regionale per soddisfare la domanda. L’Academy fa parte dei piani del Gruppo per costruire una pipeline di talenti a lungo termine per le sue compagnie aeree.

I piani per la Qantas Group Pilot Academy sono stati annunciati a febbraio di quest’anno e si prevede che il primo sito sarà operativo nel 2019. Nove città regionali (Alice Springs, Bendigo, Busselton, Dubbo, Launceston, Mackay, Tamworth, Toowoomba e Wagga Wagga) sono state selezionate. Una decisione su entrambi i siti sarà annunciata nelle prossime settimane.

Alan Joyce, Qantas Group CEO, ha affermato: “Puntiamo a formare fino a 100 piloti nel primo anno, ma ci aspettiamo di crescere fino a 500 all’anno e questo si può ottenere solo con più di una sede”. Il secondo sito dell’Academy dovrebbe essere operativo nel 2020.

L’investimento iniziale totale di $20 milioni è invariato, riflettendo i livelli di supporto di terze parti. Quasi 17.000 persone hanno finora registrato il loro interesse per l’Academy tramite qantas.com/pilotacademy. Il vettore nazionale sta incoraggiando un maggior numero di donne a prendere in considerazione una carriera nel settore dell’aviazione, che a livello mondiale si attesta solo al tre per cento. Ad oggi, circa il 16% delle persone che registrano interesse per l’Academy sono donne.

(Ufficio Stampa Qantas Group)

Last Updated on