LA SOCIETA’ DI GESTIONE DELL’AEROPORTO CATULLO DI VERONA SOSTIENE LA SANITA’ VERONESE – Catullo, in considerazione della grave emergenza medica che ha colpito anche il territorio veronese, contribuisce al sostegno della sanità locale con una donazione definita in collaborazione con il Direttore Generale dell’ULSS 9 Scaligera, Pietro Girardi. La Società ha stanziato 20mila euro finalizzati all’acquisto di protezioni individuali per gli operatori sanitari (tute idrorepellenti e quanto altro necessario). “Un contributo che vuole significare la gratitudine e la stima per tutti i medici e gli operatori impegnati in prima linea per la guarigione dei malati”, ha sottolineato il Presidente Paolo Arena. Dal 14 marzo l’aeroporto Catullo è chiuso al traffico commerciale e può accogliere unicamente voli di Stato, di emergenza, cargo, postali e militari.

EUROWINGS: PROSEGUE CON SUCCESSO L'”AIRLIFT FOR FARMERS” – L'”Airlift for Farmers”, lanciato da Eurowings insieme a Lufthansa Group e alle associazioni tedesche di agricoltori per sostenere l’agricoltura, è iniziato con successo. Appena una settimana dopo l’attivazione di un nuovo portale Eurowings per gli harvest helpers, gli agricoltori di tutta la Germania hanno già registrato oltre 30.000 lavoratori stagionali che sono urgentemente necessari nei campi per la raccolta e la semina. Dall’inizio di questo “Airlift for Farmers” all’inizio di aprile, Eurowings ha trasportato più di 3.000 harvest workers dalla Romania verso Berlino, Amburgo, Düsseldorf, Karlsruhe/Baden-Baden, Lipsia, Norimberga e Francoforte-Hahn con oltre 30 voli in una settimana. Ulteriori voli speciali sono previsti nei prossimi giorni e settimane, oltre 100 in totale, per fornire il miglior aiuto possibile agli agricoltori in una situazione molto difficile e per garantire la fornitura di frutta e verdura in Germania.

BRITISH AIRWAYS: PROSEGUONO I VOLI DI RIMPATRIO – British Airways sta facendo volare migliaia di cittadini del Regno Unito bloccati in India a causa della crisi Covid-19. La compagnia aerea ha già trasportato indietro migliaia di viaggiatori nell’ambito di 65 voli di salvataggio che hanno operato o sono previsti nei prossimi giorni da destinazioni in tutto il mondo. Ciò avviene attraverso accordi con operatori di viaggio, nonché parte di uno sforzo continuo tra British Airways e Foreign & Commonwealth Office (FCO) per riportare le persone a casa dalle città di tutto il mondo. La compagnia aerea trasporta inoltre centinaia di tonnellate di forniture essenziali, compresi medicinali e dispositivi di protezione individuale (DPI) nel Regno Unito attraverso IAG Cargo. In India la compagnia aerea sta servendo 11 aeroporti in tutto il paese con voli speciali per un periodo di due settimane. Alex Cruz, Presidente e CEO di British Airways, ha dichiarato: “È un onore sostenere gli sforzi di rimpatrio del governo e far volare una piccola flotta di aerei per riportare i britannici nel Regno Unito. Quando le famiglie salgono a bordo dei nostri aerei e ci dicono quanto sia emozionante tornare a casa, ci ricordano perché il lavoro che stiamo svolgendo è così importante. Siamo estremamente orgogliosi dei nostri colleghi che continuano a lavorare con tale dedizione e impegno attraverso questa crisi, per far volare persone e forniture essenziali in tutto il mondo”.