Bombardier annuncia i risultati finanziari dell’intero anno

Bombardier ha riportato oggi i risultati del quarto trimestre e dell’intero anno 2019, in linea con i risultati preliminari precedentemente annunciati. La società ha inoltre confermato di perseguire attivamente opzioni per accelerare la riduzione dell’indebitamento, rafforzare il proprio bilancio e migliorare il valore per gli azionisti.

Bombardier ha stipulato un accordo con Airbus SE e il governo del Quebec, in base al quale Bombardier ha trasferito le sue quote nella società Airbus Canada Limited Partnership (ACLP) ad Airbus e al governo del Quebec, migliorando la posizione in contanti di Bombardier. La decisione di Bombardier di vendere la sua partecipazione nella partnership A220 completa la sua uscita da commercial aerospace. Nel 2016 il Bombardier commercial aerospace business aveva perso circa $400 milioni. Affrontare questo aspetto è stato un passo fondamentale nel piano di turnaround dell’azienda.

I ricavi consolidati di Bombardier per l’anno sono stati di $15,8 miliardi, evidenziati da una crescita dell’8,5% nelle business aircraft activities. La crescita dei ricavi in Aviation è stata compensata dal minor contributo del commercial aircraft business a seguito delle cessioni. Anche i ricavi di Transportation sono diminuiti, principalmente a causa delle revisioni delle stime dei contratti.

Il consolidated adjusted EBITDA e l’adjusted EBIT sono pari rispettivamente a $896 milioni e $470 milioni, riflettendo miglioramenti in Aviation, con l’aumento della produzione degli aerei Global 7500 e l’uscita da underperforming commercial programs. La reported EBIT loss riportata nell’anno di $498 milioni include una perdita per riduzione di valore di $1,6 miliardi relativa all’investimento ACLP.

Riguardo il segmento Aviation, i ricavi sono stati pari a $7,5 miliardi per il 2019. Ciò riflette una crescita del fatturato dell’8,5%. Il segmento ha raggiunto 175 consegne di aeromobili nel corso dell’anno, tra cui 54 Global, 76 Challenger, 12 Learjet e 33 commercial aircraft. L’adjusted EBITDA margin è stato del 10,8%, con un aumento guidato dall’uscita dai programmi Q400 e C Series. Questa redditività è stata comunque diluita nel 2019 dalle CRJ activities, pari a $1,2 miliardi di ricavi dell’anno. L’adjusted EBIT margin del 7,1% è aumentato anno su anno, riflettendo il rapido aumento della produzione e il maggiore ammortamento associato alle consegne del Global 7500.

Il business aircraft backlog è leggermente aumentato per il secondo anno consecutivo, raggiungendo $14,4 miliardi a fine anno, mentre il CRJ backlog è diminuito quando la produzione si è ridotta.

A maggio 2019 è stata annunciata la vendita delle attività del programma Q Series, comprese le operazioni e le attività post-vendita, a De Havilland Aircraft of Canada per un ricavo netto di $285 milioni. Nel giugno 2019 la Corporation ha stipulato un accordo definitivo con Mitsubishi Heavy Industries, Ltd (MHI) per la vendita del regional jet program per un corrispettivo in contanti di $550 milioni da pagare alla chiusura e l’assunzione da parte di MHI di circa $200 milioni di passività. Attualmente la transazione dovrebbe concludersi entro la metà del 2020 e rimane soggetta alle approvazioni normative e alle consuete condizioni di chiusura.

Con un aumento delle consegne, si prevede che l’aereo Global 7500 contribuirà in modo significativo alla crescita dei ricavi nel 2020.

I ricavi delle business aircraft and Transportation activities nel 2020 dovrebbero crescere organicamente in percentuale a doppia cifra rispetto ai ricavi di $13,7 miliardi registrati da queste attività nel 2019. Questa forte crescita è trainata principalmente dall’accelerazione delle consegne del Global 7500. La crescita del fatturato consolidato è anche supportata dal continuo aumento della produzione di Transportation, guidata dai solidi ordini degli ultimi anni.

Per il 2020, l’adjusted EBITDA e l’adjusted EBIT dovrebbero aumentare rispettivamente a circa il 7,0% e il 3,5%.

(Ufficio Stampa Bombardier)