LEONARDO PER LO SVILUPPO DEL SETTORE AERONAUTICO DEL MEZZOGIORNO: NASCE L’ AEROTECH CAMPUS, NUOVO HUB PER L’ INNOVAZIONE TECNOLOGICA

Tempo di lettura: 2 minuti

È stata annunciata oggi, presso il sito produttivo di Pomigliano d’Arco, alla presenza del Presidente del Consiglio dei Ministri, Prof. Avv. Giuseppe Conte, del Vicepresidente del Consiglio dei Ministri e Ministro dello Sviluppo Economico, del Lavoro e delle Politiche Sociali, On. Luigi Di Maio, dei rappresentanti delle Istituzioni locali e dei vertici di Leonardo, la nascita dell’AeroTech Campus, il nuovo HUB per l’innovazione tecnologica della Divisione Aerostrutture.

L’iniziativa, oltre all’avvio dell’AeroTech Campus, prevede anche la reingegnerizzazione dei processi produttivi del sito di Pomigliano d’Arco e rappresenta un primo passo verso il rilancio del settore aeronautico del Mezzogiorno d’Italia.

L’AeroTech Campus, cui partecipa anche l’Università Federico II di Napoli, ospiterà ricercatori, sviluppatori e nuovi team imprenditoriali impegnati nello sviluppo di tecnologie di frontiera da applicare in ambito aerostrutture, utili a garantire e consolidare l’attuale leadership di mercato di Leonardo nel settore.

Alessandro Profumo, Amministratore Delegato di Leonardo, ha dichiarato: “La sfida per il futuro del Paese passa dalla sua capacità tecnologica e dalla crescita del Mezzogiorno. Leonardo si candida a giocare un ruolo cruciale per il rilancio competitivo del sistema Italia attraverso un piano di investimenti che necessariamente passa da un patto con le Istituzioni. Il nostro obiettivo è invertire la rotta e rendere i nostri impianti produttivi un’eccellenza del settore manifatturiero. Leonardo è pronta a fare la sua parte e chiediamo agli enti locali e alle amministrazioni centrali di investire nel settore delle aerostrutture al nostro fianco”.

Leonardo è il sesto produttore mondiale di Aerostrutture per velivoli civili e opera in un mercato che prevede 43.000 nuovi aerei nei prossimi 20 anni, per produrre i quali sarà necessario disporre di processi produttivi basati sull’utilizzo di nuove tecnologie.

La Campania è per Leonardo una regione di grande importanza in virtù della storica presenza industriale. Leonardo è il principale attore del Distretto Aerospaziale Campano, è presente sul territorio con cinque divisioni e la joint venture Telespazio, per un totale di oltre 4.500 dipendenti. Le attività di Leonardo in Campania garantiscono lavoro altamente qualificato nei siti produttivi di Pomigliano d’Arco, Nola, Fusaro, Giugliano, Pozzuoli, Benevento e Napoli, con un indotto che coinvolge un’estesa rete di piccole e medie imprese. Le collaborazioni con le università sono parte integrante della strategia di open innovation di Leonardo che mira allo sviluppo di nuove tecnologie, competenze, prodotti e servizi e alla valorizzazione della ricerca di base, la cui ricaduta va a vantaggio anche di altri settori industriali.

(Ufficio Stampa Leonardo)