ALITALIA: TARIFFE AGEVOLATE DEL 20% PER I PASSEGGERI AIR ITALY – Alitalia informa: “In considerazione dell’interruzione delle attività della compagnia Air Italy e per venire incontro alle esigenze di mobilità dei viaggiatori coinvolti, Alitalia ha attivato tariffe agevolate dedicate esclusivamente ai passeggeri in possesso di biglietti Air Italy con uno sconto del 20% sulla tariffa applicabile. Presentando un biglietto aereo della compagnia Air Italy i viaggiatori potranno acquistare un biglietto Alitalia con tariffa agevolata su voli nazionali per raggiungere Milano da Roma, Catania, Palermo, Lamezia Terme, Napoli e Cagliari (con esclusione delle tariffe di continuità territoriale) e viceversa, e per voli internazionali sia in classe Economy sia in Business class per raggiungere Cairo e Malè, da Roma, Milano, Catania, Palermo, Lamezia Terme, Napoli e Cagliari. Le tariffe possono essere acquistate entro il 29 febbraio ed utilizzate entro il 15 marzo. I passeggeri potranno rivolgersi al call center Alitalia (800 65.00.55 per chi chiama dall’Italia e +39 06 65649 per chi chiama dall’estero) oppure alle biglietterie aeroportuali della Compagnia”.

CORONAVIRUS: ANA SOSPENDE O RIDUCE IL SERVIZIO SU ROTTE SELEZIONATE DAL 13 FEBBRAIO – All Nippon Airways (ANA), a causa del Coronavirus, ridurrà o sospenderà temporaneamente le operazioni da e verso città selezionate a partire dal 20 febbraio. Per ulteriori informazioni, consultare il link seguente: https://www.ana.co.jp/en/jp/topics/notice200206/. ANA continuerà a monitorare attentamente la situazione e adotterà le misure appropriate quando necessario.

IL FUTURE COMBAT AIR SYSTEM COMPIE IMPORTANTI PASSI IN AVANTI – I governi di Francia e Germania hanno assegnato a Dassault Aviation, Airbus, insieme ai loro partner MTU Aero Engines, Safran, MBDA e Thales, il contratto quadro iniziale (Fase 1A), che avvia la demonstrator phase per il Future Combat Air System (FCAS). Questo contratto quadro copre un primo periodo di 18 mesi e avvia i lavori per lo sviluppo dei dimostratori e la maturazione di tecnologie all’avanguardia, con l’ambizione di iniziare i flight test entro il 2026. Dall’inizio del 2019, i partner industriali hanno lavorato sull’architettura futura come parte del cosiddetto Joint Concept Study. Ora il programma FCAS entra in un’altra fase decisiva con l’avvio della demonstrator phase. Il lancio della demonstrator phase sottolinea la fiducia politica e la determinazione delle nazioni partner FCAS e del settore a progredire e cooperare in modo equo ed equilibrato. Il maggiore slancio consente all’industria di impiegare le risorse necessarie e le migliori capacità per sviluppare questo decisivo progetto di difesa europeo. FCAS sarà il progetto chiave che garantirà la futura sovranità operativa, industriale e tecnologica dell’Europa. Il prossimo importante passo nel programma FCAS sarà l’adesione della Spagna e il coinvolgimento di ulteriori fornitori dalla Fase 1B in poi, che succederà alla Fase 1A dopo la sua conclusione positiva.

AMERICAN AIRLINES: UPDATE SUI VOLI VERSO LA CINA CONTINENTALE E HONG KONG – A causa della riduzione della domanda, American Airlines ha esteso la sospensione dei voli da e verso la Cina continentale e Hong Kong dagli hub di Dallas-Fort Worth (DFW) e Los Angeles (LAX). I voli tra DFW / LAX e la Cina continentale sono sospesi fino al 24 aprile. I voli tra DFW e Hong Kong (HKG) sono sospesi fino al 23 aprile. I voli tra LAX e HKG sono sospesi fino al 24 aprile. La compagnia continuerà a valutare questo programma e ad apportare le modifiche necessarie.

AMERICAN AIRLINES E ALASKA AIRLINES ANNUNCIANO UNA NUOVA WEST COAST INTERNATIONAL ALLIANCE – Alaska Airlines e American Airlines annunciano un’alleanza che crea più scelta per i clienti della West Coast. L’ampliamento del rapporto tra le compagnie aeree offrirà ai clienti numerosi vantaggi. Alaska Airlines intende aderire all’alleanza oneworld entro l’estate del 2021, collegando gli ospiti della compagnia a oltre 1.200 destinazioni in tutto il mondo. American lancerà il primo servizio da Seattle (SEA) a Bangalore (BLR) a partire da ottobre 2020. Una nuova rotta American da SEA verso Londra Heathrow (LHR) inizierà a volare nel marzo 2021. Le compagnie aeree continueranno il loro domestic codeshare che offre ai clienti prenotazioni e viaggi tra le due reti. La condivisione del codice si espanderà per includere le rotte internazionali da Los Angeles (LAX) e SEA. Gli Alaska and American loyalty members godranno di vantaggi in entrambe le compagnie aeree, tra cui la possibilità di guadagnare e utilizzare miglia su tutte le reti di entrambe le compagnie aeree, reciprocità dello status d’élite e accesso a quasi 50 lounge dell’American Admirals Club in tutto il mondo e sette lounge Alaska negli Stati Uniti.

BRITISH AIRWAYS: PIU’ VOLI VERSO WINTER SUN HOT-SPOTS DA LONDON GATWICK – I clienti di British Airways che viaggiano verso St Lucia, Cape Town e Cancun da London Gatwick avranno ancora più voli tra cui scegliere il prossimo inverno. British Airways è destinata ad essere l’unica compagnia aerea con un regolare servizio plurisettimanale tra il Regno Unito e St Lucia, a seguito della decisione di Virgin Atlantic di interrompere il servizio sulla rotta dopo l’8 giugno 2020. I clienti saranno ora in grado di scegliere tra nove voli a settimana: due in più rispetto al volo giornaliero che British Airways ha volato lo scorso inverno. I clienti che viaggiano a Cancun dal 6 dicembre 2020 potranno inoltre usufruire di un servizio settimanale extra per la capitale delle vacanze messicana in partenza la domenica, portando il numero di voli settimanali fino a sei. Dal 10 gennaio 2021 ci saranno anche due voli extra a settimana da Londra Gatwick a Città del Capo. I nuovi servizi significheranno che i clienti possono scegliere tra 19 voli a settimana verso Città del Capo da Londra. British Airways vola su oltre 70 destinazioni da Londra Gatwick.

BRITISH AIRWAYS: CODESHARE CON ROYAL AIR MAROC – British Airways e Royal Air Maroc hanno annunciato un nuovo accordo di codeshare che aprirà nuove rotte in tutto il Marocco, tra cui Casablanca e Agadir. Offrirà inoltre ai clienti una maggiore flessibilità di volo tra Londra Heathrow e Marrakech. I clienti potranno prenotare dal 13 febbraio, quando il nuovo accordo entrerà in vigore e i voli in codeshare opereranno dal 20 febbraio, prima dell’adesione della compagnia aerea marocchina all’alleanza oneworld il primo aprile 2020. Il primo codeshare africano di British Airways offrirà ai suoi clienti una scelta più ampia di servizi tra Heathrow e Marrakech, oltre all’accesso giornaliero all’hub di Royal Air Maroc a Casablanca, che al momento non è servito direttamente da British Airways. Casablanca funge anche da hub per collegamenti con altre destinazioni Royal Air Maroc, tra cui Abidjan in Costa d’Avorio, Freetown in Sierra Leone e Agadir in Marocco.  Sia i clienti di Royal Air Maroc che quelli di British Airways potranno guadagnare punti fedeltà quando volano su uno dei due vettori. I clienti di British Airways che ne hanno diritto potranno accedere alle Royal Air Maroc airport lounges e lo stesso vale per i clienti di Royal Air Maroc per le British Airways airport lounges.

EMIRATES CELEBRA 30 ANNI DI SERVIZIO A RIYADH – Emirates segna 30 anni di servizio a Riyadh. Dal primo volo Emirates tra Riyadh e Dubai nel febbraio 1990, la compagnia aerea ha trasportato oltre otto milioni di passeggeri sulla rotta, dimostrando i forti legami tra il Regno dell’Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti. Riyad è uno dei gateway chiave di Emirates in Arabia Saudita. Il percorso iniziò con due servizi a settimana, nel 2009 il servizio divenne giornaliero a causa dell’elevata domanda. La domanda è cresciuta progressivamente e nel 2011 il servizio è passato a due volte al giorno, nel 2012 a tre e nel 2013 a quattro servizi giornalieri. Attualmente Emirates serve uno dei suoi voli giornalieri per Riyad con Boeing 777-300ER equipaggiati con le suite di First Class e un altro volo giornaliero con l’A380.

LEONARDO: TELESPAZIO BRASIL REALIZZERA’ UN NUOVO TELEPORTO A MARICA’ – Leonardo, attraverso la sua controllata Telespazio Brasil, e la municipalità di Maricá, rappresentata da Codemar (Companhia de Desenvolvimento de Maricá), hanno annunciato un accordo per la realizzazione di un nuovo teleporto satellitare per servizi di comunicazioni a Maricá, nello Stato di Rio de Janeiro (Brasile). Codemar metterà a disposizione di Telespazio una vasta area sulla quale l’azienda progetterà e realizzerà una infrastruttura in grado di ospitare uno dei più grandi e avanzati teleporti dell’America Latina per le esigenze dei nuovi operatori satellitari. Il nuovo teleporto potrà offrire servizi di telecomunicazioni per satelliti geostazionari nonché servizi a bassa latenza e con banda larga elevata per costellazioni satellitari ad orbita bassa. Il sito potrà supportare la crescente domanda e le nuove esigenze generate dal settore Oil & Gas della regione e cogliere le opportunità di altri settori, come quello governativo e marittimo.

LEONARDO: NUOVA JOINT VENTURE IN BRASILE – Leonardo, attraverso la propria controllata Leonardo International, e Codemar, Companhia de Desenvolvimento de Maricá, annunciano la costituzione di una joint venture denominata Leonardo&Codemar SA (49% Codemar, 51% Leonardo), istituita ai sensi della legge brasiliana. L’obiettivo della nuova azienda è quello di promuovere le migliori pratiche nello sviluppo e nella realizzazione di progetti per la sicurezza e la resilienza urbana, nonché di nuove infrastrutture e servizi elicotteristici che stimoleranno la crescita dell’economia e delle industrie locali. Attraverso l’implementazione di una serie di progetti innovativi e stimolanti, Maricá sarà il “laboratorio vivente” per tutte le applicazioni tecnologiche più avanzate, contribuendo alla sicurezza e al miglioramento della qualità della vita dei cittadini, in un contesto di sviluppo sostenibile della Municipalità. “Siamo entusiasti di questi ulteriori sviluppi della presenza di Leonardo in Brasile, che confermano che un dialogo aperto e trasparente tra organizzazioni diverse possa aprire a nuove opportunità, finora inesplorate”, ha affermato il CEO di Leonardo Alessandro Profumo, che ha aggiunto: “La nuova joint venture si concentrerà sulla fornitura di sistemi e servizi per la sicurezza, la resilienza e la protezione dei cittadini e dei territori e dimostrerà che tecnologie basate sui satelliti, il mondo cyber e digitale, l’aeronautica con e senza pilota possano contribuire allo sviluppo del Paese”.