ITA: AL VIA ANCHE LE OPERAZIONI CHARTER – Con l’avvio delle operazioni, ITA ha inaugurato il 15 ottobre anche la propria programmazione di voli charter che vedrà la compagnia ospitare nei prossimi mesi diverse squadre di calcio e atleti di altre discipline sportive a bordo dei suoi aerei. Il primo volo charter di ITA, un Airbus A320, ha ospitato giocatori e staff di FC Internazionale Milano, la squadra Campione d’Italia nella stagione di calcio 2020- 2021. Per festeggiare l’avvio delle operazioni di volo ITA ha trasportato l’Inter con il suo Airbus A320 con livrea celebrativa caratterizzata dal claim “ITA. Born in 2021”. Con il decollo di ITA, l’Inter e in generale tutte le altre squadre e lo sport italiano possono avvalersi dei voli e dei servizi di un vettore aereo che sia il riferimento per gli italiani e rappresenti un partner di qualità per gli spostamenti degli atleti in Italia e all’estero. Oltre ai charter per il mondo dello sport, ITA avvia da anche una programmazione di voli dedicati ad altre aziende del settore dei viaggi, come ad esempio compagnie crocieristiche e altri tour operator, per trasportare i turisti da e per destinazioni vacanziere in Italia e all’estero. Alfredo Altavilla, Presidente di ITA, ha dichiarato: “Siamo molto felici di celebrare, in questa importante giornata per ITA, anche l’avvio delle operazioni charter e di condividere l’emozione dell’inaugurazione odierna con il club Campione d’Italia che ha fatto la storia del calcio del nostro Paese. Con l’Inter condividiamo i valori del merito e della passione, ma soprattutto l’ambizione di essere un punto di riferimento per l’Italia e un attore fondamentale nella promozione delle eccellenze del nostro Paese nel mondo”. “Siamo orgogliosi di essere la prima squadra italiana a volare con ITA”, ha dichiarato Giuseppe Marotta, CEO Sport di FC Internazionale Milano. “Era probabilmente destino che fossero i Campioni d’Italia in carica ad avere questo onore e a vivere questa reciproca emozione”.

IBERIA AMPLIA IL SUO SCHEDULE QUESTO INVERNO – Il 31 ottobre inizia la nuova stagione invernale in cui Iberia continuerà a spingere e scommettere sul recupero della propria rete di voli. Per fare ciò, aumenterà il numero di frequenze e recupererà le destinazioni, per rilanciare l’attività economica attraverso viaggi di lavoro e facilitare i ricongiungimenti con la famiglia e gli amici. Iberia celebra il 75° anniversario dei suoi voli con l’America Latina, il suo mercato principale e sul quale ha sviluppato tutta la sua strategia negli ultimi anni. La compagnia aerea ha dimostrato il suo impegno in America Latina, mantenendo sempre la connettività. Nella prossima stagione invernale offrirà voli verso 17 destinazioni in 15 paesi dell’America Latina e supererà ora i 200 voli settimanali con la regione. I mercati con la crescita più elevata sono il Messico, dove offre già due voli giornalieri, la Repubblica Dominicana, con altri tre voli settimanali, fino a raggiungere 13 frequenze, e la Colombia, con tre frequenze in più per Bogotà, arrivando a 10. Cali, rotta che Iberia riprenderà da dicembre, avrà tre frequenze settimanali fino a marzo 2022. Inoltre Iberia aumenterà la capacità con l’America Centrale e i Caraibi. Nello specifico, Panama, Costa Rica e Guatemala-El Salvador avranno ciascuno un volo aggiuntivo a settimana, i primi due con sei frequenze settimanali e il volo triangolare Madrid-Guatemala-El Salvador con cinque frequenze settimanali. Anche San Juan de Puerto Rico cresce da tre a quattro frequenze, l’Uruguay apre la nuova stagione con un volo in più, fino a sei voli diretti settimanali. L’Avana completa la lista degli aumenti salendo a tre frequenze settimanali. Buenos Aires, Lima, San Paolo e Santiago del Cile continueranno ad avere un volo giornaliero. Nel caso dell’Argentina si recuperano le sette frequenze, sempre previa autorizzazione del governo. Il programma di voli di Iberia in Europa per la stagione invernale mira anche a favorire il traffico business, migliorando la connettività con le principali città europee con varie frequenze che consentono di andare e tornare in giornata. Iberia cresce soprattutto a Parigi, con fino a 7 voli per direzione tra gli aeroporti di ORY e CDG, Londra, dove offre già fino a cinque voli per direzione e, inoltre, a Lisbona, Porto, Francoforte, Bruxelles, Ginevra, Milano, Roma, Zurigo, Dusseldorf, Monaco, Venezia, Lione e Marsiglia, raggiungendo nei prossimi mesi tripli voli giornalieri. A Francoforte è previsto un graduale aumento della capacità a 18 frequenze settimanali.

BOEING: TED COLBERT RICONOSCIUTO BLACK ENGINEER OF THE YEAR – Ted Colbert, presidente e CEO di Boeing Global Services, è stato nominato Black Engineer of the Year (BEYA) per il 2022 dalla rivista statunitense Black Engineer & Information Technology. Il premio, la più alta onorificenza nel programma di lunga data, riconosce un leader del settore pubblico o privato che ha affrontato sfide aziendali e ampliato le opportunità per gli afroamericani in scienze, tecnologia, ingegneria e matematica. Colbert guida il modello di sviluppo e consegna dei servizi aerospaziali di Boeing per i clienti commerciali, governativi e dell’industria aeronautica in tutto il mondo, incentrato sulla catena di approvvigionamento globale e sulla distribuzione di parti, modifiche e manutenzione degli aeromobili, soluzioni digitali, ingegneria post-vendita, analisi e formazione. “Ted Colbert merita incredibilmente di essere riconosciuto come Black Engineer of the Year Award”, ha affermato Dave Calhoun, presidente e CEO di Boeing. “Ted serve con un impatto enorme, guidando un team diversificato di colleghi in più di 70 paesi e costruendo relazioni preziose con i nostri clienti, fornitori e parti interessate. L’impegno di lunga data di Ted per STEM esemplifica la leadership in azione, portando la sua esperienza agli studenti e alla prossima generazione di leader che entrano nel settore aerospaziale e oltre. Siamo lieti di celebrare questo grande riconoscimento per Ted”. Colbert, laureato in ingegneria industriale e dei sistemi presso il Georgia Institute of Technology e il Morehouse College, è entrato in Boeing nel 2009 dopo essere stato vicepresidente senior di Enterprise Architecture presso Citigroup e aver ricoperto ruoli di leadership chiave presso Ford Motor Company.

ENTERPRISE IRELAND: L’IRLANDA VANTA UNA LUNGA TRADIZIONE AERONAUTICA – Anche ITA Airways, la nuova Alitalia, ha volato in Irlanda per rifarsi il look. Il suo primo aereo è uscito dall’hangar dell’International Aerospace Coatings a Shannon con una livrea speciale per l’avvio della newco: “Born in 2021”. L’Irlanda vanta una lunga tradizione nell’aeronautica fin dal 1919 con il primo volo transatlantico non-stop. Sono seguite altre iniziative pionieristiche, come il primo duty free-shop aperto a Shannon nel 1947, il primo leasing aereo lanciato nel 1970 dalla Guinness Peat Aviation. Oggi oltre il 60% degli aerei noleggiati nel mondo è gestito nell’isola. Sempre dal’Irlanda, negli anni ‘80 decolla Ryanair, oggi la compagnia aerea passeggeri più trafficata d’Europa. Negli ultimi anni, l’innovazione dell’aviazione irlandese è sostenuta da un ecosistema leader a livello mondiale fatto di start-up innovative e centri di ricerca, supportato dagli investimenti di Enterprise Ireland, l’agenzia governativa per lo sviluppo del commercio e dell’innovazione, 1° Venture Capital al mondo. Tale ecosistema include il primo master europeo in Aviation Finance all’University College Dublin, gli uffici di 14 delle 15 principali società di leasing di aeromobili al mondo più una rete unica di leader di settore come Willie Walsh responsabile di IATA, Alan Joyce, CEO di Qantas Airways, Conor McCarthy, fondatore della società di consulenza aeronautica PlaneConsult, oltre a 250 aziende high-tech.

ANA: MODIFICHE ALLO SCHEDULE SU ROTTE INTERNAZIONALI SELEZIONATE – All Nippon Airways (ANA) sta aggiornando il suo international flight schedule per il servizio dal 20 ottobre all’11 gennaio 2022 aumentando i voli e adeguando le operazioni per alcune città, a causa delle modifiche in corso alle linee guida sull’immigrazione e alla tendenza della domanda. ANA continuerà a monitorare le restrizioni locali e le linee guida sulla quarantena, nonché le tendenze della domanda e la fattibilità dei viaggi mentre decide la frequenza dei voli e quando riprendere determinate rotte. Inoltre, ANA si impegna a mantenere gli standard e i protocolli stabiliti da “ANA Care Promise, l’iniziativa per fornire un ambiente pulito e igienico negli aeroporti e a bordo degli aerei, in modo che tutti i clienti possano viaggiare in sicurezza e comfort. In risposta alle attuali tendenze della domanda, la compagnia adeguerà un totale di 45 voli (11 rotte) attraverso un aumento dei voli, modifiche ai giorni di volo e ulteriori interim flights tra il 20 ottobre e l’11 gennaio 2022. Per informazioni: https://www.ana.co.jp/en/jp/topics/coronavirus-travel-information/.

ESERCITAZIONI: CONCLUSA LA SPARTAN WARRIOR 21-09 – Una delegazione composta da personale del Comando della Squadra Aerea (CSA), proveniente dal 16° Stormo di Martina Franca, dal 32° Stormo di Amendola (Foggia) e dall’It-AWC (Air Warfare Centre) del Comando Operazioni Aerospaziali (COA), ha preso parte all’Esercitazione Spartan Warrior 21-09 (SW 21-09). La SW 21-09, organizzata dal USAFE/AFRICA Warrior Center (UAWC), si è tenuta a Einsiedlerhof-Ramstein, in Germania, dal 20 al 30 settembre scorsi. Si tratta del principale evento addestrativo ricorrente (quadrimestrale) di tipo MTDS (Mission Training through Distributed Simulation) basato su un ambiente “virtuale” che mette in collegamento assetti simulati e assetti reali della coalizione. La “serie” Spartan Warrior ha come scenario operativo il “teatro” europeo e vede la partecipazione di nazioni NATO e partner, impegnate nelle cosiddette MCO (Major Combat Operations), cioè operazioni complesse e su larga scala. In particolare, il personale del CSA ha fornito diversi profili operativi: dal 16° Stormo 2 team di Fucilieri dell’Aria con capacità JTAC (Joint Terminal Attack Controller), un equipaggio di un velivolo MQ-9 dal 28° G.V. del 32° Stormo, oltre ad elementi dell’Ufficio Modeling & Simulation del COA. Sono tutti “tasselli” di una macchina esercitativa internazionale estremamente complessa ed interconnessa (Ufficio Stampa Aeronautica Militare).

UIA RIPRISTINA I VOLI PER ROMA – Ukraine International Airlines (UIA) continua a ripristinare la propria rete di rotte regolari. A partire dal 10 dicembre 2021 UIA riprenderà la rotta Kiev – Roma- Kiev. I voli saranno operati 4 volte a settimana – il lunedì, il mercoledì, il venerdì e la domenica. La compagnia offrirà un orario conveniente che permetterà ai passeggeri in partenza da Roma di raggiungere tutti gli aeroporti regionali in Ucraina. In particolare, sarà’ possibile volare da Roma a Zaporizhzhya (OZH), Dnipro (DNK), Kharkiv (HRK), Odesa (ODS) e Leopoli (LWO) con una connessione all’aeroporto internazionale di Boryspil. Inoltre, un orario vantaggioso permetterà di viaggiare con un trasferimento a Boryspil verso le seguenti destinazioni: Cairo (CAI), Yerevan (EVN), Tblisi (TBS), Baku (GYD), Dubai (DXB), Tel Aviv (TLV) e Chisinau (KIV). La compagnia aerea continua a monitorare da vicino lo sviluppo della situazione epidemiologica e le regole di ingresso dei Paesi in cui vola. Inoltre, UIA ricorda la sua disponibilità a riprendere ulteriormente i voli, tenendo conto dei fattori epidemiologici e con riserva di ottenere i permessi per i voli. UIA raccomanda di monitorare le regole di ingresso e leggere attentamente le informazioni riguardanti le restrizioni epidemiologiche del Paese di destinazione.

QANTAS RILASCIA DI REWARD SEATS AGGIUNTIVI PER I FREQUENT FLYER – Per celebrare la riapertura dei confini australiani il mese prossimo, Qantas sta effettuando la più grande single release di ulteriori Classic Flight Reward seats nella storia della compagnia aerea attraverso la sua rete internazionale e domestica. I posti aggiuntivi renderanno più facile per i frequent flyer prenotare una vacanza nel 2022 verso destinazioni popolari come Londra, Los Angeles, Fiji, Byron Bay e Cairns. I Frequent Flyer Qantas avranno accesso a fino al 50% in più di disponibilità di reward seats sulle international, trans-Tasman and popular domestic routes fino alla fine del 2022. Ulteriori reward seats saranno disponibili per la prenotazione su qantas.com dalle 7:00 (AEDT) questa mattina. I frequent flyer possono utilizzare i loro punti per prenotare uno dei milioni di reward seats su Qantas, Jetstar e più di 45 compagnie aeree partner internazionali, tra cui Emirates e American Airlines. Migliaia di frequent flyer hanno preso posto tra Sydney, Londra e Los Angeles dopo che questi voli sono stati anticipati al 14 novembre 2021, con i membri che hanno già riscattato quasi 2 miliardi di punti sui voli internazionali nelle prime due settimane di vendita. I voli per Tokyo, Fiji, Canada e Singapore dovrebbero riprendere dal 18 dicembre 2021, con altre destinazioni come San Francisco, Bangkok, Hong Kong e Dallas che dovrebbero riprendere entro aprile del prossimo anno. I voli tra Australia e Nuova Zelanda dovrebbero riprendere da metà dicembre 2021. I voli domestici dovrebbero aprirsi gradualmente nelle prossime settimane man mano che gli stati e i territori raggiungeranno gli obiettivi di vaccinazione. Olivia Wirth, CEO di Qantas Loyalty, ha dichiarato: “Durante la pandemia, molti Frequent Flyer di Qantas hanno accumulato punti guadagnati sul campo in modo da poterli utilizzare per viaggiare una volta revocate le restrizioni di viaggio. Con i membri desiderosi di viaggiare a livello internazionale e nazionale, abbiamo rilasciato più reward seats per rendere più facile per i nostri frequent flyer utilizzare i loro punti per andare in vacanza e riunirsi con la famiglia e gli amici nel 2022”.