Rolls-Royce lancia il primo immersive virtual reality training per business aviation customers

Anche durante la pandemia COVID-19, Rolls-Royce continua a garantire un supporto di livello mondiale per la base di clienti globale. Come parte della visione IntelligentEngine, la società sta espandendo ulteriormente l’uso della immersive Virtual Reality technology per il customer training.

L’ultima aggiunta al remote training programme è un instructor-led distance learning course, che offre una panoramica completa della costruzione, progettazione e delle operazioni del motore Rolls-Royce BR725, che equipaggia l’attuale Gulfstream G650 business aircraft family. Dopo il completamento di questo corso di formazione di due giorni, i partecipanti saranno in grado di intevenire sul motore e intraprendere una non-routine maintenance.

Andy Robinson, SVP Customers and Services – Business Aviation, Rolls-Royce, ha dichiarato: “Rolls-Royce è stato il principale fornitore di business aircraft engine per oltre due decenni, grazie al nostro costante impegno nei confronti dei più alti livelli di assistenza. Siamo tremendamente orgogliosi di essere stati votati numeri uno nell’ultimo Engine Product Support Services Survey of Aviation International News (AIN) dai nostri operatori. La digitalizzazione svolge un ruolo vitale nel dare vita alla nostra IntelligentEngine vision. La usiamo per progettare, testare e mantenere i nostri motori. Questo nuovo immersive live Virtual Training tool è a dir poco rivoluzionario: ci rende leader nella formazione tecnica e consente ai clienti di partecipare alla nuova formazione, ovunque si trovino nel mondo. Hanno solo bisogno di una connessione Internet e dell’attrezzatura VR necessaria, che verrà spedita direttamente a casa loro”.

Lee Bradshaw, Director of Technical Operations, Cox Aviation, ha dichiarato: “Il nuovo Virtual Reality maintenance course è un ottimo esempio del pensiero innovativo necessario per affrontare le sfide del nostro mondo in continua evoluzione. Questo programma consente a ogni studente di immergersi in un ambiente aumentato pieno di immagini realistiche, funzioni interattive e feedback uditivi, per scoprire il motore come mai prima d’ora. Il corso integra il servizio leader del settore già fornito da Rolls-Royce ed è un altro promemoria del perché questa azienda è pioniera nel campo delle soluzioni creative per il futuro”.

Sebbene non intenda sostituire completamente la formazione pratica, Rolls-Royce vede il valore aggiunto che la realtà virtuale aggiunge per i clienti, come la maggiore flessibilità e l’eliminazione della necessità di fornire un full size training engine. L’utente si ritrova come parte di due scenari realistici: il motore installato sull’aeromobile in un hangar virtuale e il solo motore BR725, proprio come negli in-person training courses. L’ambiente immersivo consente loro non solo di osservare le fasi del processo per acquisire familiarità con le rispettive attività, ma anche di interagire con il motore e gli strumenti e di eseguire effettivamente l’attività sotto la costante supervisione dell’istruttore.

(Ufficio Stampa Rolls-Royce)