I MOTORI PRATT & WHITNEY GTF IN PRIMO PIANO AL DELTA AIRLINES AIRBUS A220 FIRST DELIVERY EVENT

Tempo di lettura: 2 minuti

Pratt & Whitney, insieme ad Airbus e Delta Air Lines, ha festeggiato la consegna del primo aeromobile Airbus A220 con motori GTF della compagnia (leggi anche qui). La consegna dell’aeromobile segna una pietra miliare significativa, poiché Delta diventerà il primo operatore A220 negli Stati Uniti, quando inizierà lo scheduled service all’inizio del prossimo anno. La consegna è stata festeggiata con una cerimonia alla quale hanno partecipato funzionari Delta, Airbus, Bombardier e Pratt & Whitney, presso l’Airbus A220 Final Assembly Line a Mirabel, nel Quebec, in Canada.

Nell’aprile 2016 Delta ha annunciato l’ordine di 75 aeromobili A220, con opzioni per un massimo di 50 velivoli aggiuntivi, alimentati da motori Pratt & Whitney GTF. L’accordo include un contratto di assistenza completo di 15 anni EngineWise. Delta ha inoltre annunciato la selezione del motore GTF per equipaggiare il suo ordine di 100 aerei A321neo nel dicembre 2017. Inoltre, Delta TechOps entrerà a far parte del GTF MRO network in crescita di Pratt & Whitney, che avrà un totale di 8 shops entro il 2020 per supportare i clienti in tutto il mondo.

“Congratulazioni a Delta per aver dato il benvenuto all’A220 nella flotta”, ha dichiarato Chris Calio, president of commercial engines at Pratt & Whitney. “Abbiamo una lunga e proficua collaborazione con Delta da decenni e non vediamo l’ora di estendere questa relazione anche nel futuro. Delta opera più di 330 velivoli Pratt & Whitney-powered oggi, che includono i motori JT8D-200, PW2000, PW4000 e V2500. Apprezziamo molto la fiducia che Delta ha posto nei nostri motori e servizi, e siamo certi che apprezzeranno i comprovati benefici economici e ambientali del GTF”.

L’A220, equipaggiato esclusivamente con motori GTF, offre un miglioramento a due cifre dei costi operativi rispetto agli aeromobili di generazione attuale. Presenta una riduzione del 75% dell’impronta di rumore e del 50% delle emissioni di NOx rispetto all’ICAO CAEP 6 regulation.

(Ufficio Stampa Pratt & Whitney)

Ultima modifica: