Qatar Airways rende la policy di prenotazione ancora più flessibile per offrire ai clienti maggiore scelta

Qatar Airways ha modificato la propria policy di prenotazione per garantire ancora più flessibilità e offrire ai passeggeri maggiore scelta e tranquillità in fase di pianificazione di viaggio. La compagnia consentirà ai passeggeri un numero illimitato di cambi di data e di modificare la loro destinazione tutte le volte che ne avranno bisogno, a patto che si trovi entro 5.000 miglia da quella originale. Qatar Airways non applicherà alcuna differenza di prezzo per i viaggi prima del 31 dicembre 2020, dopo di che si applicheranno le regole tariffarie. Tutti i biglietti prenotati per viaggi fino al 31 dicembre 2020 saranno validi per due anni dalla data di emissione.

In alternativa, i passeggeri di Qatar Airways possono convertire il biglietto in Qmiles per utilizzarle come preferiscono, oppure scambiarlo con un voucher di viaggio con un valore aggiuntivo del 10%, anch’esso valido per due anni. In caso di cancellazione del volo o di cambi involontari si applicano le stesse opzioni sopracitate e l’ulteriore possibilità di richiedere il rimborso del biglietto nella forma di pagamento originale. Per i termini e le condizioni completi è possibile visitare il sito www.qatarairways.com/it-it/travel-with-confidence.html.

L’amministratore delegato del gruppo Qatar Airways, Akbar Al Bakar, ha dichiarato: “Riconosciamo che può essere difficile pianificare un viaggio con assoluta certezza nel clima attuale. Per questo motivo abbiamo esteso le nostre politiche di prenotazione per offrire una scelta ancora più ampia ai nostri passeggeri. Vogliamo garantire che, quando hanno bisogno di volare, possano viaggiare con una compagnia aerea di cui si possano fidare. Ma se hanno bisogno di cambiare i loro piani, possono contare su di noi per rendere tutto più facile”.

Questa politica rafforzata è un’altra dimostrazione della posizione di Qatar Airways come compagnia di cui i passeggeri possono fidarsi, in linea con l’adempimento della missione di riportare a casa oltre un milione di persone durante l’attuale pandemia COVID-19, mantenendo le operazioni 24 ore su 24, 7 giorni su 7, compresa la fornitura di 100 voli charter.

Qatar Airways ha recentemente annunciato l’avvio di una fase di graduale ripresa e espansione del proprio network in linea con l’evoluzione della domanda di passeggeri e l’atteso allentamento delle restrizioni all’ingresso in tutto il mondo. L’obiettivo è quello di arrivare ad avere 52 destinazioni nel programma entro la fine di maggio e 80 a giugno (leggi anche qui). La compagnia che già da aprile sta operando a Roma Fiumicino con 4 voli settimanali, tornerà a volare da e per Milano Malpensa con 3 frequenze alla settimana, a partire dal 20 maggio.

Le ultime estensioni della compagnia aerea alla sua politica di prenotazione consentono ai passeggeri di cambiare i loro piani con facilità, man mano che vengono ripristinate un maggior numero di destinazioni.

Qatar Airways inoltre annuncia che riprenderà i servizi per Brisbane, con voli settimanali a partire dal 20 maggio. I voli saranno operati da un Airbus A350-1000 che offre 46 posti in Business Class e 281 posti in Economy Class. Con la ripresa dei voli per Brisbane, Qatar Airways effettuerà 21 voli passeggeri a settimana per l’Australia: tre voli settimanali per Brisbane (Airbus A350-1000); quattro voli settimanali per Perth (Airbus A350-1000); voli giornalieri per Melbourne (Airbus A350-1000); voli giornalieri per Sydney (Airbus A350-1000).

L’hub della compagnia, l’Hamad International Airport, è stato recentemente classificato come “Terzo miglior aeroporto del mondo” agli SKYTRAX World Airport Awards 2020, passando dalla quarta posizione nel 2019. È stato anche nominato “Miglior aeroporto del Medio Oriente” per il sesto anno consecutivo.

(Ufficio Stampa Qatar Airways)