FORTI RISULTATI PER SCANDINAVIAN AIRLINES NELL’ANNO FISCALE TERMINATO A OTTOBRE

Tempo di lettura: 2 minuti

Scandinavian Airlines ha riportato i risultati dell’anno fiscale terminato il 31 ottobre 2018.

Nel trimestre agosto 2018 – ottobre 2018, i ricavi della compagnia sono risultati pari a MSEK 12,678 (11,644 lo scorso anno), con guadagni prima delle tasse e nonrecurring items pari a MSEK 842 (1,054); utile netto del periodo pari a MSEK 640 (490). Per l’intero anno (novembre 2017 – ottobre 2018), i ricavi sono pari a MSEK 44,718 (42,654), con guadagni prima delle tasse e nonrecurring items che si attestano a MSEK 2,127 (1,951) e utile netto del periodo pari a MSEK 1,589 (1,149).

“Nell’anno fiscale 2018, SAS ha prodotto il suo più forte risultato in molti anni. In linea con le nostre previsioni, SAS ha annunciato guadagni prima delle imposte e voci non ricorrenti superiori a 2,1 miliardi di corone svedesi. Tuttavia, nel quarto trimestre abbiamo iniziato a sentire l’effetto dei prezzi del carburante più elevati e ci aspettiamo che questo continui nel 2019. In sintesi, il 2018 è stato un anno fiscale di grande successo. Oltre 30 milioni di passeggeri hanno scelto di viaggiare con SAS, più che in qualsiasi anno precedente. Questo dimostra che la nostra strategia continua a fornire risultati. Come accennato, l’anno fiscale 2018 ha generato il risultato più forte da molti anni. Tuttavia saremo sempre di più influenzati dai maggiori prezzi del jet-fuel e da un SEK debole. Combinato con il grande aumento di capacità nel nostro mercato, ci aspettiamo che il prossimo anno sia più stimolante. Non vedo l’ora di accogliervi a bordo di uno dei nostri 800 voli giornalieri nel 2019”, ha affermato Rickard Gustafson, President and CEO, SAS.

SAS prevede che la crescita totale della capacità di mercato supererà la domanda in termini fiscali nel 2019, aumentando l’intensità della concorrenza in Scandinavia. L’aumento dei prezzi del carburante e la continua debolezza del SEK in relazione con l’USD crea ostacoli contrari in futuro. Di conseguenza, SAS prevede una perdita maggiore nel primo trimestre dell’anno fiscale 2019 rispetto allo scorso anno. Per l’intero anno, SAS prevede di fornire un risultato positivo prima delle imposte e voci non ricorrenti nell’anno fiscale 2019, salvo eventi imprevisti.

(Ufficio Stampa Scandinavian Airlines)