ICAO: LA PANDEMIA NON FERMA GLI SFORZI PER LA SECURITY – Nel suo discorso di apertura al quinto UN Principal-level Meeting of the Global Counter-terrorism Coordination Compact Entities, l’ICAO Secretary General, Dr. Fang Liu, ha discusso le sfide che la pandemia COVID-19 ha posto al trasporto aereo, al turismo e al commercio riguardo gli sforzi dei paesi per contrastare il terrorismo e la criminalità organizzata. Liu ha iniziato le sue osservazioni attirando l’attenzione sugli sforzi in corso di ICAO per trasmettere regolari counter terrorism and aviation-related updates durante la pandemia e per fungere da facilitatore chiave tra gli Stati e le organizzazioni applicabili. “Una priorità chiave a questo proposito è l’air transport facilitation, che riguarda la gestione dell’identità, i documenti di viaggio e la gestione efficiente dei processi di controllo delle frontiere, nonché baggage and cargo screening and processing”, ha detto Liu. Liu ha richiamato l’attenzione sul fatto che, sebbene gran parte dell’attenzione sia ora concentrata su COVID-19, l’ICAO ha anche continuato a spingere per l’enhanced border security e lo sviluppo di nuovi Passenger Name Record (PNR) data standards, in linea con l’UN Security Council resolution 2396 (2017). Nonostante la pandemia abbia temporaneamente scollegato gran parte del mondo, l’ICAO continua a incoraggiare e autorizzare gli Stati a cooperare a livello regionale e subregionale. Inoltre, attira l’attenzione dei governi sul fatto che l’istituzione di processi di gestione di identificazione efficaci sostiene fortemente gli UN Sustainable Development Goal 16.9. “L’ICAO continuerà a dimostrare la propria leadership e impegno in tutte le questioni relative a global aviation security policy, regulation, standardization, quality control, audits, assistance and training. Guardando avanti, sono profondamente ottimista sul fatto che con nuovi metodi di lavoro insieme e coalizioni più forti, possiamo rafforzare ulteriormente le capacità e le risorse degli Stati contro il terrorismo globale e realizzare un mondo più pacifico e prospero per tutti noi”, conclude Liu.

F-35B: CONCLUSA LA SPERIMENTAZIONE PER IL RIFORNIMENTO VELOCE A TERRA CON VELIVOLO AD ALA FISSA – Si è recentemente conclusa, presso la base del 32° Stormo di Amendola, la prima attività, a livello nazionale, di Rapid Ground HOT Refuelling con velivolo ad ala fissa, ovvero la sperimentazione della capacità di Rapid Ground Refuelling (RGR) dal velivolo KC-130J al velivolo F-35B mediante l’utilizzo dell’equipaggiamento Air Landed Aircraft Refuelling Point (ALARP). Tre giorni di prove intensive durante le quali il personale dell’RSV ha dimostrato le capacità dell’F-35B di poter effettuare un rifornimento veloce a terra (Rapid Ground Refuelling- RGR) con motore in moto (hot refuelling) utilizzando efficacemente l’equipaggiamento ALARP del velivolo KC-130J. Durante le prove è stata inoltre verificata la compatibilità tra il tanker, ossia il velivolo KC-130J, e il receiver, ossia il velivolo F-35B, definendone le procedure operative per il personale che sarà preposto all’impiego di questo importante sistema di rifornimento. La sperimentazione ha consentito di incrementare la capacità expeditionary del velivolo F-35B dimostrandone l’efficacia anche in contesti di assenza o indisponibilità di sistemi di rifornimento aeroportuali e di partecipare all’esercitazione Proof of concept expeditionary, dimostrazione operativa tenutasi presso l’aeroporto di Pantelleria il 30 luglio scorso, in cui veniva simulato proprio un ambiente semi-permissivo (leggi anche qui). L’attività, svolta con la collaborazione dell’RSV di Pratica di Mare, del 3° Stormo di Villafranca e della 46° Brigata Aerea di Pisa, oltre al supporto del personale della base pugliese ospitante, si inserisce nel più ampio contesto dell’Operational and Test Evaluation (OT&E) che l’RSV sta effettuando sui velivoli F-35A ed F-35B per valutare l’aderenza dei nuovi sistemi d’arma all’impiego operativo, ovvero la rispondenza della capacità tecnica rispetto all’esigenza operativa (Ufficio Stampa Aeronautica Militare).