Volotea tocca a Venezia quota 30 milioni di passeggeri trasportati

Volotea VeneziaVolotea ha raggiunto oggi a Venezia quota 30 milioni di passeggeri trasportati dopo solo 8 anni d’attività. Un traguardo considerevole che testimonia la crescita costante del vettore e che è stato festeggiato con una speciale cerimonia ai banchi check-in a cui hanno preso parte Carlos Muñoz, Presidente e Fondatore di Volotea e Michela Borin, la fortunata passeggera.

Michela, 58 anni di Treviso dove lavora come insegnante di yoga, è la 30 milionesima passeggera Volotea in Europa e, presso lo scalo Marco Polo, ha ricevuto un premio davvero speciale: 30 mesi di voli gratuiti su tutte le rotte Volotea in partenza da qualsiasi aeroporto.

“Tra Volotea e il Gruppo SAVE si è instaurata, nel corso degli anni, una perfetta sinergia e siamo davvero felici di poter festeggiare il nostro 30 milionesimo passeggero/a trasportato/a in Europa proprio qui al Marco Polo, l’aeroporto da cui è partito il nostro primo volo nel 2012″, ha commentato Carlos Muñoz, Presidente e Fondatore di Volotea. “Oggi abbiamo raggiunto un importante risultato che premia la nostra strategia di offrire collegamenti comodi e diretti verso un ventaglio di destinazioni ampio e diversificato e che, specialmente in questo periodo così particolare, assume nuovo significato e fa ben sperare per la ripresa del settore turistico non solo veneto, ma di tutto il Paese. A seguito dell’emergenza Covid-19, abbiamo rimodulato la nostra offerta, incrementando a Venezia le frequenze verso alcune tra le più suggestive destinazioni italiane: sarà ancora più facile e veloce decollare dal Veneto verso le maggiori isole e il Sud-Italia. Non vanno dimenticati, poi, i collegamenti verso l’estero, con voli verso alcune tra le più affascinanti mete in Spagna, Francia e Grecia. A bordo dei nostri aeromobili, inoltre, i passeggeri troveranno procedure igieniche rafforzate, per decollare verso le mete estive in totale sicurezza, a garanzia della salute non solo dei viaggiatori ma anche degli equipaggi. Ci auguriamo di poter festeggiare presto nuovi traguardi a fianco di SAVE, un partner affidabile che ci ha visto crescere volo dopo volo sia a Venezia sia a Verona”.

“Il progetto di Volotea è stato sposato da subito con entusiasmo dal nostro Gruppo, in un’ottica di partnership che si è consolidata negli anni sia al Marco Polo di Venezia che al Catullo di Verona”, ha dichiarato Monica Scarpa, Amministratore Delegato del Gruppo SAVE. “La forza di Volotea è quella di aver saputo interpretare le esigenze di viaggio del nostro bacino d’utenza, stimolandole attraverso l’apertura di nuovi mercati quali, ad esempio, le provincie francesi e la Grecia. Il traguardo odierno conferma che la scelta fatta nel 2012 di avviare l’operatività a partire da Venezia si è dimostrata vincente, con prospettive di ulteriori sviluppi anche sulla base dell’evolversi dell’attuale situazione”.

Per i prossimi mesi, sarà possibile decollare a bordo degli aeromobili del vettore dallo scalo veneziano verso Alghero, Bari, Brindisi, Cagliari, Catania, Lampedusa, Olbia, Palermo, Pantelleria in Italia, Bordeaux, Lione, Marsiglia, Nantes e Tolosa in Francia, Bilbao e Palma di Maiorca in Spagna, Cefalonia, Corfù, Creta, Mykonos, Preveza-Lefkada, Santorini, Skiathos e Zante in Grecia e Lussemburgo (novità 2020). Sono già in vendita, per volare nel 2021, i biglietti per Alicante, Malaga, Dubrovnik, Spalato, Hannover, Kalamata, Karpathos, Kos e Samos.

Da Verona è possibile decollare verso Alghero, Bari, Cagliari, Catania, Lamezia Terme, Lampedusa, Napoli, Olbia, Palermo e Pantelleria in Italia, Ibiza e Minorca in Spagna, Creta, Mykonos, Santorini e Zante in Grecia. Sono già in vendita, per volare nel 2021, i biglietti per Palma di Maiorca, Atene, Preveza-Lefkada, Skiathos, Cork, Malta e Porto.

Tutte le rotte da e per Venezia sono disponibili sul sito www.volotea.com e nelle agenzie di viaggio.

(Ufficio Stampa Volotea – Gruppo SAVE – Photo Credits: Michele Crosera / Volotea)