Boeing riprende le 787 Operations in South Carolina

Boeing riprenderà le 787 operations a Boeing South Carolina (BSC), con la maggior parte dei membri del team che torneranno il 3 maggio o il 4 maggio. Il ritorno include tutte le operazioni temporaneamente sospese l’8 aprile in risposta alla pandemia COVID-19. Chi è in grado di lavorare da casa dovrebbe continuare a farlo.

“La salute e la sicurezza dei nostri membri del team, delle loro famiglie e della nostra comunità sono le nostre priorità condivise”, ha affermato Brad Zaback, Boeing South Carolina site leader and 787 vice president and general manager. “Il nostro approccio alla ripresa delle operazioni garantisce che onoriamo tale priorità assicurando che i dispositivi di protezione individuale siano prontamente disponibili e che siano in atto tutte le misure di sicurezza necessarie per riprendere il lavoro essenziale per i nostri clienti e dare priorità alla salute e alla sicurezza del nostro team. Abbiamo anche preso le misure necessarie per garantire una supply base costante per le nostre operazioni”.

BSC ha adottato ulteriori precauzioni e ha istituito procedure globali per preparare l’ambiente di lavoro e garantire la salute e la sicurezza dei lavoratori. Queste misure includono il miglioramento della pulizia di tutti gli edifici, la pubblicazione di insegne in tutto il sito per aiutare a mantenere una maggiore pulizia, l’aggiunta di nuove stazioni di sanificazione per le mani in tutto il sito, l’installazione di segnali visivi per rafforzare le pratiche di distanziamento fisico.

Tutti i membri del team sono incoraggiati a indossare rivestimenti facciali in tessuto, ad alcuni verrà richiesto di indossare maschere procedurali, che verranno fornite in determinate aree quando si lavora in stretta vicinanza. Saranno rese disponibili stazioni volontarie di screening della temperatura su tutti i turni tramite scanner termici senza contatto.

Boeing continuerà a monitorare le linee guida su COVID-19, a valutare l’impatto sulle operazioni aziendali e ad adeguare i piani all’evolversi della situazione.

(Ufficio Stampa Boeing)