Etihad Airways delinea i piani per la ripresa

Etihad Airways ha fornito un aggiornamento sulle sue operazioni attuali e pianificate.

Fatte salve le restrizioni imposte ai viaggi, Etihad prevede di operare un network ridotto di servizi passeggeri di linea dal 1° maggio al 30 giugno, con l’obiettivo di tornare gradualmente a un programma più completo man mano che la situazione globale migliorerà.

Etihad sta inoltre continuando a operare un programma crescente di voli speciali che offrono ai cittadini stranieri negli Emirati Arabi Uniti l’opportunità di tornare a casa e permettono di trasportare belly-hold cargo. Ad oggi, la compagnia aerea ha anche rimpatriato quasi 600 cittadini degli Emirati Arabi Uniti.

Tony Douglas, Group Chief Executive Officer, Etihad Aviation Group, ha dichiarato: “Il termine ‘senza precedenti’ è attualmente il più utilizzato nel nostro settore e il più appropriato. Le sfide monumentali che devono affrontare tutte le compagnie aeree e i nostri clienti sono state oltre misura. Tuttavia, rimaniamo cautamente ottimisti e continueremo con i nostri piani per riprendere i voli normali, cercando al contempo di servire e supportare meglio i nostri clienti e dipendenti.

Sebbene l’intenzione sia quella di adottare un approccio ‘‘business as usual’ per il riavvio delle nostre operazioni, il panorama dell’aviazione è cambiato e il modo in cui cambierà mese per mese è difficile da prevedere. Ciò ha reso necessario uno spostamento fondamentale dell’attenzione per noi. Tuttavia, i guadagni cumulativi ottenuti dalla nostra trasformazione in corso e il costante sostegno del nostro azionista, ci hanno lasciato in una posizione relativamente forte per resistere a qualsiasi instabilità. Ci concentreremo su questo e saremo agili per cogliere opportunità che potremmo non aver precedentemente considerato.

Stiamo implementando una serie di rotte su tutta la rete e migliorando l’efficienza della flotta, mentre conduciamo un ampio studio del brand e sperimentiamo nuovi concetti di servizio. Stiamo anche usando questo tempo per promuovere ulteriori miglioramenti interni nell’uso efficiente dell’automazione e della tecnologia in tutte le aree aziendali, mantenendo produttività, creatività e qualità”.

Attualmente, Etihad utilizza 22 Boeing 787 Dreamliner e 777-300ER passengers aircraft, con altri cinque pronti per il servizio, per integrare la sua flotta operativa di cinque 777-200F Freighter. Questi velivoli offrono special passenger and belly-hold cargo services per diverse destinazioni in tutto il mondo.

Dal 25 marzo sono stati operati circa 500 special passenger, freighter and cargo flights. Questi includono voli per Amsterdam, Bogotà, Bruxelles, Dublino, Francoforte, Giacarta, Londra Heathrow, Manila, Melbourne, Parigi Charles de Gaulle, Seoul Incheon, Singapore, Tokyo Narita, Washington, DC e Zurigo, con altre destinazioni previste.

Etihad ha rivisto la data di lancio del suo servizio inaugurale a Vienna, dal 22 maggio al primo luglio.

Etihad Cargo opera attualmente fino a 100 voli andata e ritorno alla settimana per 32 destinazioni in cinque continenti. Oltre ai normali scheduled cargo services, sono stati effettuati special freighter and humanitarian flights per Addis Abeba, Amsterdam, Pechino, Bogotà, Bucarest, Copenaghen, Chennai, Cochin, Dublino, Francoforte, Jeddah, Johannesburg, Karachi, Khartum, Kiev, Milano, Parigi, Roma, Shanghai, Tbilisi, Wuhan e Zagabria. Altri voli speciali saranno introdotti nelle prossime settimane.

Con l’80% della sua passenger fleet a terra, la compagnia aerea ha avviato il più grande programma di manutenzione della sua storia. Etihad Engineering, la divisione Engineering Maintenance Repair and Overhaul (MRO) del Gruppo, sta eseguendo lavori di manutenzione su 96 aerei passeggeri tra cui 29 Airbus A320 e A321, 10 Airbus A380, 38 Boeing 787 e 19 Boeing 777-300ER. Il programma spazia da piccole attività di manutenzione a scheduled engine changes and modifications su diversi aeromobili, eliminando la necessità di ritirarli dal servizio quando i voli riprenderanno a operare.

Riguardo customer care and loyalty, la priorità è fornire un supporto continuo ai clienti interessati. La compagnia aerea ha introdotto una serie di esenzioni, soluzioni e vantaggi per aiutare a ridurre l’onere della pandemia. I clienti che hanno prenotato direttamente con la compagnia aerea prima del 31 agosto 2020 hanno ora una maggiore flessibilità nel modificare le loro prenotazioni o nell’utilizzare Etihad Credit ove possibile.

Etihad Guest, il programma di fidelizzazione della compagnia aerea, sta aiutando i membri a conservare e migliorare il loro status attraverso una serie di iniziative mentre non sono in grado di viaggiare durante questo periodo.

L’unità di catering di Etihad, Etihad Airport Services Catering (EAS), è stata incaricata da vari enti governativi, organizzazioni imprenditoriali e comunità, di preparare e fornire pasti alle persone colpite dalla diffusione globale di COVID-19.

“Ci sono state lezioni da imparare. Siamo incredibilmente lieti di avere soluzioni generose che indubbiamente porteranno benefici tangibili oggi e quando sarà il momento giusto per viaggiare di nuovo. La preziosa lealtà dei nostri clienti, dei nostri partner commerciali e di una forza lavoro fenomenale, nonostante abbia avuto riduzioni temporanee dello stipendio, garantirà la sicurezza e la continuità della grande compagnia aerea nazionale degli Emirati Arabi Uniti”, conclude Douglas.

(Ufficio Stampa Etihad Airways)