Tempo di lettura: 2 minuti

British Midland Regional Limited, compagnia aerea basata nelle East Midlands che opera come flybmi, in un proprio comunicato ha annunciato di aver cessato le operazioni e di aver presentato richiesta di amministrazione straordinaria.

Flybmi opera 17 regional jets su rotte verso 25 città europee. Tutti i voli sono stati cancellati, informa la compagnia.

Un portavoce di flybmi ha detto: “È con un cuore pesante che oggi abbiamo reso questo annuncio inevitabile. La compagnia aerea ha dovuto affrontare numerose difficoltà, tra cui i recenti picchi nei fuel and carbon costs, quest’ultimo derivante dalla recente decisione dell’UE di escludere le compagnie aeree del Regno Unito dalla piena partecipazione all’Emissions Trading Scheme. Questi problemi hanno indebolito gli sforzi per portare la compagnia aerea in profitto. Gli attuali scambi e le prospettive future sono stati seriamente influenzati dall’incertezza creata dal processo Brexit, che ha portato alla nostra incapacità di assicurare preziosi contratti di volo in Europa e mancanza di fiducia circa la capacità di bmi di continuare a volare tra le destinazioni in Europa. Inoltre, la nostra situazione rispecchia maggiori difficoltà nel settore delle compagnie aeree regionali che sono state ben documentate. In questo contesto, è diventato impossibile per gli azionisti della compagnia aerea continuare il loro ampio programma di finanziamento nel business, nonostante gli investimenti per oltre 40 milioni di sterline negli ultimi sei anni. Ci rammarichiamo sinceramente che questa linea di condotta sia diventata l’unica opzione a nostra disposizione, ma le sfide, in particolare quelle create da Brexit, si sono dimostrate insormontabili. I nostri dipendenti hanno lavorato duramente negli ultimi anni e vorremmo ringraziarli per la loro dedizione alla compagnia, così come ringraziamo tutti i nostri fedeli clienti che hanno volato con noi negli ultimi 6 anni”.

Bmi Regional impiega un totale di 376 dipendenti con basi nel Regno Unito, Germania, Svezia e Belgio.

I voli operati da flybmi servivano Aberdeen, Bristol, Brno, City of Derry, Dusseldorf, East Midlands, Esbjerg, Francoforte, Amburgo, Jonkoping, Karlstad, Londra Stansted, Lublino, Milano Bergamo, Monaco, Newcastle, Norrkoping, Norimberga, Oslo, Parigi Charles de Gaulle, Rostock / Laage, Saarbrucken e Stavanger. La compagnia aerea ha trasportato 522.000 passeggeri su 29.000 voli nel 2018.

I clienti che hanno prenotato direttamente con flybmi devono contattare l’emittente della carta di pagamento per ottenere un rimborso per i voli che non sono ancora stati effettuati. La compagnia inoltre consiglia ai clienti che hanno prenotato voli flybmi tramite un agente di viaggio o una delle compagnie aeree partner in codeshare di contattare il proprio agente o compagnia aerea per i dettagli delle opzioni disponibili. I clienti che hanno un’assicurazione di viaggio devono contattare il proprio fornitore di assicurazione di viaggio per sapere se sono idonei a ottenere un rimborso e la procedura per richiederlo.

I voli flybmi operavano in regime di codeshare con Lufthansa, Brussels Airlines, Turkish Airlines, Loganair, Air France e Air Dolomiti.

Maggiori info su .

(Ufficio Stampa BMI Regional)