Volotea A319 VeronaOggi il vettore low-cost spagnolo Volotea ha rilasciato una serie di dati relativi ai movimenti e al traffico sugli aeroporti italiani nel 2019:

– la compagnia ha trasportato a Genova 426.000 passeggeri, con un ulteriore trend di crescita rispetto all’anno precedente. Con collegamenti verso 20 destinazioni la compagnia si trova al primo posto al Cristoforo Colombo sia per volume di passeggeri trasportati sia per numero di destinazioni raggiungibili;

– su Verona i passeggeri movimentati sono stati 906.000, 144.000 in più rispetto al 2018. Per il 2020 il vettore ha in previsione la messa in vendita di un’offerta complessiva di circa 1 milione di posti, con collegamenti verso 23 destinazioni;

– Venezia è il secondo scalo servito da Volotea per numero di passeggeri ma il primo in termini di collegamenti offerti: nel 2019 il vettore ha trasportato a Venezia un totale di 767.000 passeggeri; nell’anno in corso saranno 36 le destinazioni raggiungibili dal Marco Polo;

– Il vettore, che inaugurerà a maggio la propria 6° base italiana a Capodichino, lo scorso anno ha trasportato a Napoli 880.000 passeggeri (+19% vs 2018). Per il 2020 l’offerta complessiva supererò il milione di posti in vendita, su 22 rotte;

– Crescita di traffico pari al 13% rispetto al 2018 al Falcone Borsellino di Palermo: il vettore ha trasportato nel 2019 740.000 passeggeri, 85.000 in più rispetto all’anno precedente; nel 2020 le 27 destinazioni servite da Palermo renderanno Volotea la seconda compagnia al Falcone Borsellino per numero di destinazioni raggiungibili;

– La migliore crescita in termini percentuali va a Cagliari, che ha fatto registrare un aumento del traffico del 45% rispetto al 2018: sono stati 393.000 i passeggeri trasportati da/per il capoluogo della Sardegna; la low-cost scende in pista per il 2020 con un’offerta totale di 519.000 posti in vendita.

(Fabrizio Ripamonti)