Tempo di lettura: 3 minuti

CAE ed easyJet hanno ufficialmente inaugurato oggi il CAE Training Centre di Milano, situato nei pressi dell’aeroporto di Milano Malpensa. Dopo quelli di Londra Gatwick e Manchester, questo è il terzo nuovo training centre inaugurato da CAE per affiancare easyJet nelle attivitá di addestramento dei suoi piloti in Europa, sulla base di un accordo esclusivo e di lungo termine, annunciato a novembre 2018.

“Con questa nuova aggiunta al proprio network, CAE sarà ora in grado di addestrare oltre 35.000 piloti commerciali in Europa, inclusi più di 2.000 piloti all’anno presso il nuovo CAE Training Centre di Milano”, ha dichiarato Reyes Jardì, Responsabile CAE per il Sud Europa. “Il CAE Training Centre di Milano è una struttura all’avanguardia dotata anche di moderne aule, di spazi dedicati per briefing & debriefing dei piloti e di tutte le tecnologie di ultima generazione. Siamo lieti di dare il benvenuto presso il CAE Training Centre di Milano ai piloti easyJet che iniziano l’addestramento sui simulatori di volo di ultima generazione di CAE e ringraziamo easyJet per questa partnership e per la continua fiducia che ci accorda. Grazie anche al programma ‘CAE Women in Flight’, nel futuro puntiamo ad avere più donne pilota: oggi le donne rappresentano solo il 5% dei piloti professionisti in tutto il mondo”.

“Oggi poniamo una pietra miliare aprendo uno dei più moderni centri di addestramento per piloti in Europa e il primo dedicato ai piloti easyJet al di fuori del Regno Unito, grazie al nostro partner CAE, leader globale nella fornitura di soluzioni di addestramento di alto livello”, ha dichiarato Johan Lundgren, CEO di easyJet. “Questo accordo rappresenta uno dei maggiori investimenti in formazione dei piloti in Europa negli ultimi cinque anni. Abbiamo deciso di avere un centro di addestramento dedicato qui in Italia a dimostrazione del nostro impegno verso il Paese, dove siamo la terza compagnia aerea e impieghiamo oltre 1.400 piloti e assistenti di volo con contratti italiani. Negli ultimi 10 anni abbiamo costantemente investito in Italia, sempre con un approccio a lungo termine e sostenibile per creare valore per tutti i nostri stakeholder locali”.

Claurdia Maria Terzi, assessore alle Infrastrutture trasporti e mobilità sostenibile della Regione Lombardia, ha dichiarato di essere onorata di questa scelta da parte di CAE ed easyJet: “E’ un’ulteriore conferma di innovazione, investimento e formazione sul territorio lombardo. Tutto ciò avrà delle ricadute positive in tutta l’area, non solo a Malpensa. L’impegno di Regione Lombardia sarà quello di migliorare sempre di più le infrastrutture, come – ad esempio – il T2 di Gallarate entro le olimpiadi 2026”.

Sono intervenute anche Alexandra Bugailiskis, Ambasciatore del Canada in Italia, e Marianna Simeone, Delegata del Québec. Entrambe hanno rimarcato l’importanza di questa partneship di CAE ed easyJet in Italia, sinonimo di sicurezza e di fiducia.

La sicurezza ed il benessere dei passeggeri e degli equipaggi è la priorità principale per easyJet e, grazie alla partnership con CAE, la compagnia punta ad aumentare la qualità dell’addestramento dei propri piloti e confermare il suo impegno nella sicurezza del volo. Questo investimento conferma anche l’intenzione di easyJet di continuare ad investire in Italia, dove la Compagnia ha tre basi a Milano Malpensa, Napoli e Venezia.

Il nuovissimo centro di addestramento CAE di Milano è attualmente dotato di tre nuovi CAE 7000XR Series full- flight simulator per l’Airbus A320. Nel dicembre 2019 a questi simulatori si affiancherà il CAE 600XR Series flight training device (FTD) per l’Airbus A320. easyJet sarà la prima compagnia aerea ad addestrare i suoi piloti sul CAE 600XR fixed base.

Nella winter saranno operativi i primi A321neo: questo garantirà una maggiore capacità su alcune rotte chiave di easyJet ed una maggiore efficienza, riducendo la C02 del 16% rispetto agli A320 e del 21% rispetto agli A319.

Oltre ad addestrare tutti i suoi piloti, CAE fornisce anche l’addestramento dei cadetti per easyJet nella sua rete di accademie aeronautiche europee a Bruxelles, Madrid, Oslo e Oxford.

(Paolo “JT8D” – Erika Brambilla – Md80.it)