A causa dei cambiamenti significativi nei desideri di prenotazione dei passeggeri, le compagnie aeree di Lufthansa Group stanno passando dalla pianificazione dei voli a breve termine a quella a lungo termine e stanno completando i loro programmi di volo entro la fine di ottobre. Il nuovo orario estivo sarà implementato nei sistemi di prenotazione oggi, 29 giugno, ed è quindi prenotabile. È valido fino al 24 ottobre, fine della normale stagione estiva.

Ciò significa che le compagnie aeree offriranno nel prossimo mese oltre il 40% del programma di volo inizialmente previsto. Un totale di oltre 380 velivoli da parte dei vettori di Lufthansa Group saranno utilizzati a questo scopo fino a ottobre. Ciò significa che metà della flotta di Lufthansa Group è di nuovo in volo, 200 aerei in più rispetto a giugno.

“A poco a poco, i confini si riaprono. La domanda è in aumento, a breve ma anche a lungo termine. Pertanto, stiamo costantemente ampliando il nostro programma di voli e la nostra rete globale e proseguendo con il nostro riavvio. Sono lieto di poter ora offrire ai nostri ospiti ancora più collegamenti con tutte le parti del mondo, con tutte le compagnie aeree del Gruppo, tramite tutti gli hub”, ha affermato Harry Hohmeister, Member of the Executive Board of Deutsche Lufthansa AG.

Entro la fine di ottobre, oltre il 90% di tutte le destinazioni a corto e medio raggio previste inizialmente e oltre il 70% delle destinazioni a lungo raggio del Gruppo saranno nuovamente servite. I clienti che stanno pianificando le vacanze estive e autunnali avranno quindi accesso a una vasta rete globale di collegamenti turistici e commerciali attraverso tutti gli hub del Gruppo.

Ad esempio, il brand principale Lufthansa farà volare 150 frequenze nel continente americano ogni settimana in estate/autunno attraverso gli hub di Francoforte e Monaco. Sono previsti circa 90 voli settimanali per l’Asia, oltre 45 per il Medio Oriente e oltre 40 per l’Africa. I voli riprenderanno entro ottobre da Francoforte verso destinazioni tra cui Miami, New York (JFK), Washington, San Francisco, Orlando, Seattle, Detroit, Las Vegas, Filadelfia, Dallas, Singapore, Seoul, Cancún, Windhoek e Mauritius. Il servizio riprenderà entro ottobre da Monaco verso New York / Newark, Denver, Charlotte, Tokyo Haneda e Osaka.

Lufthansa offre un totale di oltre 2.100 collegamenti settimanali su rotte a corto e medio raggio. Da Francoforte ci saranno altre 105 destinazioni e da Monaco circa 90.

Inoltre, aumenterà la disponibilità settimanale delle destinazioni esistenti e richieste.

Austrian Airlines sta espandendo ulteriormente il suo programma di voli estivi. “L’eliminazione di molte restrizioni di viaggio in Europa, un esempio recente in Spagna, ci consente di ampliare la nostra offerta di conseguenza”, afferma Andreas Otto, CCO di Austrian Airlines. “Naturalmente, le normative di sicurezza locali devono continuare a essere rispettate, ad esempio per quanto riguarda le maschere da indossare. Altrimenti non c’è nulla che impedisca di godersi una vacanza estiva sulla spiaggia”.

Da luglio in poi, il vettore aereo austriaco volerà verso oltre 50 destinazioni. Queste includono varie capitali e città europee, isole di vacanza greche e destinazioni a lungo raggio. Le città e le destinazioni di vacanza sono particolarmente richieste. Il vettore austriaco volerà a Zurigo fino a tre volte al giorno a luglio. Parigi, Bruxelles e Amburgo e altre destinazioni saranno collegate fino a due volte al giorno. Aumenterà anche il numero di voli verso l’Europa orientale, ad esempio per Sofia e Bucarest (fino a due voli giornalieri anziché uno). In totale, l’offerta di riavvio quadruplicherà inizialmente dal 5 al 20% del programma dell’anno scorso, fatte salve le nuove restrizioni ufficiali. Per il programma di volo aumentato, Austrian Airlines schiererà 36 aerei a partire da luglio, vale a dire quasi la metà della sua flotta. Questi includono tre Boeing 767, che verranno utilizzati per le rotte a lungo raggio per Bangkok, Chicago, New York e Washington, nonché aeromobili più piccoli come Airbus A319, Embraer 195 e Dash 8.

Anche SWISS ha pubblicato oggi i suoi orari fino al 24 ottobre. La compagnia aerea svizzera continuerà ad espandere costantemente la sua gamma di servizi sia da Zurigo che da Ginevra nelle prossime settimane e mesi. Oltre a riprendere il servizio verso più destinazioni, la compagnia aerea intensificherà le sue frequenze su rotte già ripristinate sia nelle reti a corto raggio che a lungo raggio. SWISS punta a riportare la sua produzione al 40% del volume previsto nei suoi programmi originariamente pubblicati entro la fine di ottobre. Ciò equivale a circa 1.400 partenze settimanali, che dovrebbero servire circa l’85% della precedente rete di rotte mondiali SWISS.

Dodici ulteriori destinazioni europee verranno restituite alla rete di Zurigo di SWISS a luglio, tra cui Bilbao e Alicante (Spagna), Venezia (Italia), Cork (Irlanda) e Oslo (Norvegia). I servizi saranno inoltre notevolmente aumentati sulle rotte ripristinate a giugno tra Zurigo e Germania (Berlino, Amburgo e Sylt / Westerland), Portogallo (Lisbona e Porto), Francia (Nizza), Serbia (Belgrado), Irlanda (Dublino) e Austria (Vienna).

La rete da Ginevra di SWISS vedrà il ripristino di 24 ulteriori punti in Europa che includono diverse destinazioni turistiche dell’Europa meridionale: Corfù, Heraklion, Kalamata, Kos, Mykonos, Salonicco e Zante in Grecia; Brindisi, Catania, Firenze e Olbia in Italia; Alicante, Minorca e Valencia in Spagna. Le frequenze saranno inoltre aggiunte ai servizi già ripresi tra Ginevra e Atene (Grecia), Faro, Lisbona e Porto (Portogallo), Francoforte (Germania) e Pristina (Kosovo).

I servizi riprenderanno anche sulla tratta Zurigo-Ginevra. SWISS sta inoltre ripristinando i suoi servizi a San Paolo (Brasile), Shanghai (Cina), Montreal (Canada) e Tel Aviv (Israele) da luglio in poi. La rete a lungo raggio SWISS a Zurigo comprenderà quindi 13 destinazioni a luglio, che dovrebbero salire a 18 entro ottobre.

Tutte le destinazioni ripristinate e i voli aggiuntivi sono già disponibili nei sistemi di prenotazione di SWISS.

Eurowings sta inoltre aumentando in modo significativo gli orari dei voli sia per i viaggiatori business che leisure, con l’intenzione di tornare all’80% della sua rete nel corso dell’estate. In seguito alla revoca delle avvertenze e restrizioni sui viaggi, l’interesse per destinazioni di vacanza come l’Italia, la Spagna, la Grecia e la Croazia, in particolare, sta crescendo rapidamente. Ecco perché Eurowings volerà dal 30 al 40% della sua capacità di volo a luglio.

Anche Brussels Airlines amplia la sua offerta. A settembre e ottobre il vettore prevede di operare il 45% del programma inizialmente previsto.

La sicurezza e la salute dei passeggeri e dei dipendenti è una priorità assoluta per Lufthansa Group. Per questo motivo, tutte le procedure sono state e continueranno a essere riviste al fine di garantire la sicurezza di tutti.  L’obbligo di indossare una maschera per la bocca e il naso dall’imbarco allo sbarco è un elemento centrale del concetto di igiene del Gruppo. Il servizio a bordo è stato riprogettato tenendo conto della durata del volo al fine di ridurre al minimo l’interazione tra ospiti ed equipaggio e ridurre il rischio di infezione a bordo.

(Ufficio Stampa Lufthansa, Swiss International Air Lines, Austrian Airlines)