BOEING E FLYADEAL ANNUNCIANO IMPEGNO FINO A 50 AEROMOBILI 737 MAX

Tempo di lettura: 2 minuti

Boeing e flyadeal hanno annunciato oggi che il vettore mediorientale espanderà la sua flotta con il 737 MAX, sfruttando i vantaggi garantiti dall’aereo. La compagnia aerea si è impegnata a ordinare 30 aerei, con opzioni per 20 ulteriori aerei, in un accordo del valore di 5,9 miliardi di dollari a prezzi di listino.

L’ordine, una volta finalizzato, sarà postato sul sito Boeing, nella sezione Orders & Deliveries.

Flyadeal, compagnia sussidiaria di Saudi Arabian Airlines, offre voli economici all’interno dell’Arabia Saudita. Nell’anno passato il vettore ha effettuato un evaluation process per 50 aerei single-aisle per supportare la crescita nazionale e una potenziale espansione internazionale. Flyadeal, che finora ha operato nuovi aerei Airbus A320, ha dichiarato di aver selezionato il 737 MAX per il futuro.

Saleh bin Nasser Al-Jasser, Director General of Saudi Arabian Airlines, ha dichiarato: “La domanda di servizi di trasporto aereo nel mercato interno del Regno dell’Arabia Saudita è cresciuta in modo esponenziale: un nuovo brand, con una nuova identità incentrata su tariffe basse, ha portato sul mercato un nuova scelta, che è stata ricevuta molto positivamente”.

Al-Jasser ha aggiunto: “La compagnia aerea low-cost continuerà a espandersi rapidamente e l’aggiunta alla flotta si allinea bene con l’obiettivo di flyadeal di accrescere la propria presenza nel mercato domestico e coprire nuovi mercati al di fuori dell’Arabia Saudita”.

flyadeal ha scelto il 737 MAX 8, che ha una capacità di 189 passeggeri in una configurazione single-class.

“flyadeal ha aperto più voli a prezzi accessibili a milioni di viaggiatori e siamo onorati che la compagnia aerea abbia scelto il 737 MAX per potenziare la sua eccitante espansione”, ha affermato Ihssane Mounir, senior vice president of Commercial Sales & Marketing for The Boeing Company. “Abbiamo fornito aerei commerciali all’Arabia Saudita per più di 70 anni e non vediamo l’ora di finalizzare questo accordo e consegnare velivoli avanzati a flyadeal negli anni a venire”.

La collaborazione di Boeing con l’industria aeronautica dell’Arabia Saudita iniziò nel 1945 con la consegna di un aereo DC-3 che diede vita a viaggi aerei commerciali nel regno. Negli ultimi sette decenni, le compagnie aeree del regno hanno operato quasi tutti i jet commerciali di Boeing, inclusi i 707, 737 Classic, MD-11F, 747, 777 e 787 Dreamliner.

Con base a Jeddah, flyadeal offre voli per otto destinazioni nazionali tra cui Riyadh, Jeddah, Dammam, Qassim, Tabuk, Gizan, Madinah e Abha.

(Ufficio Stampa Boeing – Photo Credits: Boeing)