AMERICAN AIRLINES INCREMENTA IL SUO NETWORK DOMESTICO – American Airlines Group si sta preparando per i viaggi estivi ripristinando più voli, offrendo doppie miglia AAdvantage per i voli prenotati a giugno, riaprendo le principali lounge Admirals Club, espandendo politiche flessibili e proseguendo le sue solide procedure di salute, benessere e pulizia. In risposta al miglioramento della domanda di viaggi aerei, American ha in programma di volare il 55% del suo programma domestico e quasi il 20% del suo programma internazionale a luglio 2020 rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. La capacità di tutto il sistema a luglio per la compagnia aerea ammonta a circa il 40% rispetto a luglio 2019. American ha visto un aumento della domanda a maggio. American sta aumentando la frequenza di volo dagli hub, tra cui l’aeroporto internazionale di Dallas Fort Worth (DFW) e l’aeroporto internazionale di Charlotte Douglas (CLT) verso destinazioni che i clienti cercano e prenotano di più. “Stiamo assistendo a un lento ma costante aumento della domanda interna. Dopo un’attenta revisione dei dati, abbiamo creato un programma di luglio per rispondere alla domanda”, ha affermato Vasu Raja, Senior Vice President of Network Strategy, American. “Continueremo a cercare opportunità prudenti per ripristinare il servizio in modo che i nostri clienti possano viaggiare quando e dove sono pronti”. Il programma di luglio si rifletterà su aa.com e sarà pronto per l’acquisto da domenica 7 giugno. Mentre la domanda internazionale ha continuato a diminuire, la compagnia segnala il ritorno del servizio verso otto destinazioni internazionali. Queste includono il servizio da Dallas-Fort Worth (DFW) ad Amsterdam (AMS), Parigi (CDG) e Francoforte (FRA), nonché il servizio da Miami (MIA) ad Antigua (ANU) nei Caraibi e Guayaquil (GYE) e Quito (UIO) in Sud America. American ha anche ripristinato il servizio aggiuntivo per Londra (LHR) da Chicago (ORD) e New York (JFK). American ritarderà il ritorno di alcune rotte internazionali precedentemente annunciate, incluso il servizio transatlantico da Philadelfia (PHL) e CLT, ad agosto. American Airlines inizierà a riaprire le lounge degli Admirals Club in fasi, a partire dal 22 giugno, dopo aver apportato miglioramenti per adattare le offerte di prodotti e rafforzare il benessere dei clienti e di tutti coloro che vi lavorano.

DELTA SOSPENDE LE OPERAZIONI IN 11 AEROPORTI DOMESTICI – Delta sospenderà le operazioni in 11 mercati statunitensi a partire dall’8 luglio 2020, dato il volume dei clienti significativamente ridotto, per ridurre i costi durante la crisi COVID-19. Come consentito dall’U.S. Department of Transportation, che ha istituito un processo per le compagnie aeree per adeguare il servizio laddove sia “ragionevole e praticabile”, Delta sospenderà le operazioni verso 11 aeroporti, che costituiscono circa il 5% degli aeroporti domestici serviti da Delta. Tutti questi aeroporti continueranno a ricevere assistenza da almeno un altro vettore dopo che Delta avrà sospeso le sue operazioni. Ecco le 11 stazioni interessate: Aspen, CO (ASE); Bangor, ME (BGR); Erie, PA (ERI); Flint, MI (FNT); Fort Smith, AR (FSM); Lincoln, NE (LNK); New Bern / Morehead / Beaufort, NC (EWN); Peoria, IL (PIA); Santa Barbara, CA (SBA); Scranton / Wilkes-Barre, PA (AVP); Williston, ND (XWA). “Mentre il mondo risponde alla pandemia COVID-19, Delta continua ad affrontare un impatto senza precedenti per la nostra attività e la sospensione delle operazioni in questi aeroporti ridurrà i costi dove la domanda dei clienti è bassa”, ha affermato Sandy Gordon, Senior Vice President – Domestic Airport Operations. Delta riproteggerà nuovamente i clienti il cui viaggio è influenzato dalle sospensioni del servizio in questi aeroporti. Ai dipendenti Delta interessati verranno fornite opzioni di protezione dei salari fino al 30 settembre 2020. Inoltre, Delta sospende indefinitamente il servizio verso Ottawa International Airport, in vigore dal 21 giugno. Delta ha annunciato una riduzione dell’85% nel programma del secondo trimestre, che include riduzioni dell’80% della capacità domestica negli Stati Uniti e del 90% a livello internazionale.

DELTA: PIU’ SPAZIO IN CABINA FINO AL 30 SETTEMBRE, CON IL BLOCCO DELLA SELEZIONE DEI MIDDLE SEATS – Delta estende l’impegno per rendere i viaggi più sicuri, continuando a bloccare la selezione dei middle seats in ogni cabina fino al 30 settembre 2020. “Ridurre il numero complessivo di clienti su tutti gli aeromobili in tutta la flotta è uno dei passi più importanti che possiamo adottare per garantire un’esperienza sicura per i nostri clienti e persone”, ha dichiarato Bill Lentsch, Chief Customer Experience Officer. “Delta offre i più alti standard di sicurezza e pulizia, quindi siamo pronti quando i clienti vorranno volare di nuovo”. Fino al 30 settembre Delta garantirà più spazio per i clienti su tutti gli aeromobili, limitando i posti al 50% in First Class; 60% nella main cabin, Delta Comfort+ e Delta Premium Select; 75% in Delta One, per ridurre il numero totale di clienti a bordo. Fino al 30 settembre, tutti i middle seat continueranno a essere visualizzati come non disponibili o non assegnabili quando si selezionano i posti tramite l’app Fly Delta o online. Sarà bloccata anche la selezione di alcuni aisle seats in aeromobili con configurazione 2×2. Delta sta intervenendo dove la crescente domanda dei clienti sta portando i load factor vicini ai limiti, cercando opportunità per passare a un tipo di aereo più grande o aggiungere più voli.

BRITISH AIRWAYS DONA OLTRE 200.000 ARTICOLI ESSENZIALI ALLA COMUNITÀ NEL REGNO UNITO – British Airways ha donato oltre 200.000 articoli a oltre 90 progetti comunitari, ospedali NHS, case di cura e banche alimentari in tutto il Regno Unito per supportare la risposta a Covid-19. Da marzo, la compagnia aerea ha donato prodotti, servizi essenziali e pacchetti di assistenza per supportare le comunità, i professionisti medici in prima linea e i pazienti in cura per Covid-19 e continua a offrire aiuto laddove è più necessario. Gli articoli donati dalla compagnia aerea includono toothbrush/toothpaste kits, first-class socks, rasoi, eye masks, amenity kits, food tray boxes, soft drinks, cereal bowls. Anche il personale di British Airways ha rinunciato al proprio tempo e ha utilizzato le proprie capacità e competenze per offrire volontariato e supporto a varie organizzazioni in tutto il Regno Unito. Più di 1.100 colleghi si sono offerti volontari nelle loro comunità locali fino ad oggi. Louise Evans, British Airways Director of External Communications and Sustainability, ha dichiarato: “In questi tempi difficili, siamo lieti di essere stati in grado di supportare i key workers e le comunità bisognose. Mentre questi gesti possono sembrare piccoli, speriamo che abbiano fatto una grande differenza per le comunità locali nel paese”.