ENAC incontra i vertici di SEA per fare il punto su opere e investimenti

Tempo di lettura: 2 minuti

Nell’ambito di una serie di incontri e visite istituzionali a società di gestione, operatori e industria del settore, oggi, 24 giugno 2019, il Presidente dell’ENAC, Nicola Zaccheo, e il Direttore Generale, Alessio Quaranta, si sono recati presso gli aeroporti di Milano Malpensa e Milano Linate.

Malpensa, scalo di rilevanza strategica per il bacino nord ovest, è il secondo aeroporto italiano con circa 25 milioni di passeggeri nel 2018 che costituiscono il 13,3% del traffico nazionale e primo aeroporto per il traffico cargo. Linate è il settimo scalo nella graduatoria nazionale, con circa 9 milioni e 200 mila passeggeri nello scorso anno.

La delegazione ENAC, composta anche dal Direttore Centrale Vigilanza Tecnica Roberto Vergari, dal Vice Direttore Centrale Vigilanza Tecnica Claudio Eminente, dal Direttore Aeroportuale Milano Malpensa Massimo Bitto, dal Direttore Aeroportuale Lombardia Monica Piccirillo e dal Direttore Operazioni Nord Ovest Salvatore Mautese, ha incontrato i vertici della società di gestione degli scali milanesi, SEA S.p.A., l’Amministratore Delegato Armando Brunini e il Direttore Airport Management e Accountable Manager Alessandro Fidato.

L’incontro ha rappresentato l’occasione per fare il punto sui principali investimenti e sulle opere in corso, a partire da quelle di Linate che, nel breve periodo, prevedono lavori di ammodernamento della pista di volo 18/36 e della taxiway Tango, il potenziamento e la riconfigurazione del terminal passeggeri con la demolizione dell’edificio denominato “corpo F”. La durata dei lavori è stimata in circa 700 giorni di attività, di cui una parte durante il periodo in cui l’aeroporto rimarrà chiuso per i lavori sulle infrastrutture di volo.

In considerazione della realizzazione degli interventi di adeguamento e manutenzione straordinaria sullo scalo di Linate che comportano la chiusura dell’aeroporto dal 27/07/2019 al 26/10/2019, l’ENAC ha autorizzato la SEA al trasferimento dei voli commerciali sull’Aeroporto di Malpensa.

Per quanto attiene, invece, ai lavori da realizzare sull’Aeroporto di Malpensa, l’ENAC ha costituito un’apposita task force al fine di istruire i 22 progetti di adeguamento/implementazione delle infrastrutture aeroportuali, necessari per consentire la gestione dell’ulteriore quota di traffico proveniente dallo scalo di Linate.

In merito alla regolazione tariffaria, si ricorda che SEA ha sottoscritto con l’ENAC il Contratto di Programma 2011-2020, “in deroga” ai sensi della Legge 102/2009. Il secondo sotto-periodo regolatorio 2016-2020, attualmente in corso, prevede interventi per un importo totale pari a 313 milioni di euro per l’aeroporto di Milano Malpensa e 266 milioni per l’aeroporto di Milano Linate. Nei primi tre anni di tale periodo, rispetto a quanto pianificato, sono state realizzate opere per circa l’81% su Malpensa e circa il 55% su Linate.

In occasione della visita, il Presidente e il Direttore Generale hanno incontrato anche i dipendenti delle Direzioni territoriali dell’ENAC operative presso i due aeroporti.

(Ufficio Stampa ENAC)