EMIRATES: ULTIMI VOLI OPERATIVI PRIMA DELLA SOSPENSIONE TEMPORANEA – Gli Emirates ground crews hanno salutato i loro ultimi voli operativi per Dubai. EK005 per Londra Heathrow, che è partito alle 16:05 del 24 marzo, è stato l’ultimo volo a decollare da Dubai. EK262 da San Paolo, atterato alle 22:35 (ora locale), l’ultimo volo ad arrivare il 25 marzo a Dubai. Nelle prossime settimane i team operativi di Emirates si concentreranno sulla preparazione per la ripresa del servizio. Secondo le direttive del governo degli Emirati Arabi Uniti per proteggere le comunità dalla diffusione di COVID-19, Emirates ha temporaneamente sospeso tutti i voli passeggeri dal 25 marzo 2020. La compagnia aerea riprenderà i servizi passeggeri non appena sarà possibile farlo. Nel frattempo, Emirates è ancora impegnata a distribuire la sua flotta di Boeing 777 Freighter, rafforzando i collegamenti aerei internazionali per il trasporto di beni vitali, compresi forniture mediche e cibo, in tutto il mondo.

SWISS: PRIMO VOLO DI RIMPATRIO DAL CILE – SWISS effettuerà il suo primo volo per Santiago (Cile), nell’ambito del supporto di SWISS ed Edelweiss al programma di rimpatrio senza precedenti avviato dallo Swiss Federal Department of Foreign Affairs (FDFA). Il Boeing 777 dovrebbe partire da Zurigo venerdì 27 marzo. Il volo di ritorno da Santiago arriverà domenica 29 marzo con un massimo di 330 passeggeri a bordo. Lo scopo del volo è riportare i viaggiatori bloccati all’estero in Svizzera. Sono in programma ulteriori voli di rimpatrio da parte di SWISS ed Edelweiss per conto del DFAE, con particolare attenzione alle destinazioni in America Latina, Asia, Oceania e Africa. Chiunque sia interessato a prendere un volo di rimpatrio perché non è stato in grado, nonostante i suoi migliori sforzi, di organizzare il proprio trasporto verso casa dovrebbe contattare la propria rappresentanza diplomatica svizzera.

ETIHAD AIRWAYS: FINO A 5.000 ETIHAD GUEST MILES CON ETIHAD CREDIT – In seguito a una direttiva della National Emergency Crisis and Disaster Management Authority e della General Civil Aviation Authority (GCAA), per contenere la diffusione del nuovo coronavirus COVID-19, Etihad Airways ha temporaneamente sospeso le operazioni di volo al momento per 14 giorni a partire dal 24 marzo 2020. Per supportare i passeggeri con viaggi impattati, Etihad Airways ha aggiornato l’offerta Etihad Credit fornendo un bonus aggiuntivo fino a 5.000 Etihad Guest Miles a seconda della classe di cabina prenotata. I membri idonei Etihad Guest che riscattano l’Etihad Credit riceveranno automaticamente le miglia bonus entro quattro settimane dall’emissione del loro credito. Etihad Credit consente ai clienti di annullare il volo e utilizzare il valore come credito per riprenotare il viaggio fino al 31 luglio 2021, valido per qualsiasi biglietto, qualsiasi tipo di tariffa, qualsiasi destinazione di Etihad. Verrà addebitata qualsiasi differenza tariffaria rispetto al prezzo del biglietto originale.

ETIHAD CARGO: VOLI CARGO-ONLY CON IL 787-10 PER COMPLETARE LA FREIGHTER FLEET – Etihad Cargo continua a svolgere un ruolo vitale nel collegamento di mercati cargo chiave. Per integrare la sua flotta di Boeing 777 Freighter, Etihad Cargo sta introducendo una flotta di velivoli Boeing 787-10 come passenger freighters per operare 34 voli settimanali, servendo inizialmente 10 mercati. Il passenger freighter network introdurrà capacità, previa autorizzazione, in India, Thailandia, Singapore, Filippine, Indonesia, Corea del Sud e in altri luoghi in cui le frontiere restano aperte per le merci. Inoltre, l’attuale programma di trasporto merci sarà arricchito da ulteriori voli verso Riyad, Londra, Hong Kong e Shanghai. Utilizzando il Boeing 787 oltre alla sua flotta cargo, Etihad Cargo garantirà la continuità delle importazioni vitali negli Emirati Arabi Uniti.

ANA: DIRECT BOOKING CON SKYSCANNER – All Nippon Airways (ANA) e Skyscanner annunciano oggi una collaborazione per consentire ai clienti di cercare, prenotare e pagare voli ANA su Skyscanner dal 25 marzo 2020, tramite la Skyscanner Direct Booking platform. “ANA si impegna costantemente per migliorare l’esperienza di viaggio per i suoi passeggeri dall’inizio alla fine e i lavori sulla piattaforma NDC risalgono ad aprile 2019”, ha dichiarato Mitsuo Tomita, Senior Vice President ANA. “Siamo entusiasti di diventare la prima compagnia aerea in Giappone a offrire ai nostri passeggeri una piattaforma NDC che consentirà un’esperienza di viaggio senza soluzione di continuità, con le funzionalità di prenotazione diretta di Skyscanner”. La partnership con Skyscanner consente ad ANA di semplificare le comunicazioni tra compagnie aeree e clienti, portando a un’esperienza più conveniente. La piattaforma di prenotazione diretta di Skyscanner consente ai passeggeri di ricercare, scegliere e prenotare immediatamente itinerari all’interno del sito Web o dell’app Skyscanner senza dover reindirizzare al sito Web ANA. Dall’aprile 2019 ANA lavora senza sosta per creare una New Distribution Capability (NDC) platform con l’obiettivo di rendere il processo di prenotazione più efficiente. Per i paesi al di fuori del Giappone, il servizio sarà disponibile dal 31 marzo 2020.

SAS VOLERA’ A LAKSELV – SAS inizia a volare sulla linea Oslo-Lakselv il 17 aprile, dopo 17 anni di assenza. Il percorso verrà effettuato due volte a settimana, lunedì e venerdì, adattato in modo specifico alle esigenze di viaggio del personale delle forze armate. L’orario fornisce anche collegamenti alle altre rotte di SAS e Star Alliance e apre il traffico internazionale ai viaggiatori che vogliono sperimentare lo splendido scenario nella parte più settentrionale della Norvegia. “Sebbene ci sia una situazione speciale in questi tempi, il personale della Difesa con la famiglia e gli amici potrà presto godere della nostra nuova offerta di volo. È anche gratificante rendere questa parte più settentrionale della Norvegia accessibile a molti altri attraverso SAS e la grande rete Star Alliance”, afferma Torbjørn Wist, SAS CFO. I voli per Lakselv iniziano il 17 aprile con un Boeing 737 da 140-180 posti e dal prossimo autunno l’aeromobile Airbus 320neo sarà introdotto gradualmente nella rete di rotte norvegese.

AMERICAN AIRLINES: VOLI DI RIMPATRIO DAL SUD AMERICA – American Airlines Group opererà sette voli speciali a partire da giovedì 26 marzo, tra Dallas-Fort Worth (DFW) e quattro città latinoamericane per portare i clienti a casa alla luce delle restrizioni governative relative ai viaggi. I segmenti di volo includono il servizio da San Paolo (GRU) a DFW e dall’Honduras a DFW. Voli speciali per destinazioni dell’America Latina saranno disponibili per l’acquisto su aa.com con tariffe limitate per garantire che i clienti possano usufruire del servizio.

AMERICAN AIRLINES ESTENDE LA FLESSIBILITA’ PER I SUOI CLIENTI – American ha esteso la sua offerta di rinunciare ai costi di modifica per i clienti che acquistano viaggi fino al 15 aprile. I clienti avranno una flessibilità ancora maggiore poiché qualsiasi biglietto acquistato entro il 15 aprile non dovrà sostenere costi di modifica prima del viaggio. L’offerta è disponibile per tutte le tariffe non rimborsabili pubblicate da American. Ulteriori aggiornamenti sugli avvisi di viaggio esistenti sono disponibili su aa.com/travelalerts.

ANA: ULTERIORI MODIFICHE AI VOLI – All Nippon Airways (ANA) causa coronavirus cambierà temporaneamente le frequenze di volo verso determinate città. Riguardo il programma invernale, un totale di 4 voli saranno interessati dalle modifiche annunciate oggi, portando il numero totale di voli interessati durante il programma invernale a 2.320 che servono 54 rotte diverse. Per il programma estivo, un totale di 391 voli che servono 21 rotte saranno interessati dalle modifiche annunciate oggi, portando il numero totale di voli interessati durante il programma estivo (29 marzo – 24 aprile) a 3.638 che servono 68 rotte diverse. Prima delle modifiche, ANA ha pianificato di servire un totale di 4.653 voli su 72 rotte dal 29 marzo al 24 aprile. Info a questo link: https://www.ana.co.jp/en/jp/topics/notice200127/.

ANA OFFRE FUNZIONALITA’ MOBILITY AS A SERVICE AI PASSEGGERI – All Nippon Airways (ANA) migliorerà le opzioni di viaggio per i passeggeri offrendo nuove funzionalità Mobility as a Service (MaaS) sulla sua applicazione. La nuova navigation service function chiamata “Airport Access” offre ai passeggeri un’esperienza di viaggio senza soluzione di continuità integrando informazioni aggiornate sullo stato del volo e informazioni sulla posizione, per mettere a portata di mano tutto ciò di cui i passeggeri hanno bisogno. Sono inoltre disponibili informazioni aggiuntive come terminal di partenza, gate di imbarco e checkpoint di sicurezza, che forniscono ai passeggeri informazioni complete sul percorso per l’intero viaggio. Tutte le funzionalità che sono state aggiunte all’applicazione ANA diventeranno gradualmente disponibili anche sul sito web ANA. A partire dal 1° aprile 2020 il servizio consentirà ai passeggeri di acquistare i biglietti per il treno Keisei Skyliner che collega il centro di Tokyo con Narita Airport. Questa capacità verrà ampliata per includere altre linee ferroviarie, nonché autobus e taxi in futuro come parte del piano ANA di costruire una rete MaaS che fornisca senza problemi a tutti i passeggeri il necessario dall’inizio alla fine dell’esperienza di viaggio.

BOEING: APPREZZAMENTO PER IL CARES ACT – Boeing comunica: “Ringraziamo l’Amministrazione per aver collaborato nell’intraprendere rapidamente un’azione bipartisan per sostenere l’economia americana, inclusi 2,5 milioni di posti di lavoro e 17.000 fornitori su cui Boeing, l’industria aerospaziale e gli Stati Uniti fanno affidamento per mantenere la leadership mondiale nel settore commerciale, della difesa e dei servizi. L’accesso alla liquidità pubblica e privata, compresi i prestiti e le garanzie sui prestiti, è fondamentale per le compagnie aeree, gli aeroporti, i fornitori e i produttori per il recupero. La massima priorità di Boeing è proteggere la nostra forza lavoro e supportare la vasta supply chain, il CARES act contribuirà a fornire misure adeguate per aiutare ad affrontare la pandemia. Abbiamo anche adottato una serie di misure per l’accessibilità economica e la liquidità mentre affrontiamo le sfide che il nostro settore attualmente sta affrontando, tra cui la rinuncia ai salari per i nostri CEO and board chairman, la sospensione del nostro dividendo fino a nuovo avviso e l’estensione della pausa esistente di qualsiasi riacquisto di azioni fino a ulteriore avviso. Apprezziamo che la Camera abbia intrapreso azioni rapide a sostegno del popolo americano”.

AIRBUS: COMPLETATA CON SUCCESSO LA IN ORBIT COMMISSIONING DI CHEOPS – Airbus ha ricevuto conferma dall’ESA della conclusione positiva della In Orbit Commissioning (IOC) of CHEOPS, dopo la IOC review di ieri. Questa fase critica è stata eseguita da Airbus in Spagna con il supporto di Instrument Team (University of Bern), Mission Operation Centre (INTA), Science Operation Centre (University of Geneva) e ESA. La IOC phase è iniziata il 7 gennaio e negli ultimi due mesi e mezzo Airbus ha condotto le operazioni per verificare le performance del satellite (piattaforma e strumenti), il ground segment e il pacchetto scientifico. Durante questo periodo l’obiettivo principale era quello di consolidare la documentazione, i processi e le procedure da utilizzare durante la fase operativa. L’ESA ha riconosciuto l’ottimo lavoro svolto dai team Airbus e ha dichiarato che non vi erano problemi che impedivano l’avvio delle operazioni di routine e ha confermato il trasferimento delle operazioni di missione da Airbus a INTA e al consorzio di missione. Fernando Varela, Head of Space Systems in Spagna, ha dichiarato: “La consegna in orbita del satellite CHEOPS è il culmine della partecipazione di Airbus al programma. È la prima European exoplanetary mission e la prima missione ESA realizzata da Airbus in Spagna. La professionalità dei team di Airbus è stata la chiave di questo successo”. CHEOPS sarà controllato dall’INTA e dal mission consortium (University of Geneva e University of Bern). Tuttavia, Airbus è anche pronta a fornire assistenza durante la fase operativa per l’intera vita della missione.