IATA chiede il riconoscimento reciproco globale da parte delle Civil Aviation Authorities

L’International Air Transport Association (IATA) ha invitato i regolatori a prendere misure urgenti per aiutare l’aviazione civile a operare senza soluzione di continuità e in sicurezza tra gli stati durante la pandemia di COVID-19, nonché per facilitare il riavvio quando il virus sarà contenuto. In particolare, IATA ha chiesto agli Stati di adottare le seguenti misure immediate: collaborare con l’industria aeronautica per trovare misure temporanee per garantire che le licenze e i certificati essenziali per la gestione dell’aviation safety siano estesi per rimanere validi; presentare le misure temporanee con l’International Civil Aviation Organization (ICAO); riconoscere le misure di altri stati depositate presso l’ICAO.

Molti regolatori del trasporto aereo in tutto il mondo hanno già preso le misure necessarie per fornire alle compagnie aeree e ai crew autorizzati la flessibilità richiesta, come estensioni dei periodi di validità di licenze, abilitazioni e certificati, in modo da poter mantenere le capacità operative. Tuttavia, per essere efficaci, queste misure devono essere depositate presso l’ICAO in modo che possano essere visibili e riconosciute dagli stati controparte. Senza riconoscimento reciproco, le compagnie aeree si trovano ad affrontare incertezza sul fatto che potrebbero essere limitate dagli Stati in cui entrano nel territorio.

“La sicurezza è sempre la massima priorità. Pertanto lodiamo l’ICAO per la sua rapida azione volta a facilitare la condivisione delle estensioni normative temporanee degli Stati, rendendo più semplice per gli Stati estendere il loro riconoscimento reciproco”, ha affermato Gilberto Lopez Meyer, IATA’s Senior Vice President, Safety and Flight Operations.

Al momento, molti degli aviation regulators del mondo non sono in grado di eseguire la loro amministrazione standard di varie licenze, poiché le loro operazioni sono state influenzate dall’epidemia COVID-19. Al fine di non ostacolare ulteriormente l’aviazione globale, l’ICAO ha istituito il COVID-19 Contingency Related Differences (CCRD) system. Ciò consente a tutti gli stati di registrare eventuali differenze rispetto alle loro politiche standard e di dichiarare chiaramente che accettano le differenze di altri stati attraverso un nuovo modulo. Ciò garantirà la continuità sicura dei voli tra i paesi in un processo armonizzato e documentato.

L’International Air Transport Association (IATA) ha inoltre annunciato che Sebastian Mikosz entrerà a far parte di IATA in qualità di Association’s Senior Vice President for Member and External Relations, con decorrenza dal primo giugno 2020. Di recente, Mikosz è stato Group Managing Director and CEO of Kenya Airways (2017-2019), durante il quale ha lavorato nello IATA Board of Governors. In precedenza è stato CEO di LOT Polish Airlines (2009-2011 e 2013-2015) e CEO della più grande online travel agency della Polonia, eSKY Group (2015-2017).

(Ufficio Stampa IATA)