BRITISH AIRWAYS CELEBRA I 60 ANNI DAL PRIMO TRANSATLANTIC JET ENGINE FLIGHT

Tempo di lettura: 2 minuti

Sessanta anni fa, British Airways, allora chiamata BOAC – British Overseas Airways Corporation – divenne la prima compagnia aerea a volare un turbo jet engine aircraft tra l’Europa e New York, riducendo il tempo di viaggio da 18 ore a circa sette ore.

Il 4 ottobre 1958 la compagnia operò due aerei de Havilland Comet 4, uno da New York a Londra e l’altro da Londra a New York. Uno dei membri originali dell’equipaggio di cabina, Peggy Thorne, 91 anni, era entrata a far parte di BOAC nel 1950 ed era stata scelta per servire i clienti sul volo. Oggi, British Airways ha ospitato Peggy e il capitano Hugh Dibley FRAeS, un ex navigatore sul Comet 4, in un evento per celebrare il risultato storico.

“È stato meraviglioso”, ricorda Peggy. “Eravamo abituati a viaggiare a New York sui Boeing Stratocruiser che impiegavano fino a 20 ore. Non potevamo credere che il volo fosse possibile in così poco tempo”.

La compagnia aerea americana Pan Am aveva promesso che sarebbe stata la prima a effettuare questi voli, ma è stata battuta da BOAC con i suoi nuovi velivoli a motore jet.

Nel 1958 il Comet 4 poteva trasportare solo 48 clienti ogni giorno da Londra. Oggi British Airways opera fino a 12 voli giornalieri dalla capitale, offrendo circa 3.500 posti. Sul Comet c’erano due cabine, Deluxe e First Class. Oggi i voli British Airways dispongono di quattro cabine per soddisfare tutte le tasche: World Traveller, World Traveller Plus, Club World e First. Nel 1958 un biglietto per viaggiare sul Comet costava l’equivalente di £8.000. Oggi un return flight costa molto meno, da £292.

Solo pochi mesi prima che British Airways inizi le celebrazioni per il Centenario, Alex Cruz, Chief Executive e Chairman di British Airways, ha reso omaggio all’equipaggio dei primi voli: “British Airways e i suoi predecessori hanno sempre aperto la strada all’innovazione e all’ospitalità e questo è un ottimo primo esempio. L’anno prossimo festeggiamo 100 anni, in cui abbiamo portato la Gran Bretagna nel mondo e il mondo in Gran Bretagna. La qualità del servizio che forniamo ai clienti è migliore che mai”.

(Ufficio Stampa British Airways – Photo Credits: British Airways)

Ultima modifica: