ENAC dispone la revoca temporanea del COA per Ernest Airlines

ErnestPesante tegola sulle attività di Ernest Airlines: ENAC ha disposto, con decorrenza 13 Gennaio 2020, la sospensione temporanea del COA (Certificato di Operatore Aereo) per il vettore italiano:

Il provvedimento è stato adottato dall’ENAC sulla base di quanto previsto dal Regolamento (CE) n. 1008 del 2008, recante norme comuni per la prestazione di servizi aerei nella Comunità Europea.

Tuttavia, qualora il vettore fornisca gli elementi di garanzia richiesti dalle norme comunitarie e tali elementi siano valutati favorevolmente dall’Ente, il provvedimento di sospensione potrà essere revocato.

Un provvedimento che si abbatte sulla low-cost nostrana in maniera tutt’altro che indolore e che, almeno in base a quanto dichiarato da ENAC e sotto riportato, solo grazie alle festività italiane ed ucraine, altro mercato di particolre interesse per il vettore, sembrerebbe non aver decorrenza immediata:

Tale sospensione avrà efficacia a partire dal 13 gennaio 2020 al solo scopo di consentire
alla compagnia di riproteggere i passeggeri già in possesso di un titolo di viaggio, provvedendo, al contempo, alla necessaria informativa all’utenza per gli eventuali voli cancellati.
Il vettore, pertanto, non potrà più emettere biglietti di viaggio. La licenza rimane comunque in vigore fino al 13 gennaio 2020, anche in considerazione delle festività in corso, nonché del Capodanno ucraino del 7 gennaio 2020 e della conseguente necessità di garantire l’interesse superiore della tutela del passeggero, rilevato che non sussistono imminenti criticità che pregiudicano la sicurezza delle operazioni.ENAC

Un comunicato di ENAC che, provvedimento a parte, sembra lasciare ampi margini di intervento affinché la problematica rientri prima della deadline.

(Fabrizio Ripamonti)