Condor: il Governo Federale Tedesco offre una garanzia per il prestito ponte

Tempo di lettura: 2 minuti

Condor Flugdienst GmbH ha ricevuto una garanzia da parte del governo tedesco e dal governo dello Stato dell’Assia per un prestito ponte di sei mesi per un importo pari a 380 milioni di euro.

Questo impegno è soggetto all’approvazione della Commissione Europea. Solo dopo che la Commissione Europea avrà preso una decisione positiva, il prestito della German Development Loan Corporation KfW potrà essere erogato. La data della decisione deve ancora essere confermata. La richiesta di una garanzia statale per un prestito ponte ha l’obiettivo di prevenire eventuali arresti di liquidità di Condor, dovuti all’insolvenza della sua ex società madre britannica, Thomas Cook Group plc.

“4.900 tra dipendenti, partner, fornitori e clienti di Condor ringraziano il governo tedesco ed il governo dello Stato dell’Assia per questa decisione. Condor è una società florida e redditizia, che prevede risultati positivi per l’anno in corso. Poichè la nostra liquidità per il periodo di prenotazione invernale, generalmente più debole, è stata esaurita a causa dell’insolvenza della nostra società madre, abbiamo bisogno di questo finanziamento ponte per la prossima stagione invernale. Questa decisione rappresenta un passo importante per assicurare il futuro della nostra attività”, ha dichiarato Ralf Teckentrup, CEO di Condor Flugdienst.

Gli operativi volo di Condor continuano come previsto. I dipendenti della compagnia, sempre altamente motivati, lavorano con piena dedizione per far volare i clienti Condor senza problemi verso le loro destinazioni in tutto il mondo ed assicurare un piacevole volo di rientro verso casa.

Condor Flugdienst GmbH intende presentare una domanda per l’apertura di misure preventive di protezione.

“In quanto società redditizia con un flusso di cassa positivo ed un buono sviluppo dei propri affari, ci stiamo avvalendo delle misure adeguate per proteggerci da possibili reclami da parte della nostra ex società madre britannica, Thomas Cook Group plc. Nella situazione attuale, questa è la migliore soluzione per i nostri clienti, per i nostri partner commerciali, per i fornitori e per la nostra azienda. Questa misura ci offre la piena indipendenza da Thomas Cook Group e una maggiore sicurezza per il nostro futuro. Si tratta di un passo formalmente necessario per noi. Le nostre attività commerciali proseguono come previsto e continueremo a garantire che i nostri passeggeri raggiungano la loro destinazione in modo sicuro e affidabile”, afferma Ralf Teckentrup, CEO di Condor Flugdienst. “La nostra flotta è operativa e la vendita dei biglietti per i voli Condor continua normalmente”.

La procedura di protezione è un procedimento speciale della legge tedesca sull’insolvenza, che può essere concesso nei casi che vantano una prospettiva positiva di ristrutturazione. In aggiunta, verrà nominato un comitato provvisorio dei creditori, in cui saranno rappresentati i principali gruppi di creditori come fornitori, dipendenti e aeroporti.

(Ufficio Stampa Condor)