Cambio di leadership per Bombardier

Bombardier ha annunciato oggi che Éric Martel è stato nominato President and Chief Executive Officer, oltre che membro del Bombardier Board of Directors, in vigore dal 6 aprile 2020. Succede ad Alain Bellemare.

Éric Martel si unisce a Bombardier da Hydro-Québec, dove è stato President and Chief Executive Officer da luglio 2015. Con un fatturato di circa $10 miliardi (USD), Hydro-Québec è uno dei maggiori produttori di energia idroelettrica al mondo. Prima di entrare a far parte di Hydro-Québec, Éric Martel ha ricoperto una serie di posizioni di leadership presso Bombardier, tra cui President of the Business Aircraft Division e President of the Customer Services and Specialized Aircraft Division.

“Eric è il leader giusto al momento giusto per Bombardier, poiché la società sta completando il suo turnaround plan e si sta concentrando sulla crescita del suo business aviation franchise leader. Ha una profonda conoscenza della nostra organizzazione e del portfolio di prodotti, nonché della global business aircraft industry. Ha avuto un grande successo nella sua carriera grazie all’eccellenza operativa, alla gestione rigorosa di complessi processi produttivi e ad un approccio personalizzato nei confronti dei clienti”, ha dichiarato Pierre Beaudoin, Chairman of the Bombardier Board of Directors.

Éric Martel ha conseguito una laurea in ingegneria elettrica presso la Laval University ed è membro dell’Ordre des ingénieurs du Québec. Oltre alla sua esperienza passata con Bombardier, ha ricoperto posizioni dirigenziali presso Pratt & Whitney, Rolls Royce, Procter & Gamble e Kraft Foods. Fa parte del Board of Directors della Global Sustainable Electricity Partnership e presiede l’Energy Community of the World Economic Forum (Davos).

“Sono molto onorato di poter ricongiungermi a Bombardier mentre inizia un nuovo entusiasmante capitolo. Sono sempre stato appassionato di Bombardier, dei suoi dipendenti e prodotti e non vedo l’ora di costruire un’azienda di grande successo, agile e focalizzata, in grado di fornire un servizio senza pari ai clienti, opportunità di livello mondiale per i dipendenti e creare valore per i nostri azionisti”, ha dichiarato Éric Martel.

Il Board, incluso Bellemare, ha concluso all’unanimità che era il momento opportuno per un nuovo leader.

“A nome di tutto il Board, desidero ringraziare Alain per la sua leadership negli ultimi cinque anni”, ha dichiarato Beaudoin. “Ha supervisionato una trasformazione ampia e complessa che ha affrontato asset sottoperformanti, importanti problemi riguardo i programmi e sfide di bilancio, posizionando Bombardier per il successo come azienda focalizzata sulla business aviation. Siamo grati per il contributo di Alain a Bombardier e gli auguriamo il meglio nei suoi sforzi futuri”, ha concluso Beaudoin.

“È stato un privilegio guidare Bombardier attraverso la sua trasformazione”, ha dichiarato Alain Bellemare. “Sono incredibilmente orgoglioso del lavoro svolto dal nostro talentuoso team per affrontare molte sfide e porre solide basi per il successo futuro. Con il capitolo turnaround chiuso, è un momento naturale per me farmi da parte. Ringrazio Pierre e i membri del Board of Directors per il loro sostegno costante negli ultimi cinque anni durante la nostra complessa trasformazione. Sono fiducioso che il futuro sia brillante per Bombardier e non vedo l’ora di vedere tutto ciò che la Società raggiungerà negli anni a venire”, ha concluso Bellemare.

(Ufficio Stampa Bombardier)