L’Embraer E195-E2 ottiene la certificazione da FAA, EASA e ANAC

Tempo di lettura: 3 minuti

Durante una cerimonia tenutasi presso la facility di São José dos Campos, Embraer ha ricevuto il Type Certificate per l’E195-E2 da tre autorità regolatorie: ANAC (Agência Nacional de Aviação Civil), FAA (U.S. Federal Aviation Administration) e EASA (European Aviation Safety Agency). L’E195-E2 è il più grande dei tre membri della famiglia E-Jets E2 e il più grande velivolo commerciale che Embraer abbia mai realizzato.

“Proprio come l’E190-E2, abbiamo ottenuto ancora una volta la Type Certification dalle tre principali autorità regolatorie mondiali”, ha affermato Paulo Cesar de Souza e Silva, Presidente e CEO di Embraer. “Questo è un altro grande risultato per i nostri team, ottenuto nel momento giusto e superando le specifiche”.

“I nostri flight test hanno confermato che l’aereo è migliore delle specifiche originali. Il consumo di carburante è inferiore dell’1,4% rispetto a quanto previsto, con fuel per seat minore del 25,4% rispetto alla generazione attuale E195. I costi di manutenzione sono inferiori del 20%”, ha dichiarato John Slattery, Presidente e CEO di Embraer Commercial Aviation. “Non c’è dubbio che le compagnie aeree adoreranno l’economia di questo aereo. L’E195-E2 è l’aereo ideale per la crescita del regional business e complementa le attuali low-cost and mainline fleet”.

L’E195-E2 entrerà in servizio nella seconda metà del 2019 con Azul Linhas Aéreas Brasileiras SA. Anche Binter Canarias riceverà il suo primo E195-E2 nel 2019. Embraer ha utilizzato due prototipi di velivoli nella campagna di certificazione dell’E195-E2, uno per gli aerodynamic and performance tests, l’altro per interior and validation of maintenance tasks.

L’E195-E2 ha i livelli più bassi di rumore ed emissioni esterne.

Come l’E190-E2, l’E195-E2 ha gli intervalli di manutenzione più lunghi nella single-aisle jet category, con 10.000 flight hours for basic checks and no calendar limit for typical E-Jet operations. Ciò significa ulteriori 15 giorni di utilizzo degli aeromobili in un periodo di dieci anni rispetto agli E-Jet di generazione corrente.

La E195-E2 presenta nuovi motori, un’ala completamente nuova, full fly-by-wire completo e un nuovo landing gear. Rispetto all’E195 di prima generazione, il 75% dei sistemi dell’aeromobile è nuovo. L’E195-E2 ha 3 file di sedili supplementari. La cabina può essere configurata con 120 posti in due classi o fino a 146 posti in singola classe.

Anche Pratt & Whitney festeggia insieme ad Embraer il traguardo significativo. L’aeromobile è alimentato esclusivamente dal motore Pratt & Whitney GTF PW1900G. “Grazie ai dipendenti Embraer, ai nostri clienti e ai nostri fornitori per il supporto al programma E195-E2. Questo è un risultato storico e un giorno di festa per tutte le parti coinvolte”, ha affermato John Slattery, Presidente e CEO di Embraer Commercial Aviation. “Voglio riconoscere in particolare il contributo di Pratt & Whitney e le eccezionali performance del motore GTF che alimenterà l’E2 per gli anni a venire”.

L’E190-E2, anch’esso equipaggiato con il motore Pratt & Whitney GTF, è entrato in servizio nell’aprile 2018 con Widerøe.

“Congratulazioni a Embraer per la certificazione dei propri aeromobili E195-E2”, ha dichiarato Chris Calio, president of Commercial Engines at Pratt & Whitney. “L’E2 stabilirà un nuovo punto di riferimento per le performance e la leadership ambientale nel mercato dei regional jet, e siamo onorati di contribuire a questa eredità. Ringraziamo le persone di Embraer e Pratt & Whitney per la loro dedizione e il loro lavoro di squadra nel raggiungimento di questa pietra miliare degna di nota”.

Oltre al sistema di propulsione esclusivo, l’Auxiliary Power Unit (APU) APS2600E di Pratt & Whitney è l’APU esclusiva per la famiglia E2. L’APU APS2600E offre alle compagnie aeree una maggiore flessibilità, aumentando l’altitude ceiling for ETOPS and other operations e fornendo un aumento significativo della electrical power delivery, per soddisfare le esigenze delle compagnie aeree odierne.

(Ufficio Stampa Embraer – Pratt & Whitney – Photo Credits: Embraer)