Emirates: standard di sicurezza elevati per i clienti che viaggiano alla ripresa delle operazioni

Emirates ha svelato le misure per dipendenti e clienti in ogni fase del viaggio, ridefinendo gli standard di sicurezza e igiene a bordo e a terra. Le nuove misure sono entrate in vigore oggi, con la ripresa dei voli passeggeri regolarmente programmati verso nove destinazioni (leggi anche qui).

“Emirates sta implementando una serie completa di misure in ogni fase del viaggio, per migliorare la sanificazione di tutti i punti di contatto e garantire la salute e la sicurezza dei nostri clienti e dipendenti. Il rischio di contrarre un’infezione su un aereo è già molto basso, ma non abbiamo risparmiato sforzi nel riesaminare e riprogettare ogni fase, dal check-in allo sbarco. Ogni misura implementata è un’ulteriore riduzione del rischio e, nel complesso, il nostro obiettivo è davvero quello di rendere il volo il più sicuro possibile. Stiamo collaborando con tutte le parti interessate a Dubai, compresi aeroporto, immigrazione, autorità sanitarie e aeronautiche per attuare tali misure e continueremo a rivederle con la consulenza di esperti per qualsiasi sviluppo e modifica. Siamo tutti consapevoli che dobbiamo adattarci alle diverse pratiche durante questa pandemia nelle nostre attività quotidiane. Tutte queste misure, in combinazione con le strategie proattive di gestione della pandemia che gli Emirati Arabi Uniti hanno adottato, mostrano la serietà con cui stiamo prendendo la salute e la sicurezza delle nostre comunità locali e globali e daranno fiducia al pubblico”, ha affermato Adel Al Redha, Emirates’ Chief Operating Officer.

Emirates ha introdotto kit di igiene gratuiti da consegnare a tutti i passeggeri al momento del check-in al Dubai International Airport e sui voli per Dubai. Questi kit comprendono maschere, guanti, salviette antibatteriche e disinfettante per le mani. I kit igienici integrano una serie di misure aggiuntive già introdotte per proteggere i clienti.

Guanti e maschere sono obbligatori per tutti i clienti e i dipendenti dell’aeroporto di Dubai, mentre solo le maschere sono obbligatore sui voli Emirates. All’arrivo in aeroporto, gli scanner termici in varie aree monitorano le temperature di tutti i passeggeri e i dipendenti. Indicatori di distanza fisica sono stati posizionati a terra e nelle aree di attesa per aiutare i viaggiatori a mantenere la distanza necessaria al check-in, all’immigrazione, all’imbarco e alle aree di trasferimento. Il team dell’aeroporto ha inoltre installato barriere protettive in ciascun banco check-in e sportello immigrazione per fornire ulteriore sicurezza ai passeggeri e ai dipendenti durante l’interazione al banco.

I clienti che viaggiano attraverso il Dubai International Airport e si trasferiscono su un altro volo, effettueranno lo screening termico al momento dello sbarco. Anche i banchi di trasferimento all’aeroporto hanno barriere protettive come misura precauzionale. Il personale dell’aeroporto, vestito con dispositivi di protezione individuale (DPI), indirizzerà i clienti a distanza di sicurezza per ulteriore assistenza. I clienti riceveranno un kit di igiene aggiuntivo al gate prima di salire a bordo del volo in coincidenza.

La sequenza di imbarco è stata scaglionata e i passeggeri si imbarcano per fila, dall’ultima fila alla prima, in piccoli numeri. Anche l’area di attesa è stata modificata per garantire a tutti i clienti il rispetto della distanza sociale. Gli agenti d’imbarco Emirates, vestiti con dispositivi di protezione individuale (DPI), faciliteranno la sequenza di imbarco. I gate di imbarco vengono puliti a fondo e disinfettati dopo l’imbarco di ogni volo.

Tutto il personale di bordo a bordo sarà completamente equipaggiato di DPI. Per garantire i più elevati standard di sicurezza e igiene, Emirates ha aggiunto un cabin service assistant (CSA) a complemento dell’equipaggio per i voli di durata superiore a 1,5 ore. I CSA assicureranno che i servizi igienici vengano puliti a intervalli frequenti ogni 45 minuti. Ogni bagno è stato dotato di sapone igienizzante e istruzioni per il lavaggio delle mani.

Per ridurre al minimo il rischio di infezione, in questo periodo non saranno disponibili riviste e materiale di lettura. Nelle classi premium, saranno forniti ai passeggeri menu e liste vini monouso. Articoli comfort come materassi, cuscini, coperte, cuffie e giocattoli saranno sigillati igienicamente. Emirates riprenderà il suo servizio con pasti caldi, utilizzando posate e stoviglie di alta qualità, sterilizzate prima di ogni utilizzo.

Il bagaglio a mano deve essere registrato e i clienti possono portare a bordo solo oggetti essenziali come laptop, borsa, valigetta o articoli per bambini. Si ricorda ai clienti di portare penne per compilare i moduli di dichiarazione sanitaria richiesti per alcune destinazioni.

Le moderne cabine degli aerei di Emirates sono state dotate di filtri dell’aria HEPA avanzati che rimuovono il 99,97% dei virus ed eliminano polvere, allergeni e germi dall’aria della cabina per un ambiente di bordo più sano e sicuro. Dopo il viaggio e l’atterraggio a Dubai, ogni aereo passerà attraverso processi avanzati di pulizia e disinfezione per garantire sicurezza e servizi igienico-sanitari adeguati.

Per salvaguardare i propri dipendenti, il personale di volo e di cabina di Emirates è dotato di auto per l’aeroporto e il rientro a casa all’inizio e alla fine del loro servizio. L’equipaggio operativo effettua il check-in per i voli in roster in una dedicated crew airport facility prima di essere trasportato sull’aeromobile. Le soste nelle città di destinazione sono state ridotte, ove possibile, e sui voli a lungo raggio, dove sono necessarie soste, l’equipaggio è sistemato in singole stanze negli hotel. Al ritorno a Dubai, dove ha sede tutto l’equipaggio di cabina Emirates, i test COVID-19 vengono eseguiti su tutto l’equipaggio.

(Ufficio Stampa Emirates – Photo Credits: Emirates)