Olivier Jankovec, Director General of Airports Council International Europe (ACI EUROPE), e Patrick Ky, Executive Director of the European Union Aviation Safety Agency (EASA), hanno firmato oggi un accordo innovativo a sostegno della continua ripresa in sicurezza dell’aviazione a seguito dell’impatto della pandemia COVID-19.

Il Cooperation Agreement per l’implementazione del joint EASA/ECDC COVID-19 Aviation Health Safety Protocol consolida ulteriormente questa guida operativa per aeroporti e compagnie aeree come norma europea e riferimento per gli Stati. A seguito dello stretto coinvolgimento di ACI EUROPE nello sviluppo del protocollo, questo accordo impegna ora l’organismo aeroportuale europeo a coordinare il costante impegno di EASA con la comunità aeroportuale europea.

In particolare, l’accordo di cooperazione stabilisce un modello di monitoraggio al fine di perfezionare e migliorare il protocollo alla luce delle prassi operative e di ulteriori sviluppi. Pertanto, questo accordo integra l’EASA Aviation Industry Charter for COVID-19, attraverso la quale un certo numero di aeroporti riporta i dati alla safety agency.

Insieme alla firma dell’accordo di cooperazione, ACI EUROPE ha anche pubblicato le sue Guidelines for a Healthy Passenger Experience at Airports.

Approvato dall’EASA, questo documento completo segna il culmine dell’iniziativa OFF THE GROUND di ACI EUROPE per sostenere un riavvio sicuro e coordinato. Queste Linee Guida forniscono indicazioni dettagliate e consulenza passo-passo agli aeroporti su come implementare l’EASA/ECDC COVID-19 Aviation Health Safety Protocol – considerando tutte le possibili azioni, metodologie, tecnologie e implicazioni in termini di gestione delle risorse e delle strutture, nonché comunicazioni.

Olivier Jankovec ha dichiarato: “Lavorare fianco a fianco con le autorità di regolamentazione e le parti interessate del settore è la chiave per un recupero sicuro ed efficace dell’aviazione. Questo è ciò a cui gli aeroporti si sono impegnati da sempre in questa crisi e l’accordo di cooperazione che abbiamo firmato oggi con EASA ne è un altro riflesso”.

Ha aggiunto: “Non vi è dubbio che il protocollo sviluppato dall’EASA e dall’ECDC sia stato fondamentale per il riavvio del trasporto aereo. Questo è davvero lo standard che gli aeroporti europei stanno seguendo. Le linee guida ACI EUROPE che pubblichiamo oggi sono basate su questo protocollo. Lo completano fornendo agli aeroporti consigli e soluzioni concrete per adattarsi alla nuova normalità nelle operazioni e nel servizio clienti”

Patrick Ky ha dichiarato: “Accogliamo con favore la leadership dimostrata da ACI EUROPE nell’accogliere il Protocollo EASA/ECDC e nello sviluppo di ulteriori consigli pratici di attuazione per i loro membri. Un’attuazione efficace e un’applicazione coerente del protocollo in Europa e oltre è fondamentale per ripristinare la fiducia dei clienti nel settore dell’aviazione dopo il crollo del traffico passeggeri a causa della pandemia”.

(Ufficio Stampa EASA)