JetBlue amplia i suoi voli transatlantici con il servizio verso London Gatwick, operato con Airbus A321LR

JetBlue GatwickJetBlue ha annunciato di aver ampliato la propria presenza nel mercato transatlantico con un nuovo servizio non-stop tra l’aeroporto internazionale John F. Kennedy di New York (JFK) e l’aeroporto di Londra Gatwick (LGW). I voli, che operano quattro volte alla settimana a ottobre, poi tutti i giorni da novembre, arrivano in tempo utile per il tanto atteso allentamento dei requisiti di ingresso negli Stati Uniti per i viaggiatori provenienti dal Regno Unito e da altre destinazioni europee.

“Con un aumento del 500% delle prenotazioni di JetBlue nel Regno Unito a seguito della notizia dell’allentamento dei requisiti di ingresso negli Stati Uniti per i viaggiatori internazionali, è chiaro che c’è una significativa domanda repressa di viaggi tra i nostri due paesi e che il nostro lancio a Gatwick è in un momento opportuno per soddisfare il crescente numero di clienti”, ha affermato Joanna Geraghty, president and chief operating officer, JetBlue. “Il nuovo servizio di JetBlue a Gatwick, integrato dai nostri voli lanciati di recente a Heathrow, introduce una scelta completamente nuova per i viaggiatori londinesi che non dovranno scegliere tra una tariffa attraente e un ottimo servizio mentre si riuniscono con la famiglia, gli amici e i colleghi su entrambe le sponde dell’Atlantico”.

“L’arrivo di JetBlue a Gatwick porta il servizio pluripremiato della compagnia aerea statunitense e le tariffe interessanti in un secondo aeroporto dell’area di Londra. Ad agosto, il vettore è atterrato a Heathrow, segnando l’inizio del primo servizio transatlantico di JetBlue. Con il servizio JetBlue stabilito a Heathrow, i voli verso Gatwick ora mettono il servizio verso Londra della compagnia aerea in linea con il multi-airport approach di successo di JetBlue a New York, Los Angeles, nel sud della Florida e in altre regioni, dove la compagnia aerea può comodamente servire una gamma più ampia di viaggiatori in grandi aree metropolitane. Inoltre, JetBlue è l’unico vettore che vola senza scalo tra gli Stati Uniti e Gatwick, dove porterà un’esperienza eccezionale e tariffe convenienti che ridefiniranno i viaggi transatlantici”, afferma la compagnia.

“Il lancio del servizio JetBlue tra New York e Londra è stato un’aggiunta molto gradita al mercato transatlantico e, in seguito ai recenti annunci di regole di viaggio semplificate tra Stati Uniti e Regno Unito, il nuovo servizio per Londra Gatwick fornirà un’accessibilità ancora maggiore”, ha affermato Sheelagh Wylie, Chief Marketing Officer, Americas at VisitBritain. “Con le festività natalizie dietro l’angolo e un anno entusiasmante pieno di eventi, festival e spettacoli, siamo entusiasti di dare il benvenuto a JetBlue nella sua seconda casa a Londra Gatwick. Non vediamo l’ora di riavere in sicurezza i visitatori americani per sperimentare la migliore ospitalità britannica, le nostre coste e campagne mozzafiato e le nostre attrazioni di livello mondiale a Londra e oltre”.

Gatwick è il secondo aeroporto più trafficato del Regno Unito e fornisce a JetBlue una presenza importante in cui può attrarre una nuova base di viaggiatori. JetBlue opererà dal Terminal Nord, che dispone di una vasta gamma di servizi per i passeggeri, tra cui un’ampia varietà di negozi e ristoranti, Kid Zone per chi viaggia con bambini e servizi di assistenza speciale.

I voli tra New York-JFK e Gatwick inizialmente operano quattro volte a settimana fino a ottobre, aumentando a voli giornalieri nel mese di novembre, sul nuovo aeromobile Airbus A321 Long Range (LR) di JetBlue, con 24 suite Mint ridisegnate, 114 core seats e gli eleganti e spaziosi Airspace cabin interior.

“La piattaforma A321LR, che offre il range di un wide-body ma con l’economia di un aereo single-aisle, consente a JetBlue di competere efficacemente, con un servizio pluripremiato e tariffe basse sui voli tra gli Stati Uniti e Londra. JetBlue ha convertito 13 velivoli nel suo portafoglio ordini A321 esistente nella versione LR nell’aprile 2019, con la possibilità di convertirne altri. Inoltre, JetBlue ha convertito altri 13 velivoli nel suo portafoglio ordini esistente nella versione Extra Long Range – XLR – dell’A321”, afferma JetBlue.

L’A321LR consente a JetBlue di attingere a nuovi mercati a lungo raggio, come Londra, che in precedenza non erano accessibili con la flotta esistente della compagnia aerea. L’autonomia dell’LR fino a 4.000 miglia nautiche è resa possibile da tre additional center fuel tanks. L’aeromobile offre un risparmio di carburante del 30% e una riduzione di quasi il 50% dell’impronta acustica rispetto alle generazioni precedenti di aeromobili. JetBlue è anche il partner di lancio globale per la nuova cabina Airspace by Airbus, portando per la prima volta lo stile a lungo raggio sull’A321. L’A321LR di JetBlue è dotato di motori Pratt & Whitney GTF.

(Ufficio Stampa JetBlue – Photo Credits: Business Wire – JetBlue)