ATR CONTINUA A RAFFORZARE LA CONSAPEVOLEZZA RIGUARDO LA SICUREZZA DEL VOLO CON L’ORGANIZZAZIONE DI RIFERIMENTO IN AFRICA

Tempo di lettura: 2 minuti

ATR ha firmato un accordo di partnership con AviAssist, l’organizzazione no-profit indipendente dedicata alla promozione dell’aviation safety in Africa. Attraverso questa partnership, ATR continua a rafforzare la flight safety awareness e le azioni di prevenzione degli incidenti. Dal 2015, ATR ha partecipato alla annuale Safety in African Aviation Conference (SiAAC), organizzata da AviAssist. ATR è anche membro del Conference Committee.

Commentando la firma di questo accordo di partnership, Tom Kok, direttore di AviAssist, ha dichiarato: “Siamo entusiasti di includere l’esperienza, la dedizione alla sicurezza e il finanziamento di ATR al nostro lavoro in Africa e ai nostri ASPC (AviAssist Safety Promotion Centres). Questa partnership dimostra la leadership di ATR nella sicurezza del volo. Gli aerei ATR svolgono un ruolo cruciale nello sviluppo di nuove rotte in tutto il mondo e in Africa. A sua volta, lo sviluppo delle rotte è promosso dall’Unione Africana con la sua iniziativa Single African Air Transport Market (SAATM). SAATM mira ad aprire i cieli africani e migliorare la connettività aerea intra-africana. Questa partnership ci consente di potenziare sempre più la sicurezza in tutta l’Africa per sostenere SAATM”.

Christopher McGregor, ATR Flight Safety Officer, ha dichiarato al momento della firma: “Come leader nel mercato dell’aviazione regionale, è essenziale che ATR condivida le sue competenze per migliorare la sicurezza dei voli nelle regioni che serviamo. ATR riconosce il successo di AviAssist nel promuovere il miglioramento della sicurezza. Auspichiamo un ulteriore rafforzamento della cooperazione esistente attraverso la formazione e le attività di promozione della sicurezza dedicate per le operazioni regionali. Ringraziamo AviAssist per la fiducia in ATR”.

Più di 120 aerei ATR sono operati in 22 paesi africani da 30 compagnie aeree. Secondo le previsioni di mercato, il numero di aeromobili turboprop in Africa dovrebbe superare i 350 entro i prossimi vent’anni.

(Ufficio Stampa ATR)