Il Ministero delle Forze Armate francese anticipa lo sviluppo del futuro Joint Light Helicopter

Tempo di lettura: 2 minuti

Il Ministro delle Forze Armate francese, Florence Parly, ha annunciato oggi che il lancio del programma Joint Light Helicopter (Hélicoptère Interarmées Léger, HIL) è stato anticipato al 2021. L’avvio de programma HIL, per il quale nel 2017 è stato selezionato l’H160 di Airbus Helicopters, era inizialmente previsto per il 2022 dalla attuale Legge di Programmazione Militare. L’anticipo del lancio del programma consentirà di anticipare al 2026 la consegna del primo H160M alle Forze Armate francesi.

Nel corso di una visita presso la sede centrale di Airbus Helicopters il Ministro ha anche svelato il modello in grandezza naturale dell’H160M che sarà ospitato presso lo stand del Ministero delle Forze Armate durante il prossimo Paris Air Show. L’elicottero ha anche ricevuto il suo nome ufficiale: sarà denominato “Guépard” (“Ghepardo”) dalle Forze Armate francesi.

Progettato per essere un elicottero modulare, l’H160 consentirà, nella sua versione militare, di coprire con una piattaforma unica una varietà di missioni che vanno da commando infiltration ad air intercept, fire support e anti-ship warfare, al fine di soddisfare i bisogni dell’esercito, della marina e dell’aeronautica. Il programma prevede 80 elicotteri per l’esercito, 49 per la marina e 40 per l’aeronautica.

“Siamo orgogliosi che l’HIL sia considerato un programma strategico. Vorrei ringraziare il Ministero, l’Agenzia per gli appalti del Ministero (Direction Générale de l’Armement – DGA) e le forze armate per la loro fiducia e per la stretta collaborazione che ha contribuito a creare le condizioni affinché il programma fosse anticipato nell’ambito dell’attuale Legge di Programmazione Militare. Ciò consentirà di accelerare la sostituzione della vecchia generazione di aeromobili, ottimizzando al tempo stesso il supporto e la disponibilità della flotta di elicotteri dello Stato francese”, ha dichiarato Bruno Even, CEO di Airbus Helicopters. “I nostri team sono impegnati per consegnare entro il 2026 un aeromobile che soddisfi le esigenze delle forze armate francesi in termini di disponibilità, performance e capacità, che possa rapidamente diventare il nuovo punto di riferimento nel medium-lift military helicopter market mondiale”.

Sostenuto da una piattaforma che sarà operativa entro il prossimo anno, il programma HIL beneficerà di molti dei vantaggi della versone civile dell’H160, incluso il supporto con manutenzione semplificata e costi operativi inferiori rispetto alla precedente generazione di elicotteri in questa categoria.

(Ufficio Stampa Airbus – Photo Credits: Eric Raz – Airbus Helicopters)