Airbus e la Cina espandono la loro Partnership nell’aviazione civile

Tempo di lettura: 1 minuto

Airbus e China Aviation Supplies Holding Company (CAS) hanno firmato un General Terms Agreement (GTA) che copre l’acquisto da parte di compagnie aeree cinesi di un totale di 300 aeromobili Airbus. Il GTA è stato firmato a Parigi da Guillaume Faury, presidente di Airbus Commercial Aircraft e futuro CEO di Airbus, e Jia Baojun, Chairman of CAS, alla presenza del presidente cinese Xi Jinping e del presidente francese Emmanuel Macron.

Il GTA comprende 290 aeromobili della famiglia A320 e 10 aeromobili della famiglia A350 XWB, che riflettono la forte domanda in tutti i segmenti di mercato, compresi domestic, low cost, regional and international long haul da parte dei vettori cinesi.

“Siamo onorati di sostenere la crescita dell’aviazione civile cinese con le nostre principali famiglie di aeromobili, single-aisle e widebodies”, ha affermato Guillaume Faury, presidente di Airbus Commercial Aircraft e futuro CEO di Airbus. “La nostra impronta in espansione in Cina dimostra la nostra fiducia duratura nel mercato cinese e l’impegno a lungo termine nei confronti della Cina e dei nostri partner”.

Secondo l’ultimo China Market Forecast 2018-2037, la Cina avrà bisogno di circa 7.400 nuovi aerei passeggeri e merci nei prossimi 20 anni. Rappresenta oltre il 19% della domanda totale mondiale di oltre 37.400 nuovi aerei.

Alla fine di gennaio 2019, la flotta Airbus in servizio con operatori cinesi ammontava a circa 1.730 aeromobili, di cui 1.455 A320 Family e 17 A350 XWB.

(Ufficio Stampa Airbus – Photo Credits: Airbus)