Lufthansa: accordo sullo short-time work

Lufthansa ha siglato accordi con il suo works council e i sindacati per introdurre short-time working per cabin and ground staff a Francoforte e Monaco. Questo vale anche per il management. Non è stato ancora raggiunto un accordo con il sindacato dei piloti “Vereinigung Cockpit”.

L’entità delle ore di lavoro ridotte è determinata per i dipendenti in base alla perdita di lavoro e può arrivare fino al 100%. Per alcuni dipendenti, la riduzione dell’orario di lavoro è iniziata in modo retrospettivo nel marzo 2020. Gli accordi si applicano ad almeno 27.000 dipendenti dei circa 35.000 dipendenti di Deutsche Lufthansa AG.

“Con lo short-time working vogliamo garantire i posti di lavoro dei nostri dipendenti in questi tempi difficili e insoliti. Il nostro obiettivo rimane cercare di evitare licenziamenti. L’accordo sul lavoro a breve termine è un prerequisito essenziale per questo. Dovremo costantemente rivedere i parametri economici”, afferma Michael Niggemann, Chief Corporate Corporate Human Resources and Legal Affairs, Deutsche Lufthansa AG.

Sulla base degli accordi attuali, Lufthansa per il momento sta aumentando l’indennità di lavoro a tempo ridotto fino al 90% dello stipendio netto perso a causa dello short-time working. Per quanto tempo Deutsche Lufthansa AG può pagare questi importi dipende in gran parte dalla durata della crisi.

In solidarietà con tutti i gruppi di dipendenti, parteciperanno alle misure anche il Lufthansa Supervisory Board, l’Executive Board e il Management. I membri del Supervisory Board hanno volontariamente rinunciato al 25% del loro compenso, i membri dell’Executive Board hanno rinunciato al 20% e i managers non interessati dallo short-time working hanno rinunciato dal 10% al 15% del loro compenso base mensile. La rinuncia volontaria alla remunerazione per il Supervisory Board, i Board members e tutti i managers in Germania si applicherà dal 1° aprile 2020 per almeno un periodo di sei mesi fino alla fine di settembre.

La proposta di interrompere il dividendo per l’esercizio 2019 contribuirà ulteriormente a garantire la liquidità di Deutsche Lufthansa AG.

Più di 30 società di Lufthansa Group, i cui dipendenti hanno un contratto di lavoro tedesco, sono già o gradualmente rientreranno in orari di lavoro ridotti. Queste misure entrano in vigore anche per le compagnie aeree di Lufthansa Group in Austria, Svizzera e Belgio.

(Ufficio Stampa Deutsche Lufthansa AG)