Emirates riprende a volare anche su Birmingham, Cebu e Houston

Emirates annuncia la ripresa dei voli verso Birmingham (dal 1° settembre), Cebu, e Houston ed allarga così il proprio network internazionale, offrendo ai propri clienti la possibilità di raggiungere comodamente Medio Oriente, Africa, Asia Pacifico, Europa e le Americhe attraverso l’hub di Dubai.

I voli tra Dubai e Birmingham saranno operati quattro volte a settimana, mentre quelli tra Dubai e Cebu hanno una frequenza di due voli settimanali. Per entrambe le rotte viene utilizzato il Boeing 777-300ER.

E’ invece il Boeing 777-200LR ad operare nella rotta per Houston, servita da tre voli settimanali. Attualmente Emirates mette in collegamento 6 destinazioni negli Stati Uniti: oltre a Huston, anche New York JFK, Washington DC, Boston, Chicago e Los Angeles, per un totale di 27 voli operati settimanalmente nei cieli americani.

Emirates ha annunciato inoltre che riprenderà i servizi passeggeri per Conakry, Guinea e Dakar, Senegal dal 3 settembre, portando a otto il numero totale di città servite da Emirates in Africa. I voli da Dubai a Conakry e Dakar saranno servizi collegati, operando due volte alla settimana, utilizzando un aereo Emirates Boeing 777-300ER.

L’aggiunta di questri servizi aumenterà la crescente rete di Emirates in 77 città.

I viaggiatori possono anche fermarsi a Dubai che, dal 7 luglio, è nuovamente aperta a tutti i visitatori: sia coloro che viaggiano per turismo che per affari.

I test PCR per il Covid-19 sono obbligatori per tutti i passeggeri che arrivano o transitano a Dubai (e negli Emirati Arabi Uniti), inclusi cittadini degli Emirati Arabi Uniti, residenti e turisti, indipendentemente dal paese di provenienza.

I clienti Emirates possono viaggiare con serenità grazie alla copertura offerta gratuitamente dalla Compagnia emiratina. In caso di positività al Covid-19 riscontrata durante il viaggio, Emirates coprirà le spese mediche e i costi relativi alla quarantena. La copertura è immediatamente attiva per coloro che volano con Emirates fino al 31 ottobre 2020 (con il primo volo da completare entro il 31 ottobre 2020). La validità di 31 giorni inizia dal momento in cui i viaggiatori effettuano il primo volo. Ciò significa che i clienti possono usufruire di tale copertura anche qualora proseguano il proprio viaggio verso una città diversa dopo aver raggiunto la destinazione del network internazionale di Emirates. Per maggiori dettagli: www.emirates.com/COVID19assistance.

Emirates ha adottato una serie di misure che riguardano ogni singola fase di viaggio (a terra e in volo), che includono anche la distribuzione di kit igienici gratuiti contenenti mascherine, guanti, salviette disinfettanti antibatteriche per mani. Per maggiori informazioni su queste misure e sui servizi disponibili su ciascun volo, visitare: www.emirates.com/yoursafety.

(Ufficio Stampa Emirates – Photo Credits: Emirates)