KLM accoglie nuovamente i passeggeri nelle sue lounges di Amsterdam Schiphol

Dall’inizio di marzo alla fine di giugno KLM, unica grande compagnia aerea europea, ha tenuto aperta, seppur parzialmente, una delle due sue grandi lounges dell’aeroporto di Amsterdam Schiphol: la Crown Lounge dell’area non-Schengen.

A partire dal 1° luglio e in conformità con le linee guida pubblicate dalle autorità sanitarie olandesi (RIVM), anche la Crown Lounge dell’area Schengen è nuovamente aperta per i passeggeri che viaggiano in Europa.

Nella Crown Lounge Schengen:
– Sono disponibili distributori di disinfettanti per le mani e tutte le aree vengono sanificate regolarmente;
– Sono stati delimitati speciali passaggi e installati divisori protettivi;
– Sono disponibili prodotti freschi preconfezionati. Il buffet rimarrà temporaneamente chiuso;
– Le docce sono state riaperte;
– Per legge, l’area fumatori è stata definitivamente chiusa a partire dal 1° aprile.
– Orari di apertura: tutti i giorni dalle 06:00 alle 12:00;
– Dopo le ore 12:00, i clienti sono i benvenuti nella Crown Lounge Non Schengen di KLM.

Crown Lounge non-Schengen
La lounge, completamente rinnovata e riaperta lo scorso anno, offre ai clienti un’esperienza indimenticabile per confort e tecnologia. Solo il Blue Restaurant rimane chiuso per il momento, tutte le altre aree sono accessibili.
– Sono disponibili distributori di disinfettanti per le mani e tutte le aree vengono sanificate regolarmente;
– Sono stati delimitati speciali passaggi e installati divisori protettivi;
– The City e Heineken Bar hanno riaperto il 1° giugno;
– Sono disponibili prodotti freschi preconfezionati. Il buffet rimarrà temporaneamente chiuso;
– La terrazza è stata riaperta;
– Sarà presente un “wellness host” dedicato per garantire che tutto funzioni senza intoppi;
– Le sleep cabins e le luxury showers sono di nuovo aperte;
– Per legge, l’area fumatori è stata definitivamente chiusa a partire dal 1° aprile.

(Ufficio Stampa Air France-KLM)