Pratt & Whitney: il programma GTF continua ad attrarre nuovi ordini

Tempo di lettura: 2 minuti

Pratt & Whitney stima che i suoi clienti dei motori Pratt & Whitney GTF abbiano collettivamente risparmiato oltre 150 milioni di galloni di carburante, del valore di $270 milioni, evitando al contempo 1,5 milioni di tonnellate di emissioni di carbonio da quando il motore è entrato in servizio nel 2016. Il programma GTF continua ad attrarre nuovi ordini e sta aumentando le consegne, il tutto supportando una flotta in servizio in crescita.

“Il motore GTF fornisce un valore incredibile ai nostri clienti, consentendo loro di ridurre i costi operativi mentre aprono nuovi mercati”, ha affermato Tom Pelland, senior vice president, Commercial Engine Programs at Pratt & Whitney. “L’architettura sta offrendo risparmi di carburante e benefici ambientali che non hanno rivali nel settore oggi”.

Durante lo scorso anno, la società ha dato il benvenuto a 14 nuove compagnie aeree nella famiglia GTF in servizio e ha più che raddoppiato la flotta. Ora ci sono oltre 470 velivoli con motore GTF operativi con 36 compagnie aeree in tutto il mondo. Total engine flight hours pari a oltre 2,7 milioni per la flotta combinata GTF delle famiglie A320neo, A220 e E190-E2.

I tassi di produzione di Pratt & Whitney sono ai massimi storici, in quanto la società continua a incrementare la produzione e rimane sulla buona strada per soddisfare gli impegni di consegna dei motori GTF per l’anno. Le spedizioni di motori GTF nel primo trimestre del 2019, comprese quelle negli spare engine pool, hanno più che raddoppiato quelle del primo trimestre del 2018. Pratt & Whitney ha sviluppato le prime horizontal jet engine assembly lines al mondo, che offrono fino al 50% di produttività in più rispetto al processo di assemblaggio tradizionale.

Pratt & Whitney sta investendo oltre $2,5 miliardi nella produzione e nella tecnologia aftermarket del 21° secolo, per trasformare la sua impronta globale a supporto della crescita del GTF e di altri programmi di motori.

(Ufficio Stampa Pratt & Whitney – Photo Credits: Pratt & Whitney)