ESA SPACE RIDER: SITAEL TRA I PARTNER DELLA MISSIONE – SITAEL, azienda spaziale italiana leader nel settore dei piccoli satelliti, ha firmato un contratto con Thales Alenia Space Italia (joint venture tra Thales (67%) e Leonardo (33%)), prime contractor della missione ESA, per lo sviluppo e la fornitura di uno degli elementi chiave di Space Rider, il laboratorio robotico automatizzato a forma di navetta spaziale, che sarà lanciato su Vega-C nel 2023 e che svolgerà esperimenti scientifici in microgravità. SITAEL, in collaborazione con le due PMI italiane Intelligentia e IngeniArs, si occuperà di sviluppare la memoria di bordo (Mass Memory Unit), che consentirà la memorizzazione dei dati scientifici, provenienti da 10 diversi strumenti in attività su Space Rider, proteggendoli dalle radiazioni e dalle temperature estreme che caratterizzano l’ostile ambiente spaziale. “Siamo molto soddisfatti della partecipazione a questo programma”, sottolinea Chiara Pertosa Presidente di SITAEL. “Abbiamo cominciato a lavorare all’opportunità già nel lontano 2019, in linea con quella che è la Strategia Aziendale di Sitael: essere un’azienda italiana di riferimento per lo Spazio, sia come integratori di sistema, sia come sviluppatori di soluzioni e prodotti stand-alone, come in questo caso. Siamo al fianco di Thales Alenia Space e AVIO ma anche di molte PMI italiane che collaborano in modo proficuo allo sviluppo del panorama spaziale del Paese”. SITAEL è parte di un consorzio industriale Europeo, guidato da Thales Alenia Space e AVIO, che sta sviluppando le tecnologie per consentire il volo inaugurale nel 2023.

RYANAIR: IL TRAFFICO NEL MESE DI APRILE 2021 – Ryanair Holdings ha rilasciato i dati di traffico del mese di aprile 2021. Ad aprile Ryanair Group ha trasportato 1,0 milioni di passeggeri (2020: 0,04 milioni). Come dato Rolling Annual, Ryanair Group ha trasportato 28,5 milioni di passeggeri con un load factor del 71% (135,1 milioni lo scorso anno, -79%). Ryanair ha operato circa 8.000 voli ad aprile, con un load factor del 67%.

IBERIA RIPRENDE I VOLI PER GUAYAQUIL – Con un’occupazione vicina all’80% e la cabina Business quasi completa, il 4 maggio 2021 Iberia ha riavviato i suoi voli diretti per Guayaquil. Questi voli sono operati con aeromobili Airbus A330-200, con una capacità di 288 passeggeri, 19 in Business class e 269 in Economy. Con numero di volo IB6460, la compagnia aerea opera i suoi voli Guayaquil-Madrid con due frequenze settimanali, il martedì e il venerdì, con la previsione di aumentare a tre frequenze a giugno. Víctor Moneo, Direttore delle vendite LATAM e degli accordi istituzionali di Iberia: “Recuperare le nostra operazioni con Guayaquil è motivo di grande gioia per Iberia, a dimostrazione del nostro fermo impegno in Ecuador. Dall’inizio della crisi causata da questa pandemia, Iberia ha mantenuto una connettività minima con il Paese e siamo riusciti ad operare cinque voli di rimpatrio, tre dei quali con scalo a Guayaquil. Poiché le attuali circostanze lo consentono, stiamo lavorando per riprendere gradualmente la nostra attività, con l’obiettivo di recuperare il più presto possibile il nostro consueto programma di volo con l’Ecuador”. Insieme a Guayaquil, Iberia ha appena annunciato nel suo programma estivo la ripresa delle operazioni con Cali e San Juan de Puerto Rico, previste per il mese di luglio. La compagnia è ancora in attesa della riapertura del Venezuela per riprendere i voli con Caracas, il che significherebbe offrire voli per 18 capitali latinoamericane. Da giugno a settembre, Iberia raggiungerà una media del 53% della sua capacità del 2019 sulle rotte a lungo raggio, 14 p.p. in più rispetto alla prima metà dell’anno, a dimostrazione del suo grande impegno per il mercato Europa-America.

DELTA ESPANDE DELTA PREMIUM SELECT A PIU’ AEROMOBILI – Delta sta espandendo la sua esperienza Delta Premium Select a più aeromobili questa primavera, con l’intenzione di equipaggiare i suoi Boeing 767-300 a partire da maggio e la flotta Airbus A330 a partire da metà luglio. Entrambi i tipi di flotta riceveranno anche aggiornamenti aggiuntivi come lavatories, nuova illuminazione della cabina a LED, prese di corrente personali ampliate e cuscini comfort in memory foam. Entrambi gli aeromobili avranno ora quattro esperienze in cabina per offrire ai clienti più opzioni: Delta One, Delta Premium Select, Delta Comfort+ e Main Cabin. “Man mano che i clienti tornano a viaggiare, stiamo offrendo loro esperienze migliori e più confortevoli, e questo include l’introduzione di Delta Premium Select su più aeromobili della nostra flotta”, ha affermato Byron Merritt, V.P. – Brand Experience Design. “Sappiamo che i clienti sono pronti a tornare nel mondo e questo ci sta spingendo ad accelerare i miglioramenti ai nostri aeromobili”. Delta Premium Select, un’esperienza di cabina Delta disponibile su rotte internazionali selezionate, ha debuttato nel 2017 e presenta un sedile più ampio, reclinazione aggiuntiva e poggiapiedi regolabili, su aeromobili widebody selezionati. I clienti in Delta Premium Select ricevono anche un TUMI amenity kit, noise-cancelling headset e un cuscino per aiutarli ad arrivare a destinazione riposati e rilassati. Le modifiche alla flotta offriranno ai clienti più opzioni, mentre Delta ricostruisce la sua portata globale nel 2021 con nuove rotte verso l’Islanda e la Grecia. Le configurazioni dei posti possono variare a seconda del tipo e delle dimensioni dell’aeromobile.

DELTA ANNUNCIA UNA PARTNERSHIP COM INTER AMERICAN UNIVERSITY OF PUERTO RICO PER SVILUPPARE LA PROSSIMA GENERAZIONE DI PILOTI – Delta Air Lines ha annunciato una nuova partnership tra il Delta Propel Pilot Career Path Program e Inter American University of Puerto Rico’s School of Aeronautics. Il Delta Propel program offrirà a qualificati Inter American aviation students due percorsi per diventare un career Delta pilot: volare per uno dei Delta Connection Carriers; volare military aircraft per l’Air National Guard or Reserves. “Il Delta’s Propel Pilot Career Path Program è entusiasta di lanciare questa partnership con Inter American University e dare il benvenuto a questi studenti altamente capaci nella famiglia Delta come futuri membri del nostro team pilot”, ha affermato Patrick Burns, V.P. – Flying Operations and System Chief Pilot, Delta. “Mentre ci prepariamo continuamente per il futuro, Propel rappresenta per Delta un’ulteriore strada per identificare, selezionare e sviluppare in modo proattivo la prossima generazione di piloti”. Questo segna la prima partnership del Propel Pilot Career Path Program al di fuori degli Stati Uniti contigui. Inter American University è accreditata attraverso l’Aviation Accreditation Board International ed è un FAA Part 141 program. “Siamo onorati che Delta Air Lines abbia scelto la nostra scuola di aviazione per l’elite Delta Propel program. Questa è una grande opportunità per i nostri studenti di portare la loro carriera nel settore dell’aviazione a un livello superiore”, ha affermato Manuel J. Fernós, Esq. President – Inter American University of Puerto Rico. Delta Propel è stato lanciato nel 2018 in collaborazione con otto università per identificare, selezionare e sviluppare la prossima generazione di piloti. Questa nuova partnership segna la dodicesima partnership di Delta e la prima nuova partnership dall’inizio della pandemia COVID-19.

AIRBUS RICORDA BERNARD ZIEGLER – Airbus informa: “Airbus è rattristata nell’apprendere della scomparsa di Bernard Ziegler, all’età di 88 anni. Ziegler, uno dei pionieri dell’ingegneria di Airbus, è stato determinante nell’introduzione del primo digital Fly-By-Wire (FBW) al mondo e dei side stick controls in un aereo passeggeri commerciale, con l’A320 nel 1988. La carriera di Ziegler è durata circa quattro decenni. Si rese conto del pieno potenziale che il digital FBW poteva offrire, inclusa la flight envelope protection incorporata nel control software. L’eredità di Ziegler vive con l’FBW su tutti gli aeromobili Airbus di attuale generazione, con la sua adozione come standard su tutti i moderni aerei passeggeri a livello globale. Nato nel 1933 a Boulogne sur Seine, Ziegler si è laureato presso l’Ecole Polytechnique nel 1954 e, successivamente, presso diverse scuole di ingegneria e flight training schools (Ecole Nationale de l’Air, Ecole de Chasse, Ecole Nationale Supérieure de l’Aéronautique, Ecole du Personnel Navigant Essais). Per dieci anni è stato Fighter pilot nella French Air Force. All’inizio degli anni ’60 ha studiato ingegneria aeronautica all’ENSA (l’Ecole Nationale Supérieure de l’Aéronautique) a Tolosa, che ora è ISAE-SUPAERO. Ha poi frequentato la prestigiosa flight test pilot school EPNER, prima di intraprendere la carriera di military test pilot. Ziegler è entrato a far parte di Airbus come chief test pilot nel 1972 e gli è stato affidato il compito di creare una nuova flight test division. Ha messo insieme un team che condivideva gli obiettivi sia del design office che dei paesi partner, favorendo la collaborazione tra flight test crews e design engineers. Come test pilot, ha eseguito il first flight del primo A300 nel 1972. Il programma è stato successivamente un primo testbed per il FBW. Il FBW offre vantaggi significativi attraverso la commonality, una migliore sicurezza del volo, un workload ridotto per i piloti, un minor numero di parti meccaniche e il monitoraggio in tempo reale di tutti i sistemi dell’aereo. Ha volato anche con l’A310, l’A320 e l’A340-200. Nel giugno 1993 Ziegler partecipò al volo più lungo mai effettuato da un aereo civile, quando un A340-200, soprannominato “World Ranger”, fece il giro del mondo da Parigi con un solo scalo ad Auckland in poco più di 48 ore. Fino al suo ritiro nel dicembre 1997, Ziegler è stato Airbus Senior Vice President of Engineering”.

SAAB RICEVE ORDINE PER LO SVILUPPO FUTURO DEL GRIPEN – Saab ha ricevuto un ordine dalla Swedish Defence Materiel Administration, FMV, FMV, per fornire future development support per il Gripen dal 1 aprile 2021 al 31 dicembre 2022. Il valore totale dell’ordine è di 998 milioni di corone svedesi. L’ordine è un’estensione di un contratto esistente e consente il futuro sviluppo del Gripen per l’aeronautica svedese e altri utenti del Gripen in tutto il mondo. Il contratto include le operazioni e il supporto di test aircraft e strumenti avanzati come testing rigs and simulators. I test aircraft, insieme a questi strumenti avanzati, vengono utilizzati nella verifica e convalida dei Gripen C/D and Gripen E fighter systems, mentre Saab sviluppa nuove capacità o miglioramenti futuri. “Il Gripen è progettato per aggiornamenti continui, per affrontare nuove sfide, un approccio progettuale che abbiamo già dimostrato molte volte. Per consentire lo sviluppo continuo del Gripen è necessario disporre di strumenti avanzati che siano facili da gestire, rapidi da implementare e convenienti da sostenere. Questo ordine investe nel raggiungimento di tutti questi obiettivi, in modo che il Gripen sia sempre in prima linea, sia per oggi che per il futuro”, ha affermato Jonas Hjelm, Senior Vice President and head of Saab business area, Aeronautics. La parte principale dell’ordine riguarda le operazioni presso le strutture di Saab in Svezia, nelle città di Linköping, Gothenburg, Järfälla, Arboga e Växjö.

BRITISH AIRWAYS: VOLO SPECIALE CON 27 TONNELLATE DI AIUTI VERSO L’INDIA – Con l’aggravarsi della crisi umanitaria in India, British Airways ha annunciato che stasera volerà a Delhi con un Boeing 777-200 che trasporterà 27 tonnellate di aiuti di emergenza per sostenere il governo indiano, mentre il paese continua a combattere i crescenti casi di Coronavirus, con forniture di ossigeno in diminuzione. La compagnia aerea ha incaricato uno special project team di organizzare il volo, che partirà mercoledì 5 maggio alle 17:00 (BA257F), atterrando a Delhi alle 5:45 (ora locale) di giovedì 6 maggio. Il carico include centinaia di bombole di ossigeno e spedizioni di concentratori di ossigeno, respiratori e monitor di saturazione dell’ossigeno nel sangue. British Airways sta anche donando pacchetti di assistenza per le famiglie bisognose. Mentre IAG Cargo e British Airways hanno mantenuto un collegamento aereo vitale tra Londra e l’India durante la pandemia, inviando aiuti sui voli di linea, questo trasporto aereo è un charter speciale, completamente finanziato dalle due compagnie. Sean Doyle, British Airways’ Chief Executive and CEO, ha dichiarato: “La famiglia British Airways è stata profondamente colpita dalle terribili scene in India. Siamo fortunati a essere in grado di aiutare e sono molto orgoglioso dei volontari di tutta la compagnia aerea e di IAG Cargo che si sono attivati. Continuiamo a stare con i nostri amici in India, mentre il paese sopporta una delle peggiori crisi che abbia mai conosciuto”. British Airways lavora in collaborazione con il Disasters Emergency Committee (DEC), che sta organizzando la risposta umanitaria del Regno Unito. Il personale della compagnia aerea ha anche raccolto diverse migliaia di sterline per l’appello del DEC, attraverso donazioni interne online.

QATAR AIRWAYS PRIVILEGE CLUB OFFRE NUOVI MODI PER GUADAGNARE E SPENDERE QMILES CON HOTEL & CAR REWARDS – Qatar Airways Privilege Club annuncia nuove opzioni per i suoi membri per guadagnare e spendere Qmiles. Con il lancio di Hotel & Car Rewards, i membri del Privilege Club potranno utilizzare le loro Qmiles per prenotare un soggiorno in uno degli oltre 350.000 hotel o noleggiare un’auto in oltre 20.000 località in tutto il mondo. I membri guadagnano anche Qmiles su ogni cash travel booking che effettuano. Hotel & Car Rewards consente ai membri del Privilege Club di prenotare hotel a 5 stelle, utilizzando tutte o parte le Qmiles, e prenotare autonoleggi in tutto il mondo con marchi come Avis, Budget e Sixt. Akbar Al Baker, Qatar Airways Group Chief Executive, ha dichiarato: “In Qatar Airways ci sforziamo continuamente di migliorare il Privilege Club e offrire ai nostri membri più valore e opportunità per guadagnare e spendere Qmiles. Hotel & Car Rewards offre ai nostri membri modi convenienti per ottenere soggiorni in hotel e noleggio auto utilizzando Qmiles o utilizzando una combinazione di Qmiles con cash. Hotel & Car Rewards è un altro esempio dell’impegno di Privilege Club nel ridefinire e migliorare l’esperienza per i nostri membri fedeltà”. Rob MacLean, CEO di Points, una delle principali società tecnologiche di fidelizzazione che sta contribuendo a potenziare Hotel & Car Rewards per Qatar Airways, ha detto: “Siamo lieti di espandere la nostra partnership con Qatar Airways Privilege Club, da quando abbiamo implementato la nostra prima integrazione di prodotto poco meno di un anno, per fornire loro più modi per entrare in contatto con i loro membri”. L’anno scorso, il Privilege Club di Qatar Airways è stato uno dei primi programmi fedeltà ad annunciare una tier extension fino a 12 mesi ai suoi membri e, all’inizio di quest’anno, Privilege Club ha annunciato un’ulteriore protezione del tier status fino al 31 dicembre 2021. Nell’ultimo anno Privilege Club ha continuato a investire nella ridefinizione del programma, incluso il taglio del numero di Qmiles necessarie per prenotare voli premio fino al 49% e l’eliminazione della booking fee per award flights. Ha anche rivisto la sua Qmiles policy, in modo che quando un membro le guadagna o le spende, il suo saldo è valido per ulteriori 36 mesi. All’Hamad International Airport, i Privilege Club members possono usufruire di lussuose lounge.

AIRBUS IN PRIMA LINEA PER INCREMENTARE LE CAPACITA’ DI COMUNICAZIONE PER L’UK MOD – Airbus ha ottenuto una serie di contratti durante il primo trimestre del 2021 dall’UK Ministry of Defence (MOD), sia come parte del suo programma continuo di aggiornamento e potenziamento dello Skynet 5 military satcom services contract, sia per il proseguimento del lavoro con la MOD’s Defence Digital organisation. Le attività nel settore marittimo includono l’introduzione di ulteriori miglioramenti della qualità per i Maritime Network Evolution (MNE) services, per consentire l’accesso Wi-Fi continuo per il personale dispiegato durante le operazioni. Airbus ha anche completato una serie di aggiornamenti e miglioramenti in banda base per otto navi SCOT5 FMT. Concentrandosi sul dominio terrestre, Airbus ha recentemente ricevuto un ordine significativo per il suo Bracer service dall’UK MOD. Progettato dal partner di Airbus QinetiQ, i Bracer device and service possono operare negli ambienti più difficili del pianeta per fornire end-to-end encrypted beyond line of sight (BLOS) capabilities. Airbus ha anche recentemente svelato il team ICELUS, che si concentrerà sull’imminente System Integrator (SI) opportunity per il British Army future tactical communication programme, LE TacCIS. Airbus ha concordato un contratto per Ku-band airtime per i Poseidon P8 maritime patrol aircraft, non appena entreranno in servizio, oltre a concordare rinnovi per fornire Ku-band airtime support per l’UAV Reaper. Focalizzata su un approccio di partnership con i clienti, Airbus seleziona le migliori soluzioni disponibili per fornire la connettività più efficace, resiliente ed efficiente in termini di costi. Le PMI continuano a essere una parte importante dell’ecosistema Airbus. Richard Budd, Head of Secure Communications UK & US di Airbus Defence and Space, ha dichiarato: “Questi ultimi servizi e aggiornamenti hardware fanno parte della filosofia fondamentale alla base di Skynet 5: fornire continuamente al cliente soluzioni innovative, consentendo loro di rimanere in prima linea. In linea con il nostro approccio di partnership, lavoriamo con le PMI del Regno Unito per adempiere ai contratti, sviluppando ulteriormente l’ecosistema spaziale del Regno Unito e fornendo un buon rapporto qualità-prezzo per i contribuenti”. Il programma Skynet 5, gestito da Airbus, ha fornito al MOD del Regno Unito una suite di servizi di comunicazioni militari altamente robusti, affidabili e sicuri, a supporto delle operazioni in Iraq, Afghanistan e nei Balcani.

 

2021-05-05