Leonardo e il Team Cormorant accolgono con favore l’impegno assunto dal Governo del Canada

Tempo di lettura: 2 minuti

Leonardo accoglie con favore l’impegno costante del Ministro della Difesa del Canada, Harjit S. Sajjan, verso l’ammodernamento e l’espansione della flotta di elicotteri da ricerca e soccorso Cormorant e che sarà reso possibile attraverso il programma denominato Cormorant Mid-Life Upgrade (CMLU). L’annuncio dato ieri dal Ministro della Difesa rappresenta un importante passo in avanti verso la finalizzazione di tale programma.

Fino ad oggi i CH-149 “Cormorant” (denominazione attribuita in Canada agli elicotteri AW101 di Leonardo impiegati nel paese) hanno permesso agli equipaggi dell’Aeronautica Militare canadese (Royal Canadian Air Force – RCAF) di portare a termine con successo migliaia di missioni di salvataggio. Molti equipaggi canadesi hanno ottenuto riconoscimenti a livello internazionale per l’eroismo dimostrato nel corso di tali operazioni di salvataggio. Leonardo è orgogliosa del contributo assicurato dal Cormorant al successo di tali missioni in ogni condizione meteo, in qualsiasi parte del paese e coprendo notevoli distanze sul mare. Con tale annuncio, l’Azienda è pronta a garantire gli stessi importanti risultati per i prossimi decenni. Il Cormorant vanta capacità senza eguali per soddisfare i requisiti di ricerca e soccorso canadesi, potendo svolgere tali missioni in aree inaccessibili per altri modelli di elicottero.

Il programma CMLU prevede interventi di ammodernamento che porteranno la flotta al moderno standard scelto e impiegato dalla Norvegia, garantendo un approccio a basso rischio attraverso una soluzione avanzata e collaudata. Tra gli interventi previsti vi saranno nuova avionica allo stato dell’arte, un nuovo cockpit digitale, sensori più moderni, tecnologia avanzata per il radar e i sistemi di ricerca, motori più potenti, sistema di comunicazione wireless in cabina, illuminazione LED, miglioramenti al verricello, moderni servizi di addestramento e altre soluzioni. In questo modo i Cormorant ottimizzeranno i tempi di ricerca di cittadini canadesi in difficoltà massimizzando l’efficacia delle azioni di recupero.

In qualità di prime contractor all’interno del “Team Cormorant”, Leonardo lavorerà insieme a IMP Aerospace and Defence per l’implementazione del programma CMLU in Canada e con attività svolte da canadesi. CAE fornirà al paese il suo primo simulatore ‘full motion’ di AW101 e altri sistemi di addestramento. GE Canada si occuperà dei nuovi motori e Collins Aerospace fornirà un nuovo cockpit e avionica più moderna. Saranno inoltre coinvolti altri fornitori canadesi con ulteriori significativi ritorni e benefici in campo tecnologico per il Paese.

Il programma CMLU così proposto potrà essere eseguito senza alcuna interruzione del servizio di ricerca e soccorso e senza alcuna riduzione delle capacità operative della flotta, riportando inoltre tale servizio di pubblica utilità sulla base di Trenton e aumentando la copertura del paese.

Leonardo continua ad accrescere la sua presenza in Canada dove è presente da oltre 50 anni. Oggi eliambulanze e elicotteri Cormorant salvano vite ogni giorno, radar e sistemi elettronici aiutano a controllare il traffico aereo in modo sicuro e supportano le previsioni meteorologiche, aerei della joint venture ATR permettono collegamenti in tutto il paese. Presto inoltre a queste capacità se ne aggiungeranno altre nel settore delle spedizioni.

(Ufficio Stampa Leonardo – Photo Credits: Leonardo)