American Airlines prevede di riprendere a metà gennaio i voli con il MAX

Tempo di lettura: 1 minuto

American Airlines prevede che gli imminenti aggiornamenti software del Boeing 737 MAX porteranno alla ricertificazione dell’aeromobile entro la fine dell’anno e alla ripresa del servizio commerciale nel gennaio 2020. La compagnia è in costante contatto con la Federal Aviation Administration (FAA) e il Department of Transportation (DOT).

La compagnia comunica che tutti i clienti prenotati su un MAX fino al 6 gennaio saranno automaticamente allocati sugli stessi voli operati da un 737-800 con la stessa configurazione dei posti. Non sarà richiesto alcun cambio di prenotazione aggiuntivo.

Riguardo i clienti prenotati su un MAX dal 7 gennaio al 15 gennaio, la maggior parte di loro sarà sistemata sullo stesso volo operato da un diverso tipo di aeromobile, che può includere un 737-800 o Airbus. A partire dal 13 ottobre, il team di prenotazioni e vendite di American contatterà i clienti che sono interessati da eventuali cancellazioni di voli. I clienti che hanno prenotato tramite un agente di viaggio saranno contattati direttamente dalla loro agenzia.

A partire dal 16 gennaio American prevede di passare lentamente al MAX per il servizio commerciale e aumenterà i voli sull’aereo per tutto il mese e durante febbraio.

Dal momento che American pianificherà lentamente e gradualmente il ritorno alle operazioni del MAX, ulteriori perfezionamenti dello schedule potrebbero verificarsi fino al 12 febbraio. I clienti interessati verranno contattati direttamente.

(Ufficio Stampa American Airlines)