LAGARDIERE TRAVEL RETAIL APRE UN NUOVO AELIA DUTY FREE SHOP ALL’AEROPORTO DI CAGLIARI – Lagardère Travel Retail annuncia che dal primo luglio è aperto un nuovo punto vendita Aelia Duty Free Shop all’aeroporto di Cagliari Elmas nell’area immediatamente successiva ai controlli di sicurezza. Con una superficie totale di circa 200 mq e staff dedicato, il punto vendita Aelia Duty Free Shop all’aeroporto di Cagliari è il ventesimo ad aprire in Italia, dopo quelli già presenti negli aeroporti di Roma Fiumicino e Ciampino, Venezia, Treviso, Trieste, Brindisi e Palermo. Il concept Aelia Duty Free Shop è il format di punta del gruppo internazionale Lagardère Travel Retail ed è stato ideato per offrire ai viaggiatori un’esperienza di shopping fatta di autenticità, raffinatezza, attenzione al cliente. La selezione dei prodotti in vendita include articoli locali e internazionali di altissima qualità, esclusivi ricordi di viaggio e una vastissima scelta tra i marchi più prestigiosi di profumeria e wine&spirit internazionali. Sono inoltre attivate le più innovative modalità di pagamento. David Crognaletti, Chief Commercial Officer di SOGAER, ha commentato: “L’ampliamento dell’offerta commerciale di Lagardère Travel Retail sul nostro aeroporto testimonia la partnership strategica e consolidata in essere tra le nostre aziende ed è un ulteriore forte segnale di grande fiducia sia nella decisa ripresa del settore sia nelle potenzialità dello scalo cagliaritano che punta a una sempre maggiore internazionalizzazione”.

NUOVO LOOK PER L’AUSTRIAN AIRLINES WEBSITE – Sette anni fa, il sito web di Austrian Airlines ha ricevuto un restyling. Ora è il momento del prossimo passo e del lancio del nuovo sito austrian.com. Il nuovo sito Web presenta un design moderno e una migliore usabilità. Oltre all’implementazione di un full-responsive web design, è stata prestata particolare attenzione alla navigazione. Essa è stata semplificata e le strutture sono state riorganizzate. Pertanto, il sito Web offre ai clienti un orientamento migliore e soprattutto più veloce. Il progetto di Lufthansa Group era già stato avviato nel 2017, nel 2018 Lufthansa ha lanciato il suo nuovo sito Web. Austrian Airlines sta ora seguendo questo percorso. L’obiettivo è armonizzare i website content delle Lufthansa Group Airlines e modernizzare il design.

GRUPO AEROMEXICO AVVIA LA PROCEDURA PER IL CHAPTER 11 – Grupo Aeromexico ha annunciato oggi che essa e alcune sue affiliate hanno presentato petizioni volontarie al Chapter 11 negli Stati Uniti per attuare una ristrutturazione finanziaria pur continuando a servire i clienti. La Società intende utilizzare il processo del Chapter 11 per rafforzare la propria posizione finanziaria e attuare le necessarie modifiche operative per affrontare l’impatto della pandemia di COVID-19 in corso e creare una piattaforma sostenibile per il futuro. “Il nostro settore deve affrontare sfide senza precedenti a causa di un significativo calo della domanda di trasporto aereo”, ha affermato Andrés Conesa, Amministratore delegato di Aeromexico. “Siamo impegnati a prendere le misure necessarie per poter operare efficacemente in questo nuovo panorama ed essere ben preparati per un futuro di successo quando la pandemia di COVID-19 sarà alle nostre spalle. Ci aspettiamo di utilizzare il processo del Chapter 11 per rafforzare la nostra posizione finanziaria, ottenere nuovi finanziamenti e aumentare la nostra liquidità e creare una piattaforma sostenibile per avere successo in un’economia globale incerta”. Le operazioni di Aeromexico continueranno. A luglio la compagnia prevede di raddoppiare il numero dei voli nazionali e di quadruplicare il numero dei voli internazionali rispetto a giugno. Aeromexico si impegna a continuare ad espandere in sicurezza il servizio di volo nei prossimi mesi, in linea con le normative locali e la domanda dei clienti.

AUSTRIAN AIRLINES: NOVITA’ PER IL SETTORE COMUNICAZIONE DELLA COMPAGNIA – Tanja Gruber (30), Head of Communications Distribution & Media Relations, assumerà il ruolo di Corporate Spokeswoman and Head of Corporate Communications su interim basis con effetto immediato, oltre alla sua funzione. Peter N. Thier (47), Head of Communications and Corporate Spokesman of Austrian Airlines di lunga data, ha deciso di lasciare il Gruppo alla fine di settembre. Rientrerà in Erste Group in ottobre dopo più di otto anni nel settore dell’aviazione, dove assumerà la carica di Head of Communications and Deputy Head of Brand Strategy & Communications. Barbara Greul dirige il “Communications Strategy & Content Production” department. Anche Marleen Pirchner, Leonhard Steinmann e Vanessa Schmidt rimarranno persone di contatto per le richieste dei media. Alexis von Hoensbroech, CEO di Austrian Airlines, afferma: “La partenza di Peter è molto dolorosa per noi. In particolare nella recente crisi di questa pandemia senza precedenti, la sua comunicazione equilibrata e professionale ha dato un contributo significativo alla stabilizzazione di Austrian Airlines. Auguro a Peter ogni successo nel suo ruolo futuro in Erste Group”.

AIR FRANCE: ESPERIENZA DI VIAGGIO SICURA E CONFORTEVOLE PER I CLIENTI – Oggi più che mai, Air France sta facendo del suo meglio per garantire un’esperienza di viaggio ancora più sicura e confortevole per tutti i suoi clienti. La crisi sanitaria sta avendo un impatto sui piani di viaggio di tutti. La situazione permette ora alla compagnia aerea di rafforzare il suo programma di volo e di operare servizi verso 150 destinazioni nella Francia continentale, nei dipartimenti e territori francesi d’oltremare, in Europa e in alcune rotte intercontinentali questa estate. Catherine Villar, SVP Customer Experience Air France, ha dichiarato: “Siamo convinti che il trasporto aereo rimanga essenziale per continuare a scoprire il mondo e per consentire alle persone di connettersi. La French-style travel experience è espressa nella dedizione di tutti i nostri team su base giornaliera e posso assicurarvi che non vedono l’ora di darvi il benvenuto a bordo”. Con il suo “Air France Protect” label, la compagnia aerea sta gradualmente migliorando l’esperienza di viaggio, nel rispetto rigoroso delle norme di igiene e salute.

EMIRATES: SPECIALI MAGLIE “DUBAI IS OPEN” PER L’OLYMPIQUE LYONNAIS – Il nuovo sponsorship partner di Emirates, la squadra di calcio francese Olympique Lyonnais (OL), giocherà la sua prima partita sotto Emirates contract in speciali maglie una tantum con le parole “Dubai is Open” sul davanti. La partita amichevole si giocherà contro l’OGC Nice alle 18:30 ora locale di sabato 4 luglio all’OL Groupama Stadium. Le maglie sono state create per sensibilizzare sul fatto che Dubai ha riaperto per il turismo, con il recente annuncio del governo di Dubai che accoglierà visitatori d’affari e di piacere in città dal 7 luglio. Il messaggio “Dubai is Open” sarà inoltre visibile sulle insegne digitali delle altre sponsorizzazioni calcistiche di Emirates in Europa, tra cui Real Madrid e Arsenal. Il 1° luglio Emirates è diventato il principale sponsor ufficiale della società calcistica con sede a Lione. Le maglie ufficiali con il logo Emirates “Fly Better” saranno svelate prima della nuova stagione.

LEONARDO DIGITALIZZA LA PROPRIA OFFERTA NEL SETTORE NAVALE – A partire dal 6 luglio Leonardo lancia il suo primo stand virtuale, per mantenere l’attenzione del mercato internazionale sull’offerta di prodotti e piattaforme nonostante la distanza fisica dovuta alla pandemia di Covid-19. L’evento digitale, basato su piattaforma online e intitolato “Leonardo Naval Defence for the Middle East”. A virtual experience”, è il primo dedicato all’attività commerciale internazionale dopo il lockdown, durante il quale Leonardo – senza interrompere le attività produzione – ha prontamente messo in atto azioni per garantire la salute e la sicurezza delle proprie persone, intraprendendo anche una serie di iniziative di solidarietà a sostegno di governi e soccorritori impegnati nella gestione dell’emergenza. Leonardo vanta un ruolo di leadership nel settore degli elicotteri navali, grazie alla più ampia e moderna gamma di prodotti oggi disponibili sul mercato; tra questi, l’elicottero trimotore della categoria medio-pesante AW101, il bimotore medio NH90 NFH (nell’ambito del consorzio NHI) e il bimotore intermedio AW159, senza considerare le altre piattaforme Leonardo con capacità di duali e in grado di operare in mare o in modalità imbarcata, in particolare per compiti di sorveglianza e di ricerca e soccorso. Leonardo è l’unica azienda europea in grado di fornire soluzioni complete di velivoli senza pilota per clienti civili e militari. Lo stand virtuale presenterà il Falco Xplorer, la più grande piattaforma unmanned mai realizzata da Leonardo, che permette una sorveglianza strategica persistente e multisensore con oltre 24 ore di autonomia, trasmettendo informazioni in tempo reale attraverso collegamento satellitare sicuro. Presente anche l’elicottero a pilotaggio remoto AWHERO, la soluzione all’avanguardia per le operazioni terrestri e navali. Il radar Gabbiano UltraLight (UL), integrato nell’AWHERO, è compatto e leggero e si adatta perfettamente a questi sistemi senza pilota di classe mini e ai più piccoli aerei ed elicotteri pilotati. Il sensore digitale SAGE ELINT (Electronic Intelligence), già in servizio presso la Marina della Corea del Sud, la Marina brasiliana e l’Aeronautica Militare indonesiana, con una capacità di ricezione radar a 360° integrata, è in grado di rilevare, identificare e geo-locare i segnali a Radio Frequenza (RF) avvisando gli operatori di potenziali minacce.

LEONARDO: AL VIA CROWDFUNDING DEI DIPENDENTI PER LA DIGITALIZZAZIONE DELLE SCUOLE ELEMENTARI E MEDIE ITALIANE – La scuola è uno dei settori socialmente più colpiti dall’emergenza Covid-19: l’introduzione della didattica a distanza ha aumentato le disuguaglianze e il digital gap, accrescendo soprattutto i disagi degli studenti e dei genitori sprovvisti di strumenti informatici. Per questo Leonardo ha deciso di impegnarsi, non solo come azienda ma come comunità di persone, nel progetto Leonardo per la scuola, una raccolta di fondi aperta a tutti i dipendenti del Gruppo in Italia con l’obiettivo di sostenere un ampio programma di digitalizzazione delle scuole del Paese. Il crowdfunding consentirà, in particolare, di dotare le scuole elementari e medie di nuovi PC e tablet per i bambini e i ragazzi che il prossimo settembre inizieranno il nuovo anno scolastico e di allestire nuovi laboratori informatici. “Oggi più che mai – dichiara l’Amministratore Delegato di Leonardo, Alessandro Profumo – investire nella formazione dei giovanissimi significa sostenere le famiglie, l’eguaglianza di opportunità, il lavoro femminile. Significa guardare al futuro e contribuire al rilancio e alla competitività dell’intero Sistema Paese. Leonardo è una grande azienda manifatturiera ad alta competenza tecnologica che fa della sostenibilità e dell’innovazione, anche attraverso iniziative come questa, la propria ragione di esistere”. Al progetto Leonardo per la scuola Profumo ha interamente devoluto il proprio bonus 2019. L’iniziativa dell’azienda è rivolta agli istituti italiani interessati dai maggiori disagi sociali ed economici che sono stati individuati, d’intesa con il Ministero dell’Istruzione, attraverso un monitoraggio su scala nazionale. La raccolta di fondi si protrarrà per l’intero mese di luglio ed offrirà sostegno alla scuola anche al di fuori delle aule: i PC e i tablet acquistati con le donazioni dei dipendenti di Leonardo potranno essere utilizzati anche per garantire la didattica ai bambini e ai ragazzi ricoverati in ospedale per lunghi periodi e a quelli che si trovano nei riformatori minorili.

BOEING: CAMBIO NELLA LEADERSHIP – Niel Golightly si è dimesso oggi come Senior Vice President of Communications presso Boeing Company. Boeing ha avviato una ricerca per il suo successore. Nel frattempo, la funzione di comunicazione riferirà a Greg Smith, Executive Vice President of enterprise operations and chief financial office, fino a quando non verrà nominato un successore permanente. La decisione di Niel di dimettersi deriva da una denuncia dei dipendenti che ha portato all’attenzione della società un articolo che scrisse nel 1987 mentre era militare. L’articolo non riflette le opinioni di Niel oggi: “Il mio articolo era un contributo fuorviato come 29-year-old Cold War navy pilot’s a un dibattito che all’epoca era in diretta. La mia tesi era imbarazzantemente sbagliata e offensiva. Il dialogo che è seguito alla sua pubblicazione 33 anni fa mi ha rapidamente aperto gli occhi, ha cambiato indelebilmente la mia mente e ha modellato i principi di correttezza, inclusione, rispetto e diversità che hanno guidato la mia vita professionale da allora. L’articolo non riflette ciò che sono; ma ho comunque deciso che mi dimetterò nell’interesse dell’azienda”, ha dichiarato Golightly. “Niel e io abbiamo discusso a lungo dell’articolo e delle sue implicazioni per il suo ruolo di portavoce principale della Società”, ha affermato David Calhoun, Presidente e CEO. “Rispetto molto Niel per essersi dimesso nell’interesse dell’azienda. Lo ringrazio per i suoi contributi a Boeing Company, che sono stati sostanziali. Il nostro Excutive Council e io lo ringraziamo e gli auguriamo tutto il meglio per i suoi sforzi futuri”. Calhoun ha aggiunto: “Voglio sottolineare l’impegno inarrestabile della nostra azienda per la diversità e l’inclusione in tutte le sue dimensioni e per garantire che tutti i nostri dipendenti abbiano pari opportunità di contribuire ed eccellere”.