BOEING VINCE LA GARA PER L’U.S. AIR FORCE T-X PILOT TRAINING PROGRAM

Tempo di lettura: 1 minuto

I piloti dell’U.S. Air Force si eserciteranno presto al combattimento con gli aerei e i simulatori T-X di Boeing. “L’annuncio di oggi è l’apice di anni di focus elevato dei team Boeing e Saab”, ha commentato Leanne Caret, president and CEO, Boeing Defense, Space & Security. “E’ un risultato diretto del nostro investimento comune nello sviluppo di un sistema centrato sui requisiti unici dell’U.S. Air Force. Ci aspettiamo che il T-X sia un programma esclusivo per la maggior parte di questo secolo”.

Boeing e Saab – il partner con il quale ha condiviso il rischio – hanno sviluppato e testato in volo due aerei completamente nuovi, costruiti appositamente, dimostrando il design del sistema, la ripetibilità e la capacità di addestramento.

“Questa scelta consente alle nostre due aziende di portare a termine un impegno che abbiamo preso congiuntamente circa cinque anni fa”, ha dichiarato Håkan Buskhe, president and CEO of Saab. “È un importante risultato per la nostra partnership con Boeing e per il nostro team congiunto e non vedo l’ora di consegnare il primo aereo addestratore all’Air Force”.

Boeing adesso è libera di iniziare ad affidare nuove commesse ai suoi fornitori, compresa Saab. Oltre il 90% dell’offerta Boeing verrà fatta in America, a supporto di oltre 17.000 posti di lavoro in 34 stati.

Saab serve il mercato globale con prodotti leader a livello mondiale, servizi e soluzioni nel campo della difesa militare e della sicurezza civile. Saab ha attività e dipendenti in tutti i continenti del mondo.

(Ufficio Stampa Boeing – Photo Credits: Boeing)

Ultima modifica: