Prosegue la rivoluzione digitale di oneworld

Tempo di lettura: 3 minuti

oneworld sta rapidamente avanzando con la sua rivoluzione digitale, con più compagnie aeree associate che si collegano alla sua nuova piattaforma digitale e altre funzionalità aggiunte.

Tra le altre cose, sono in fase avanzata discussioni con un certo numero di compagnie aeree provenienti da diverse regioni globali, interessate a firmare come oneworld connect partners, meno di sei mesi dopo che Fiji Airways è diventata la prima compagnia aerea a operare attraverso questa nuova piattaforma di membership.

Vi sono progressi anche nell’implementazione di Royal Air Maroc a pieno titolo in oneworld, prima compagnia dall’Africa, con adesione prevista nella prima metà del 2020.

L’alleanza è vicina alla messa a punto della location per la prima lounge con brand oneworld, con colloqui in corso con diversi aeroporti candidati in tutto il mondo.

Queste iniziative – insieme a un approccio nuovo, contemporaneo e più inclusivo al posizionamento del brand – costituiscono elementi chiave del programma di trasformazione di oneworld, svelato a febbraio e progettato per generare più valore per le compagnie aeree, mentre l’alleanza segna il ventesimo anniversario del suo lancio quest’anno.

La nuova piattaforma digitale di oneworld, progettata per rendere ancora più semplice per i viaggiatori volare attraverso la rete globale di 1.100 destinazioni dell’alleanza sfruttando la potenza e la convenienza delle tecnologie più recenti, ha raggiunto una serie di punti chiave sin dal suo lancio a febbraio.

A mano a mano che questa tecnologia verrà progressivamente implementata, darà vita all’era digitale, con connettività senza soluzione di continuità per i clienti su viaggi multi-sector e multi-airline.

Cathay Pacific e Qatar Airways sono stati i primi membri di oneworld a connettersi in questo modo, a gennaio, consentendo ai propri clienti di utilizzare l’app di entrambe le compagnie aeree e/o il sito Web per effettuare il check-in e ricevere carte di imbarco per i connecting flights su entrambe le compagnie aeree.

Ora è offerta la possibilità di fornire informazioni e aggiornamenti sui passengers connecting flight, con Qantas che è il primo membro oneworld a fornire informazioni sullo stato dei voli ai suoi partner oneworld in questo modo.

Altri due membri di oneworld stanno per completare i loro collegamenti alla piattaforma. Nei prossimi giorni Iberia offrirà ai propri clienti la possibilità di effettuare il check-in e ricevere carte di imbarco per connecting flights con le altre compagnie già collegate alla piattaforma, Cathay Pacific o Qatar Airways, con entrambe le compagnie aeree che consentiranno anche ai loro clienti di effettuare il check-in e ricevere carte d’imbarco per i connecting flights su Iberia.

Ben presto, anche Finnair consentirà alle altre compagnie aeree collegate, Cathay Pacific, Qatar Airways e ora anche Iberia, di fornire ai passeggeri con connessioni da o per Finnair le carte di imbarco tramite i siti di Cathay Pacific, Qatar Airways o Iberia.

Allo stesso tempo, l’alleanza sta lavorando per aggiungere altri servizi digitali, come monitoraggio del bagaglio; selezione completa del posto, anche quando sono richiesti pagamenti; possibilità di pagare per il bagaglio aggiuntivo.

Man mano che più compagnie aeree si collegheranno alla piattaforma, sarà coperto un numero crescente di trasferimenti tra le compagnie aeree membri di oneworld. Con il suo lancio completo, ogni viaggio che prevede una connessione tra due o più compagnie aeree membri di oneworld sarà supportato da questo livello di facilità e convenienza.

Attualmente, più di 8 milioni di passeggeri all’anno effettuano viaggi che prevedono collegamenti tra diverse compagnie aeree membri di oneworld, generando entrate interline superiori a US $5,5 miliardi solo nell’ultimo anno.

Fino ad ora, l’unico modo con cui questi passeggeri potevano effettuare il check-in per viaggi multisettoriali che prevedevano un collegamento con un’altra compagnia aerea membro di oneworld tramite un unico punto di contatto era di farlo presso un banco nell’aeroporto di partenza iniziale. La nuova capacità digitale dell’alleanza, completamente implementata, significa che ora, se lo desiderano, saranno in grado di utilizzare l’app e/o il sito Web della propria compagnia aerea preferita per farlo, senza dover scaricare alcuna app aggiuntiva o accedere a più log-in.

Il CEO di oneworld, Rob Gurney, ha dichiarato: “Il ruolo delle alleanze globali, come oneworld, è quello di collegare le reti delle compagnie aeree, rendendo più facile e gratificante per i clienti viaggiare in molti altri luoghi al di fuori della portata di qualsiasi singolo vettore. La nostra nuova piattaforma digitale porta la promessa di una connettività perfetta alla vita nell’era digitale, offrendo viaggi multi-compagnia e multisettoriali come dovrebbero essere in questa era”.

(Ufficio Stampa oneworld)