Decolla il volo Milano Malpensa – Toronto di Air Italy

Tempo di lettura: 3 minuti

E’ decollato oggi il primo volo diretto da Milano Malpensa verso la città canadese di Toronto, la quinta nuova destinazione di Air Italy verso il Nord America dopo New York, Miami, San Francisco, Los Angeles.

Toronto è la terza nuova destinazione inaugurata nel 2019, dopo Los Angeles e San Francisco, inaugurati rispettivamente lo scorso 3 e 10 aprile. Il Milano-Toronto è operato da un Airbus A330-200, dotato di 24 posti in Business Class con poltrone completamente reclinabili e 228 posti in Classe Economy. La prima rotta di Air Italy verso il Canada sarà operativa sei volte alla settimana (ogni giorno tranne il giovedì). Il servizio tra Milano Malpensa e Toronto, la città capitale della provincia dell’Ontario, sarà stagionale ed è programmato fino al 25 ottobre 2019.

Aramando Brunini, Amministratore Delegato di SEA, ha dichiarato: “Air Italy rappresenta il 30% della nostra quota mercato nel Nord America e, quindi, continueremo a lavorare in sinergia con questa Compagnia per portare avanti un progetto di sviluppo sia su Malpensa sia sui flussi nordamericani. Il Nord America è un mercato in netta crescita e, dato il suo attuale potenziale inespresso, sono necessari più collegamenti e più investimenti, proprio come ha fatto Air Italy decidendo di puntare su questo mercato. In questi primi mesi del 2019, Malpensa ha registrato un +10% di crescita. Ribadiamo l’obiettivo di superare i 30 milioni di passeggeri nel 2019, con il dato che a fine anno dovrà essere depurato dei dati relativi ai passeggeri in transito a Malpensa durante la chiusura di Linate. Tutto questo sarà possibile anche grazie all’aggiunta di 11 nuove rotte durante il 2019”.

Rossen Dimitrov, Chief Operating Officer di Air Italy, ha dichiarato: “Il nostro network, grazie al nuovo volo da Milano per Toronto, si arricchisce di un nuovo collegamento che riflette chiaramente l’importanza del mercato nordamericano per Air Italy. Esiste un enorme potenziale di crescita sulla direttrice verso il Canada, un Paese che presenta una forte posizione economica, importanti relazioni a livello globale ed un’ampia comunità di italiani che vi vivono stabilmente. Toronto e Milano sono inoltre città gemellate ed entrambe queste realtà cosmopolite e multiculturali sono importanti centri per il commercio, attrattori di investimenti, oltre che rilevanti centri culturali. Chiaramente ci aspettiamo una crescita del turismo verso il Canada, ma anche un aumento degli scambi commerciali e quindi di viaggi per lavoro legati ai settori della moda, dell’alimentazione e della cultura, che potranno beneficiare dei nostri sei voli settimanali diretti fra il Canada e l’Italia. Grazie all’aggiunta di questa ulteriore rotta, si amplia maggiormente l’offerta di collegamento con il network domestico di Air Italy: il Canada, in questo modo, si collega direttamente con Milano e, inoltre, con sette importanti città turistiche italiane (Roma, Napoli, Palermo, Catania, Lamezia Terme, Olbia e Cagliari), rendendole facilmente raggiungibili da Malpensa. Infine, per la prossima estate, sono previste altre due nuove rotte”.

A bordo dei voli per Toronto, i passeggeri della Business Class potranno apprezzare il nuovo servizio di bordo inaugurato recentemente sul primo volo Milano-Los Angeles. “In aggiunta a queste novità, abbiamo introdotto il dine on-demand, ovvero la possibilità di ogni passeggero di scegliere non solo i piatti desiderati fra l’ampia scelta prevista nel Menù, ma anche l’orario nel quale desidera essere servito, confermando così ancora una volta la proposizione del nostro brand di far immaginare il mondo in modo diverso ai nostri clienti”, ha aggiunto Dimitrov.

Dato che Toronto è sinonimo di inclusività, Air Italy ha deliziato i presenti con uno spettacolo musicale: un trio composto da pianoforte, clarinetto e sax ha eseguito la canzone “Hymn to Freedom”, un inno alla libertà scritto dall’autore di musica jazz Oscar Peterson.

(Paolo “JT8D”, Erika Brambilla – Md80.it)