Il prototipo del VSR700 effettua il primo autonomous free flight

VSR700 T RostangIl prototipo dell’Airbus Helicopters VSR700 unmanned aerial system (UAS) ha effettuato il suo primo free flight. Il VSR700 ha effettuato un volo di dieci minuti in un drone test centre vicino ad Aix-en-Provence, nel sud della Francia.

Si tratta di un importante passo nel programma dopo il primo volo avvenuto nel novembre 2019, quando il prototipo è stato legato con cavi per delimitare l’area di volo e quindi rispettare i requisiti normativi. Per consentire questo volo libero, Airbus Helicopters ha implementato un geofencing, un perimetro virtuale, che ha permesso e giustificato un’autorizzazione di volo da parte delle airworthiness authorities per il volo libero. Il programma di test di volo ora evolverà per aumentare progressivamente l’inviluppo di volo del drone.

“Il volo libero ottenuto dal VSR700 è un passo importante che porta ai sea trials che saranno effettuati alla fine del 2021 nell’ambito degli studi di de-risking per il futuro drone della Marina Francese”, ha dichiarato Bruno Even, CEO di Airbus Helicopters. “Grazie al PlanAero francese, il programma farà pieno uso di due dimostratori e di un optionally piloted vehicle per sviluppare e maturare gli aspetti tecnici e operativi per operazioni UAS di successo in ambiente navale”.

Il VSR700, che deriva dal Cabri G2 di Hélicoptères Guimbal, è un unmanned aerial system nel 500-1000 kg maximum take-off weight range. Offre il rapporto ideale fra payload capability, endurance e costi operativi. È in grado di trasportare più sensori navali full-size per periodi prolungati e può essere utilizzato su navi esistenti, a fianco di un elicottero, con un ingombro logistico ridotto.

Questo prototipo del VSR700 si è evoluto negli ultimi nove mesi dal suo primo volo. Il programma ha implementato la funzione di geofencing, così come un Flight Termination System che permette di terminare la missione se necessario. Sono state eseguite anche modifiche all’air vehicle, insieme ad evoluzioni e aggiornamenti del software dell’autopilot software, così come modifiche strutturali e rinforzi.

(Ufficio Stampa Airbus – Photo Credits: Thierry Rostang / Airbus)